vSphere raddoppia le prestazioni dell'infrastruttura Microsoft Exchange

Virtualizzazione di Microsoft Exchange per migliorare le prestazioni

Esegui Microsoft Exchange su VMware vSphere per eguagliare e addirittura superare le prestazioni dei server fisici del 100% e oltre. Consolida più ruoli e cassette postali del server Exchange per ridurre l'ingombro dell'infrastruttura da 5 a 10 volte. Ottimizza la disponibilità di Exchange senza la complessità di Microsoft Clustering. Esegui il dimensionamento corretto dell'infrastruttura Exchange e sfrutta la scalabilità dinamica delle cassette postali per supportare gli aumenti del carico di lavoro.

Raddoppia le prestazioni dell'infrastruttura Exchange

Il funzionamento di Microsoft Exchange 2007 e 2010 è molto efficiente su VMware vSphere. È possibile eseguire tutti i ruoli del server Exchange, incluso il server delle cassette postali, su vSphere in assoluta sicurezza per eguagliare e addirittura superare le prestazioni dei server fisici. Ciascuna macchina virtuale VMware vSphere offre una scalabilità fino a 32 vCPU e 1 TB di memoria e può supportare facilmente i requisiti di I/O elevato dei server delle casette postali Exchange. Con VMware vSphere è possibile scalare più cassette postali su server multicore di dimensioni maggiori, per aumentare il throughput complessivo. Ad esempio, su un server 16 core è stato dimostrato che VMware vSphere è in grado di raddoppiare il throughput massimo raggiunto con Exchange 2007 da 8.000 a 16.000 cassette postali degli utenti finali.

Virtualizzazione di Exchange con VMware

Guida pratica a Exchange

Consolida l'infrastruttura Exchange da 5 a 10 volte

In genere, è possibile consolidare l'infrastruttura Exchange da 5 a 10 volte con vSphere. Consolida più ruoli del server Exchange su server fisici condivisi, eliminando la necessità di implementare host dedicati in standby per garantire alta disponibilità e disaster recovery. Taglia i costi riducendo la quantità di hardware e di conseguenza i costi di consumi energetici, raffreddamento e gestione.

Potenzia l'alta disponibilità e il disaster recovery di Exchange

Ottimizza la disponibilità di Exchange senza la complessità di Microsoft Clustering. Utilizza al meglio i servizi applicativi integrati in vSphere per garantire alta disponibilità e disaster recovery in modo semplice, efficiente ed economico a tutti i ruoli del server Exchange senza la necessità di server dedicati in standby. Semplifica il disaster recovery riducendo i vincoli di compatibilità dell'hardware e il numero di server fisici necessari nel sito di ripristino.

Utilizza al meglio il supporto Microsoft completo per VMware vSphere

Microsoft supporta ufficialmente VMware vSphere, vMotion, HA e DRS in ambienti Exchange virtualizzati. Esegui le applicazioni Windows Server e Microsoft e ricevi il supporto collaborativo da Microsoft e VMware. Ottieni lo stesso livello di supporto dei server fisici.

Risorse correlate