VMware abbatte i costi operativi con le soluzioni di virtualizzazione e gestione più avanzate

Una ricerca indipendente conferma come l’adozione delle soluzioni VMware implichi una riduzione dei costi annuali di gestione fino a 1.000 dollari per server e un deployment delle applicazioni più rapido

Milano, 28 gennaio 2010— VMware Inc. (NYSE: VMW), leader mondiale nelle soluzioni di virtualizzazione per ambienti desktop, data center e cloud, ha annunciato i risultati di una ricerca indipendente che provano in modo efficace come i clienti VMware possano raggiungere una riduzione consistente dei costi operativi. VMware vSphere e la linea di prodotti VMware vCenter, infatti, diminuiscono i costi di gestione quotidiana dell'IT, rendendo possibile spostare le risorse e il budget da attività tattiche, come la manutenzione, verso progetti strategici, capaci di creare valore per l'azienda.

Il white paper realizzato da ENTERPRISE MANAGEMENT ASSOCIATES (EMA) per conto di VMware, "Reducing OpEx with Virtualization and Virtual Systems Management" ("Ridurre i costi operativi con la virtualizzazione e la gestione dei sistemi virtuali"), quantifica i risultati raggiunti dai clienti attraverso le soluzioni VMware, in termini di riduzione delle interruzioni di servizio, migliore l'efficienza dello staff, deployment dei servizi più rapido e diminuzione dei costi operativi dei centri IT.

Il white paper, che comprende le ricerche svolte da EMA e i casi di successo dei clienti VMware, documenta come le soluzioni per la virtualizzazione di VMware consentano di:

- Ridurre le interruzioni di servizio - risolvendo i problemi fino a 24 volte più velocemente di prima, eliminando fino a 43 ore di fermo macchina all'anno e migliorando l'uptime fino al 99,999%, per ridurre l'impatto, la frequenza, la durata e il costo delle interruzioni di servizio, della ricerca di guasti, dell'assistenza al di fuori dell'orario di lavoro, e delle perdite di produttività;

- Accrescere l'efficienza dello staff - incrementando mediamente del 10% l'efficienza degli amministratori, con punte che raggiungono il 270%, e facendo sì che un unico amministratore possa gestire fino a 1.800 server con una riduzione dei costi annuali di gestione fino a 1.000 dollari per server;

- Velocizzare il deployment dei servizi - permettendo il deployment di nuovi sistemi con una velocità fino a 240 volte superiore e di nuove applicazioni con una rapidità fino a 96 volte maggiore, per risparmiare, in termini di costi del personale, quasi 2.000 dollari per singolo deployment, riducendo i fermi macchina e migliorando il time-to-market di nuovi prodotti e servizi;

- Diminuire i costi operativi delle strutture - permettendo a circa la metà di tutte le aziende prese in considerazione dalla ricerca di ridurre lo spazio necessario per l’infrastruttura, i relativi costi di affitto e i consumi elettrici, con una media del 16% e un risparmio di circa 700.000 dollari all'anno nel caso di un datacenter da 5 megawatt.

"La capacità di VMware di supportare le aziende nel ridurre enormemente i costi fissi dei datacenter è ben nota ed è già stata sfruttata da centinaia di migliaia di clienti", ha dichiarato Bogomil Balkansky, Vice President, Product Marketing della Server Business Unit di VMware. "Ma sono le riduzioni dei costi operativi i veri grandi vantaggi della virtualizzazione. Questa nuova ricerca ha mostrato come i clienti adottino sempre più spesso le soluzioni VMware proprio in virtù dell'abbattimento dei costi variabili, reso possibile dai livelli più elevati di disponibilità, disaster recovery e gestione operativa".

"I risparmi nei costi operativi rappresentano una delle opportunità maggiormente strategiche per i clienti, perchè offrono il potenziale per riequilibrare la struttura dei costi dell'IT spostando i budget dalla manutenzione ordinaria all'innovazione e al valore di business", ha affermato Andi Mann, Vice President, Research di Enterprise Management Associates Inc. "VMware vSphere permette ai clienti di abbattere i costi operativi attraverso una sofisticata piattaforma, che garantisce disponibilità elevata, densità delle macchine virtuali maggiore e funzionalità avanzate orientate alla disponibilità e alla gestione. Abbiamo sviluppato un modello per identificare, acquisire e misurare i miglioramenti in termini di costi operativi, attraverso il quale ci auguriamo di poter fornire ai clienti uno strumento utile per raggiungere questi benefici fondamentali".

Il white paper EMA evidenzia, inoltre, come le soluzioni VMware per la virtualizzazione e la gestione abbiano permesso a Tucson Electric Power, Attachmate e alla George Washington University di ridurre i costi variabili e riuscire a raggiungere risultati migliori con lo staff disponibile.

Il white paper è consultabile gratuitamente all'indirizzo http://www.vmware.com/virtualization/cost-savings/operating-cost-savings.html.

 

VMware
VMware offre soluzioni per la virtualizzazione e per le infrastrutture cloud che consentono alle organizzazioni IT di guidare la crescita di aziende di ogni dimensione. Grazie alle caratteristiche e ai benefici della piattaforma di virtualizzazione – VMware vSphere™ – le aziende si affidano a VMware per ridurre costi fissi e variabili, migliorare la flessibilità, garantire continuità di business, rafforzare la sicurezza e salvaguardare l’ambiente. Con un fatturato 2009 pari a 2 miliardi di dollari, oltre 190.000 clienti e più di 25.000 partner, VMware è leader di mercato nella virtualizzazione, che si conferma una delle priorità strategiche nell’agenda dei CIO. VMware ha sede nella Silicon Valley con uffici in tutto il mondo e può essere raggiunta online su www.vmware.com

###

Contatti stampa

Stefania Cugini VMware ItaliaTel.: +39 02 6203 1Email: scugini@vmware.com

Alessandra Merini e Stefania Paganardi ImagewareTel.: +39 02 700251Email: amerini@imageware.it spaganardi@imageware.itt