VMware arricchisce la strategia per le piattaforme applicative cloud con nuovi prodotti e nuove partnership volte a promuovere l’IT as a Service

La partnership con il provider globale di servizi CSC darà vita a un'infrastruttura vFabric gestita per le applicazioni Java Spring. VMware vFabric GemFire 6.5 arricchisce il moderno modello dati per le applicazioni cloud.

VMWORLD Europe, 12 ottobre 2010 — In occasione della VMworld Europe 2010, VMware Inc. (NYSE: VMW), leader globale nella virtualizzazione e nell'infrastruttura cloud, aggiunge un nuovo tassello alla propria strategia finalizzata allo sviluppo di moderne piattaforme per applicazioni cloud con l’annuncio di nuovi prodotti e nuove partnership per aiutare le aziende a soddisfare i requisiti specifici delle moderne applicazioni.

L'ampliamento della strategia supporta la vision globale IT as a Service. Introdotta da VMware al VMworld 2010 di San Francisco, questa vision costituisce una conversione dell'IT verso un approccio sempre più business-centric, che privilegia il raggiungimento di risultati quali efficienza operativa, competitività e rapidità di risposta. Questo rappresenta una trasformazione dell'IT da mero produttore di servizi in elemento di ottimizzazione della produzione e del consumo di tali servizi in maniera allineata agli obiettivi di business. Il ruolo dell'IT cambia quindi da centro di costo a elemento di valore strategico.

"I principi che hanno definito le moderne applicazioni consumer complesse quali, ad esempio, scalabilità built-in, nuovi modelli dati, infrastrutture distribuite, stanno influenzando pesantemente la produzione di nuove applicazioni aziendali", ha sottolineato Rod Johnson, SVP, Cloud Application Platform di VMware. "Tali applicazioni devono supportare le interazioni utenti dinamiche, l'accesso a bassa latenza ai dati e le infrastrutture virtuali, il tutto nel pieno rispetto dei requisiti di sicurezza e conformità delle aziende. La piattaforma VMware vFabric™ è stata concepita specificamente per consentire agli sviluppatori di creare e implementare moderne applicazioni cloud in grado di ottimizzare le performance applicative, la qualità del servizio e l'impiego delle risorse".

Annunciata lo scorso agosto al VMworld 2010 di San Francisco, la cloud applications platform VMware vFabric è ottimizzata in particolare per le architetture sempre più dinamiche che caratterizzano il cloud computing. VMware vFabric combina il sofisticato framework di sviluppo Spring Java con servizi per la piattaforma quali application server a basso impatto, gestione dati globale, messaging cloud-ready, load balancing dinamico e gestione delle prestazioni applicative. Le applicazioni basate sulla piattaforma VMware vFabric forniranno prestazioni di alto livello e portabilità negli ambienti cloud eterogenei. VMware continua dunque nell'ampliamento di questa strategia annunciando:

  • Una nuova partnership con CSC finalizzata allo sviluppo di un'infrastruttura vFabric gestita per applicazioni business critical- CSC ha annunciato che svilupperà un servizio globale VMware vFabric gestito per consentire alle aziende di implementare le moderne applicazioni Java all'interno di ambienti cloud protetti di classe enterprise. L'accordo sancisce l'affermazione della piattaforma Spring quale framework standard di CSC per lo sviluppo delle nuove applicazioni Java e fornisce un approccio standard che consente a CSC di cooperare con la propria base di clienti a livello globale con lo scopo di trasformare le applicazioni business legacy per consentirne l'impiego all'interno del cloud. CSC faciliterà l'implementazione delle applicazioni Spring su una piattaforma vFabric dedicata, sfruttando le caratteristiche della tecnologia VMware vCenter Hyperic per il monitoraggio e la gestione prestazionale delle suddette applicazioni. "La comunità degli sviluppatori ha scelto l'ambiente Spring Framework per le nuove applicazioni Java, grazie alla produttività e portabilità delle applicazioni che essa consente", ha osservato Siki Giunta, Vice President of Cloud Computing and Hosting Services di CSC. "In vista del passaggio progressivo dei processi business aziendali all'interno del cloud, il primo passo è costituito dall'identificazione delle applicazioni che devono essere trasformate per supportare questo processo. Per trarre pieno vantaggio da questo nuovo approccio è tuttavia evidente la necessità di un'infrastruttura gestita, semplice e sicura, nell'ambito della quale utilizzare tali applicazioni. È proprio in risposta a questa esigenza che proponiamo alle aziende un fondamento cloud specifico per le loro applicazioni Spring".
  • La piattaforma VMware vFabric GemFire 6.5 estende il nuovo modello dati per le applicazioni cloudVMware ha annunciato anche la disponibilità della piattaforma VMware vFabric GemFire 6.5, che consente agli sviluppatori di creare più velocemente applicazioni basate sul modello dati GemFire, estendendo al tempo stesso questa moderna architettura dati a una gamma più ampia di applicazioni e scenari d'impiego in ambito aziendale. La piattaforma VMware vFabric GemFire è stata progettata originariamente per ambienti dati altamente complessi come quelli che caratterizzano i servizi finanziari e i sistemi governativi. Con la release GemFire 6.5, VMware estende per la prima volta questo sofisticato modello di gestione dati distribuita alle applicazioni enterprise, facilitando lo sviluppo e l'implementazione delle applicazioni cloud-based attraverso la scalabilità dinamica e l'accesso dati ad alte prestazioni. L'integrazione con Spring Framework, il diffusissimo framework Java, permette agli sviluppatori di realizzare velocemente applicazioni che sfruttano le caratteristiche della gestione dati distribuita GemFire. Tale integrazione semplifica notevolmente la stesura di applicazioni che utilizzano le moderne architetture sempre più diffuse negli ambienti cloud. Gli ulteriori miglioramenti introdotti nella piattaforma VMware vFabric GemFire 6.5 incrementano il throughput dei dati attraverso l'esecuzione simultanea delle transazioni nell'intera infrastruttura dati, mentre la persistenza in stile database accresce prestazioni e affidabilità della memoria dati. Nuove opzioni di packaging permetteranno di soddisfare al meglio una vasta gamma di esigenze specifiche delle applicazioni aziendali, con ampi margini di scalabilità prestazionale al crescere delle applicazioni.

Maggiori informazioni a riguardo sono disponibili a questo indirizzo.

Additional Resources

VMworld 2010 EuropeLa manifestazione VMworld 2010 Europe riprende il tema "Virtual Roads, Actual Clouds" inaugurato alla VMworld 2010 di San Francisco nell'agosto scorso. L'evento europeo prevede un programma ricco con oltre 115 presentazioni organizzate da VMware e dalla sua rete di partner e clienti impegnati nel promuovere l'innovazione nella virtualizzazione e nel cloud computing. Supportano l'evento oltre 113 sponsor ed espositori, tra cui gli sponsor Global Diamond Cisco, Dell, EMC e NetApp; gli sponsor Global Platinum HP e Intel e gli sponsor Platinum CA Technologies, Fujitsu, IBM, Mitel, Symantec, VCE e Wyse.

VMwareVMware offre soluzioni per la virtualizzazione e per le infrastrutture cloud che consentono alle organizzazioni IT di guidare la crescita di aziende di ogni dimensione. Grazie alle caratteristiche e ai benefici della piattaforma di virtualizzazione – VMware vSphere™ – le aziende si affidano a VMware per ridurre costi fissi e variabili, migliorare la flessibilità, garantire continuità di business, rafforzare la sicurezza e salvaguardare l’ambiente. Con un fatturato 2009 pari a 2 miliardi di dollari, oltre 190.000 clienti e più di 25.000 partner, VMware è leader di mercato nella virtualizzazione, che si conferma una delle priorità strategiche nell’agenda dei CIO. VMware ha sede nella Silicon Valley con uffici in tutto il mondo e può essere raggiunta online su www.vmware.com

###

Contatti stampaStefania Cugini VMware ItaliaTel.: +39 02 6203 1Email: scugini@vmware.com

Alessandra Merini e Stefania Paganardi ImagewareTel.: +39 02 700251Email: amerini@imageware.it spaganardi@imageware.itt