VMware annuncia vCloud Hybrid Service™

La nuova offerta IaaS estende gli esistenti data center fino al cloud pubblico e offre ai clienti VMware un percorso verso il cloud più facile e veloce

Milano, 22 maggio 2013—  Il CEO di VMware Pat Gelsinger ha annunciato nel corso di un evento live vCloud® Hybrid Service™, un cloud Infrastructure as a Service (IaaS) offerto da VMware e costruito sulle solide basi di VMware vSphere® che offre ai clienti una piattaforma comune per estendere il proprio data center fino al cloud.

“La mission di VMware è di semplificare radicalmente l’IT e aiutare i propri clienti a trasformare l’IT operations,” ha commentato Pat Gelsinger, CEO di VMware. “Oggi, con l’introduzione di VMware vCloud® Hybrid Service™, facciamo un grande passo avanti affiancando tutto il valore delle tecnologie di virtualizzazione e software defined data center VMware alla velocità e semplicità di un servizio di cloud pubblico di cui i nostri clienti hanno bisogno.”

vCloud Hybrid Service permetterà alle centinaia di migliaia di clienti che utilizzano le soluzioni VMware di estendere in modo trasparente l’utilizzo delle stesse in modalità Public Cloud, garantendo continuità di servizio. I clienti potranno estendere gli stessi skill, strumenti e modelli di networking e di sicurezza attraverso gli ambienti on-premise e off-premise.

“Il nostro dipartimento Operations & IT ha bisogno dell’agilità e dell’efficienza promessa dal cloud pubblico per ottenere un vantaggio competitivo per il nostro business internazionale,” ha dichiarato Julio Sobral, Senior Vice President Business Operations di Fox. “Vediamo in vCloud Hybrid Service una potenziale soluzione per consentire a Fox International di disporre di una piattaforma più elastica che supporterà future implementazioni nel mondo. Lavorare con partner tecnologici come VMware ci garantisce il meglio dei due mondi estendendo la nostra infrastruttura esistente per ottenere i benefici del cloud pubblico.”

Il percorso più veloce verso il cloud per i clienti VMware
vCloud Hybrid Service consentirà ai clienti di estendere il proprio data center fino al cloud con:

  • Neutralità dell’applicazione

    vCloud Hybrid Service supporterà le migliaia di applicazioni e più di 90 sistemi operativi certificati per girare su vSphere così che i clienti possano avere lo stesso livello di disponibilità e prestazioni sul cloud pubblico senza cambiare o riscrivere le proprie applicazioni

  • Networking e sicurezza senza interruzioni

    vCloud Hybrid Service consentirà ai clienti di usare una rete virtuale per estendere in sicurezza le reti esistenti di livello 2 o di livello 3 dai propri data center a vCloud Hybrid Service.

  • Affidabilità business-critical

    Basato su vSphere, vCloud Hybrid Service offrirà replica automatica, monitoraggio e alta disponibilità per applicazioni business-critical, facendo leva sulle caratteristiche avanzate di vSphere, compresi VMware vMotion®, High Availability e vSphere Distributed Resources Scheduler™.

  • Gestione semplificata

    vCloud Hybrid Service offrirà un approccio semplificato alla gestione, consentendo ai clienti di usare gli stessi strumenti e processi che usano oggi per gestire sia ambienti on-premise che off-premise. Gli amministratori vSphere potranno vedere, gestire e migrare le macchine virtuali dal client vSphere usando il plug-in free vCloud Connector™.

“Il nuovo VMware vCloud® Hybrid Service™ offre un cloud pubblico che è completamente interoperabile con l’infrastruttura virtualizzata VMware già esistente,” ha commentato Bill Fathers, Senior Vice President e General Manager Hybrid Cloud Services Business Unit di VMware. “Con un approccio ‘inside-out’ che consentirà ad applicazioni nuove ed esistenti di girare ovunque, questo servizio unirà il mondo del private cloud a quello del public cloud senza compromessi.”

vCloud Hybrid Service rappresenta un’opportunità per i partner
vCloud Hybrid Service sarà proposto dai partner e compatibile con altri servizi cloud basati su VMware. vCloud Hybrid Service può essere venduto come licenza VMware on-premise con uno SKU standard e i partner potranno mantenerne la fatturazione. Inoltre, i service provider cloud possono offrire servizi a valore aggiunto o aggiungere vCloud Hybrid Service al proprio portfolio.

Prezzo e disponibilità
VMware vCloud Hybrid Service sarà disponibile in giugno attraverso un programma di Early Access. La disponibilità generale è attesa per il terzo trimestre 2013 negli Stati Uniti.  

  • vCloud Hybrid Service Dedicated Cloud fornirà risorse computazionali isolate e riservate e sarà venduto con contratto annuale a partire da 13 centesimi all’ora per una macchina virtuale da 1 GB con 1 processore completamente protetta e ridondata.
  • vCloud Hybrid Service Virtual Private Cloud ha un modello di risorse computazionali multitenant, ma con allocazioni dedicate. Virtual Private Cloud sarà venduto con contratto mensile a partire da 4.5 centesimi l’ora per una macchina virtuale da 1 GB con 1 processore completamente protetta e ridondata.

Risorse aggiuntive

VMware
VMware offre soluzioni per la virtualizzazione e per le infrastrutture cloud che consentono alle organizzazioni IT di guidare la crescita di aziende di ogni dimensione. Grazie alle caratteristiche e ai benefici della piattaforma di virtualizzazione – VMware vSphere® – le aziende si affidano a VMware per ridurre costi fissi e variabili, migliorare la flessibilità, garantire continuità di business, rafforzare la sicurezza e salvaguardare l’ambiente. Con un fatturato 2012 pari a 4,61 miliardi di dollari, oltre 480.000 clienti e 55.000 partner, VMware è leader di mercato nella virtualizzazione, che si conferma una delle priorità strategiche nell’agenda dei CIO. VMware ha sede nella Silicon Valley con uffici in tutto il mondo e può essere raggiunta online su www.vmware.com/it

Contatti stampa:

VMware Italia
Stefania Cugini
Tel.: +39 02 30412700
Email: scugini@vmware.com

Ufficio stampa VMware
Alessandra Merini / Elisabetta Benini
Email: amerini@imageware.it / ebenini@imageware.it
Imageware
Tel.: +39 02 700251