VMware annuncia il primo Client per Desktop Virtuali Open Source

 

Milano, 5 febbraio 2009 – VMware Inc. (NYSE: VMW), leader globale nelle soluzioni di virtualizzazione dal desktop al data center, annuncia VMware View Open Client, il primo client open source per infrastrutture desktop virtuali. VMware View permette alle organizzazioni IT di ospitare I desktop degli utenti nel datacenter in modo sicuro, consentendo allo stesso tempo agli utenti di accedere al proprio ambiente desktop personalizzato praticamente da ogni dispositivo e in qualunque momento, con un TCO inferiore a quello degli ambienti desktop tradizionali. Da oggi VMware offre ai propri partner VMware View Open Client consentendo loro di utilizzare il codice sorgente di VMware View per ottimizzare i propri prodotti ed erogare desktop virtuali completi e personalizzati agli utenti. Inoltre i partner potranno usare il codice sorgente per accelerare lo sviluppo e l’implementazione di soluzioni che consentono alle aziende di approvvigionare e gestire migliaia di desktop virtuali in modo sicuro e a costi decisamente ridotti.

Questo annuncio rappresenta un ulteriore importante passo nell’ambito dell’iniziativa vClient di VMware il cui obiettivo è di rendere disponibili client universali, desktop che seguono gli utenti ovunque si trovano, assicurando al contempo una completa e ricca esperienza per l’utente, sicura, efficiente e facile da gestire per l’IT.

“VMware crede fermamente nella collaborazione tra aziende per fare evolvere il mercato verso lo sviluppo di soluzioni migliori,” ha affermato Jocelyn Goldfein, Vice President e General Manager della Business Unit Desktop di VMware. “Ora condividiamo il nostro codice sorgente di VMware View Open Client in modo che i vendor possano facilmente ottimizzare i dispositivi e creare le migliori soluzioni desktop virtuali. Come conseguenza l’IT è in grado di ridurre il TCO relativo all’approvvigionamento degli ambienti desktop grazie all’utilizzo di dispositivi di fascia bassa o meno costosi che garantiscono le stesse funzionalità di quelli di fascia superiore. Ciò ci consente anche di avvicinarci alla nostra visione di Universal Client, dove gli utenti possono avere accesso in modo sicuro e poco costoso a ambienti desktop ricchi e personalizzati, da qualunque dispositivo e in ogni momento.”

Secondo Gartner:

  • Gartner stima che circa 50 milioni di licenze utenti per virtual desktop nel datacenter saranno acquistate entro il 2013. ¹
  • Il terminale thin-client rappresenterà circa il 40% dei dispositivi utente nell’implementazione di virtual desktop nel datacenter. ²

VMware View Open Client è disponibile nella versione 2.1 GNU Lesser General Public License (LGPL v 2.1) ed è accessibile al sito http://code.google.com/p/vmware-view-open-client. Alcune delle funzionalità incluse in questa release supportano SSL, autenticazione sicura con RSA SecurID, Novell SLETC Add-On RPM package ed una completa interfaccia da linea di comando. Il supporto per la distribuzione del codice sorgente è disponibile attraverso la community VMware View Open Client all’indirizzo: http://code.google.com/p/vmware-view-open-client.

“ChipPC e VMware hanno collaborato nell’ambito del Programma VMware Thin Client Certification Program per fornire thin client certificati che si integrano perfettamente negli ambienti dei clienti e garantire risultati prevedibili,” ha detto Frank Bernard, Director of U.S. operations, Chip PC. ”Con VMware View Open Client possiamo ampliare la gamma di thin client certificati per VMware View, aumentare la sicurezza dei thin client esistenti tramite la comunicazione sicura SSL e ridurre il costo di implementazione dei desktop virtuali.”

"Clienti di ogni settore merceologico e dimensione hanno verificato i benefici legati all’implementazione dei thin client e della virtualizzazione," ha affermato Joe Makoid, President, Devon IT. "Il nuovo VMware View Open Client porta la virtualizzazione desktop a un nuovo livello, consentendo a più clienti Devon di avvantaggiarsi di un TCO inferiore, di maggiore sicurezza e di più ampia possibilità di scelta tra i nostri dispositivi thin client."

“HP e VMware da tempo lavorano insieme per rispondere alle esigenze dei clienti che vogliono implementare soluzioni desktop efficienti,” dice Jeff Groudan, Marketing Vice President, Desktop Solutions Organization, HP. “VMware View Open Client ci consente di produrre dispositivi thin client certificati per VMware View in modo più rapido e a un costo ancora più contenuto riducendo al contempo il TCO di implementazione di desktop virtuali.”

"Dato che i vendor di client adottano sempre più la piattaforma SUSE Linux Enterprise per I loro dispositivi, permettere la virtualizzazione VMware all’interno del sistema operativo rappresenta il passo successivo naturale," ha detto Carlos Montero-Luque, Vice President of Open Platform Solutions, Novell. "La nostra collaborazione con VMware è indirizzata a permettere ai clienti di adottare in modo semplice la virtualizzazione nei loro ambienti desktop con la flessibilità e i risparmi che Linux fornisce."

“Siamo entusiasti della decisione di VMware di rendere open il codice sorgente di VMware View Open Client data la leadership consolidata che Sun ha nell’erogazione di software open source,” afferma Jim McHugh, Vice President, Datacenter Marketing, Sun Microsystems. "Non vediamo l’ora di lavorare con VMware per ampliare il nostro supporto per VMware View."

"L’annuncio sull’integrazione di VMware View Open Client con le soluzioni di thin computing di Wyse rappresenta una proseguimento dell’evoluzione del mercato del desktop virtuale," ha detto Ricardo Antuna, Vice President of Products and Business Development, Wyse Technology. "I nostri clienti continueranno a beneficiare di maggiore sicurezza, minore TCO e minore impatto ambientale e – ora – di una maggiore integrazione dei desktop virtuali Wyse con VMware View."

Ulteriori informazioni su VMware View Open Client sono disponibili al sito: http://code.google.com/p/vmware-view-open-client.

VMware

VMware (NYSE: VMW) è il leader globale nella soluzioni di virtualizzazione, dal desktop al data center. Aziende di ogni dimensione e settore si affidano a VMware per ridurre i loro costi fissi e variabili, garantirsi continuità di business, ottenere maggiore sicurezza e pensare all’ambiente. Con un fatturato 2008 pari a 1,9 miliardi di dollari, oltre 130.000 clienti e più di 22.000 partner, VMware è una delle aziende software pubbliche a registrare i più elevati tassi di crescita. VMware ha sede a Palo Alto, California, ed è controllata da EMC Corporation (NYSE:EMC). Per maggiori informazioni, visitate il sito www.vmware.com.

 


¹Gartner, Dataquest Insight: Growth in Thin-Client Terminal Markets Points to a Fundamental Shift in Computing Architecture, By Mikako Kitagawa & Ranjit Atwal, October 18, 2008.

 

²Gartner, Dataquest Insight: Growth in Thin-Client Terminal Markets Points to a Fundamental Shift in Computing Architecture, By Mikako Kitagawa & Ranjit Atwal, October 18, 2008.

Contatti stampa
Stefania Cugini
VMware Italia
Tel.: +39 02 6203 1
Email: scugini@vmware.com

Chiara Possenti / Sandro Buti
AxiCom Italia
Tel.: +39 02 7526111
Email: chiara.possenti@axicom.it / sandro.buti@axicom.it