FAQ su VMware ESXi

Come hypervisor bare-metal, vSphere ESXi si installa direttamente sul server fisico utilizzato, che viene quindi partizionato in più macchine virtuali.

Che differenza c'è tra le architetture vSphere ESX ed ESXi?

Sia VMware ESX® che VMware ESXi™ sono architetture hypervisor bare-metal che vengono installate direttamente nell'hardware del server. Entrambe forniscono livelli di prestazioni e scalabilità all'avanguardia nel settore, ma si differenziano per i componenti dell'architettura e la gestione operativa dell'host VMware vSphere®. Sebbene nessuna delle due architetture hypervisor faccia affidamento su un sistema operativo per la gestione delle risorse, vSphere ESX si affida a un sistema operativo Linux, denominato Console OS (COS) o console di servizio, per l'esecuzione di due funzioni di gestione: esecuzione degli script e installazione di agenti di terze parti per il monitoraggio dell'hardware, il backup o la gestione dei sistemi. Nell'architettura vSphere ESXi, la console di servizio è stata rimossa, riducendo drasticamente l'ingombro dell'hypervisor e seguendo l'attuale tendenza a migrare le funzionalità di gestione dall'interfaccia CLI locale a strumenti di gestione remoti. Grazie alla base di codice più contenuta, vSphere ESXi offre una "superficie di attacco" minore e riduce al minimo l'installazione di patch, ottimizzando affidabilità e sicurezza. Le funzioni della console di servizio sono assolte da interfacce CLI remote e dalla conformità a standard di gestione dei sistemi.
Visualizzare un confronto dettagliato delle funzionalità di gestione di vSphere ESX ed ESXi.

Posso ancora utilizzare vSphere ESX o devo passare a vSphere ESXi?

A partire da vSphere 5, ESXi è l'unica architettura hypervisor per l'implementazione di vSphere. La base di codice più contenuta e l'indipendenza da un sistema operativo generico offerta da vSphere ESXi lo rendono un'opzione più affidabile e sicura. Grazie al design compatto, può essere integrato nei principali server fisici per una distribuzione semplificata e più veloce. L'architettura vSphere ESXi è stata progettata pensando alla semplicità. L'avvio guidato da menu e le configurazioni automatiche fanno di ESXi la modalità più semplice per accostarsi alla virtualizzazione VMware.

VMware consiglia ai clienti di migrare le distribuzioni ESX esistenti all'architettura ESXi durante l'upgrade a nuove versioni di vSphere. Prima della migrazione, si consiglia di tenere in considerazione i seguenti punti:

  • Verificare che l'hardware sia supportato. La più recente architettura ESXi non supporta alcuni componenti hardware precedentemente supportati dall'architettura ESX. Per informazioni sull'hardware supportato, consultare la Hardware Compatibility List di vSphere.
  • Verificare che gli strumenti di backup e gestione di terze parti siano compatibili con ESXi. Alcuni strumenti potrebbero fare affidamento sulla console di servizio (COS), rimossa dall'architettura ESXi. VMware ha sviluppato punti di integrazione alternativi per ESXi e collabora attivamente con i partner di gestione e backup per aiutarli nel passaggio alla nuova architettura. I prodotti offerti dai principali vendor di gestione e backup, ad esempio IBM, BMC, CA, HP, EMC e Symantec, sono compatibili con la nuova architettura; tuttavia, per informazioni più aggiornate su prodotti e numeri di versione supportati, si consiglia di rivolgersi direttamente al vendor di fiducia.

VMware supporta ancora l'architettura ESX?

VMware continuerà a garantire assistenza tecnica per l'architettura ESX secondo quanto previsto dalla policy legata al ciclo di vita del prodotto.

Che tipo di hardware è necessario per l'esecuzione di vSphere con l'architettura ESXi?

L'architettura hypervisor ESXi è certificata su oltre 1.000 sistemi server e consente l'esecuzione su supporti USB certificati per alcuni modelli. In generale, i nuovi sistemi hardware supportati da ESX saranno supportati anche dall'architettura ESXi; per informazioni su uno specifico sistema hardware, consultare le Hardware Compatibility List.

Quali sistemi operativi posso eseguire su vSphere con l'architettura ESXi?

VMware offre il supporto per sistemi operativi più ampio rispetto a qualsiasi altro vendor di soluzioni di virtualizzazione. ESX ed ESXi supportano pressoché gli stessi sistemi operativi guest. Per un elenco completo dei sistemi operativi guest supportati, consultare l'elenco di compatibilità dei sistemi operativi guest.

Posso eseguire macchine virtuali create da Microsoft Virtual Server, Microsoft Virtual PC o VMware Server su VMware vSphere?

Sì. Con il software gratuito VMware vCenter™ Converter™, è possibile importare macchine virtuali create utilizzando VMware vCenter Server™, Microsoft Virtual Server o Microsoft Virtual PC versione 7 o successive. vCenter Converter supporta anche conversioni di origini quali macchine fisiche e alcuni formati di immagini disco di terze parti.

Come posso valutare VMware vSphere?

Il modo più semplice per valutare vSphere consiste nello scaricare e installare la versione gratuita VMware vSphere Hypervisor. In alternativa, è possibile avvalersi delle valutazioni di vSphere.

Update Manager applicherà una patch all'host vSphere durante l'utilizzo dell'architettura ESXi?

VMware vCenter Update Manager™ aggiornerà gli host che eseguono ESXi. È inoltre prevista un'utility di aggiornamento per gli ambienti in cui non è installato vCenter Update Manager.

Nota: vCenter Update Manager non è disponibile per la versione gratuita di vSphere Hypervisor.

vSphere gestisce i file di registro o si integra con syslog quando si utilizza l'architettura ESXi?

Sì, è possibile generare file di registro con l'architettura ESXi. A partire da vSphere 4.1, la registrazione persistente è la configurazione predefinita. Gli host vSphere possono essere configurati per l'invio dei registri nel file di un datastore e in un server syslog. Per ulteriori informazioni, visitare la pagina Gestione di ESXi.

vCLI e PowerCLI sono utilizzabili sia con ESX che con ESXi?

La maggior parte dei comandi vCLI e PowerCLI funzionano su entrambe le architetture. I comandi vCLI indicati nella Tabella 1-5 della Guida di riferimento vCLI non sono applicabili con ESX. Come indicato nel documento Problemi di parità di vSphere CLI e della console di servizio, esistono inoltre specifiche differenze di comportamento tra alcuni comandi vCLI e gli equivalenti comandi COS.

Che cos'è ESXi Shell?

ESXi Shell è un'interfaccia CLI per eseguire attività di diagnosi e riparazione negli host vSphere ESXi. È possibile abilitare e disabilitare ESXi Shell tramite DCUI o vCenter Server oppure accedervi da remoto tramite Secure Shell. Per ulteriori informazioni, visitare la pagina Gestione di ESXi.

Secure Shell è supportato su ESXi?

L'accesso Secure Shell a ESXi Shell è supportato dalla versione 4.1.

In che modo posso eseguire esxtop in un host vSphere?

Il comando vCLI "resxtop" offre le stesse funzionalità del comando "esxtop" nel COS.

Come si può monitorare l'hardware su un host vSphere quando si utilizza l'architettura hypervisor ESXi?

vSphere consente di monitorare l'hardware senza necessità di installare agenti grazie al supporto delle API CIM e di SNMP v2/v3. È possibile monitorare l'hardware tramite la console vCenter o gli strumenti di monitoraggio forniti dai principali vendor OEM. Per ulteriori informazioni, visitare la pagina Gestione di ESXi.

Come posso eseguire l'upgrade a ESXi o alla versione più recente di vSphere?

Visitare il sito Upgrade Center di vSphere.