Creazione, provisioning, snapshot, eliminazione e ripristino di reti complesse, tutto in modo programmatico, tramite software. VMware NSX elimina le barriere delle reti fisiche attuali, consentendo agli operatori dei data center di incrementare notevolmente la velocità delle operazioni, i risultati economici e la possibilità di scelta.

Una trasformazione, non una transizione

NSX fornisce un modello operativo di rete completamente nuovo che elimina le barriere delle reti fisiche attuali, consentendo agli operatori dei data center di incrementare notevolmente la velocità delle operazioni, i risultati economici e la possibilità di scelta.

L'approccio di NSX consente all'IT di considerare la rete fisica come un pool di capacità di trasporto che può essere utilizzato e riadattato on demand, proprio come avviene con la virtualizzazione dei server, che permette all'IT di considerare gli host fisici come un pool di capacità di elaborazione.

Una macchina virtuale è un contenitore software che presenta CPU, memoria e storage logici a un'applicazione. Analogamente, la rete virtuale è un contenitore software che presenta componenti di rete logici (ad esempio switch, router, firewall, unità di bilanciamento del carico, VPN logici, ecc.) ai carichi di lavoro collegati.

Le reti logiche vengono create, distribuite e gestite in modo programmatico, utilizzando la rete fisica sottostante come semplice backplane per l'inoltro dei pacchetti. I servizi di sicurezza e di rete vengono distribuiti e collegati alle macchine virtuali della rete. Quando una macchina virtuale viene spostata su un altro host, lo spostamento avviene anche per questi servizi, in quanto restano collegati alla macchina virtuale. Inoltre, le policy vengono applicate dinamicamente alle nuove macchine virtuali quando vengono aggiunte a una rete.

Evoluzione aziendale continua

Le aziende desiderano incrementare la velocità di innovazione, ridurre il time-to-market e favorire la rapidità delle operazioni. NSX elimina le barriere operative della rete, consentendo all'IT di rispondere alle esigenze aziendali.

Il provisioning programmatico riduce i tempi di distribuzione dei servizi da settimane a secondi. NSX trasforma il modello operativo di rete che, grazie all'integrazione con la virtualizzazione dello storage e delle risorse di elaborazione, consente una velocità dei servizi IT senza precedenti.

Tecnologia rivoluzionaria non invasiva

Proprio come VMware per la virtualizzazione dell'elaborazione, NSX viene implementato in modo non invasivo su qualsiasi infrastruttura di rete fisica esistente e supporta la nuova generazione di topologie e fabric di tutti i fornitori.

Poiché le reti virtuali riproducono il modello di rete nel software, le applicazioni e i carichi di lavoro esistenti non richiedono alcuna modifica e gli operatori possono utilizzare gli strumenti di monitoraggio della rete esistenti. Gli strumenti di risoluzione dei problemi consentono di visualizzare ed elaborare il traffico delle reti virtuali allo stesso modo del traffico delle reti fisiche.

Soluzione collaudata

NSX viene implementato su vasta scala negli ambienti di produzione da molti dei principali provider di servizi cloud, istituti finanziari e data center aziendali del mondo. Aziende come AT&T, NTT, Rackspace, eBay e PayPal hanno virtualizzato le loro reti con NSX e stanno sfruttando la velocità e l'efficienza offerte dalla piattaforma di virtualizzazione di rete NSX.