VMware® vCenter™ Chargeback Manager™ fornisce visibilità sui costi delle macchine virtuali, nonché analisi dei costi, imputazione dei chargeback ai vari centri di costo e funzionalità di gestione integrate.

Configurazione e gestione dei costi per il chargeback

  • Gerarchia di chargeback personalizzata: è possibile definire la modalità di assegnazione e condivisione delle macchine virtuali e degli host di VMware vSphere tra i diversi reparti, centri di costo o business unit.
  • Template di costo riutilizzabili: è possibile standardizzare il processo di aggiunta dei modelli di prezzo alle macchine virtuali mediante l'uso di template dei costi. I template possono essere utilizzati per applicare rapidamente i modelli esistenti agli ambienti nuovi o in espansione.
  • Criteri di fatturazione flessibili: è possibile implementare costi fissi, costi in base all'allocazione e all'utilizzo, oppure una combinazione dei suddetti in base alla maturità di chargeback dell'organizzazione.
  • Costi flessibili non variabili: è possibile usufruire di strutture di costi non variabili, ad esempio costi fissi, fattori a tasso multiplo e moltiplicatori del tasso, costi una tantum, corrispettivi per le eccedenze, selettori di valuta e di distribuzioni dei costi per modellare le realtà di un ambiente di data center.
  • Costi del sistema operativo guest: è possibile configurare i costi del sistema operativo guest come costi una tantum nel modello di determinazione dei prezzi.

Analisi dei costi e creazione di report

  • Report dei costi: è possibile creare un riepilogo dei costi, nonché report di confronto e di utilizzo delle risorse per periodi di tempo specificati.
  • Template di report personalizzabili: è possibile personalizzare l'intestazione, il piè di pagina, il logo, il titolo e altri elementi in modo da adeguarli agli standard del marchio della società o della business unit.
  • Distribuzione di report: è possibile archiviare, pianificare, inviare tramite e-mail ed esportare i report con diverse opzioni di formato. È possibile distribuire e visualizzare i report mediante un browser web.
  • Report delle macchine virtuali più costose: è possibile esaminare le risorse che contribuiscono maggiormente ai costi del proprio ambiente di data center in modo da poterne migliorare l'efficienza.
  • Gestione a livello aziendale su più vCenter Server: è possibile supportare una funzionalità di creazione di report e una gerarchia di chargeback uniche per un intero cluster di data center.
  • Interruzione della creazione di report: è possibile interrompere ed eliminare qualsiasi report in esecuzione in base alle necessità.

Imputazione del chargeback per i cloud privati

  • Misurazione delle risorse in vCenter Server: oltre alla misurazione delle risorse standard, è possibile monitorare funzionalità quali Thin/Thick Provisioning, mappatura del disco "raw" e storage stratificato.
  • Misurazione delle risorse gestite in VMware vCloud Director: oltre alla misurazione di unità centrali di elaborazione standard, memoria e storage, è possibile effettuare l'addebito per traffico di rete su banda larga, indirizzi IP pubblici e altri servizi di cui viene eseguito il provisioning in VMware vCloud Director. È possibile inoltre misurare il tunneling VPN e i cloni collegati approvvigionati istantaneamente.
  • Gerarchie di chargeback di VMware vCloud Director automatiche: è possibile creare automaticamente la gerarchia di chargeback per ottenere una vista immediata dell'organizzazione di VMware vCloud Director, dei data center virtuali e delle vApp.
  • Supporto dei modelli di gestione delle risorse di VMware vCloud Director: è possibile effettuare l'addebito con formula di pagamento delle risorse in base all'utilizzo, ai pool prenotati o allocati in VMware vCloud Director.
  • Supporto di nuove funzionalità di VMware vCloud Director: è possibile estendere la copertura in modo da includere vDC elastici, dischi indipendenti e classi di storage.
  • Notifica via e-mail dello stato del sistema: è possibile configurare le impostazioni per l'invio di avvisi in vCenter Chargeback Manager al fine di ricevere notifiche via e-mail sullo stato del sistema.

Integrazione della gestione

  • Integrazione con VMware vCenter Operations Suite: è possibile applicare le funzioni di analisi dell'utilizzo delle risorse presenti in vCenter Operations per individuare gli eventuali risparmi sui costi derivanti dall'ottimizzazione delle risorse virtuali, mentre con la funzionalità di previsione dei costi è possibile fornire supporto alle decisioni di budget.
  • Integrazione con vRealize Business: è possibile estendere la visibilità dei costi dell'ambiente virtuale di vCenter Chargeback Manager per ottenere la visibilità dei costi IT end-to-end in vRealize Business.

Interfacce di integrazione

  • Integrazione con VMware vSphere Client: vCenter Chargeback Manager è integrato in vSphere Client come plug-in e fornisce un'esperienza d'uso standardizzata, nonché le funzionalità per configurare il modello dei costi e la visualizzazione dei report.
  • Interfaccia web: semplifica le attività di amministrazione e creazione di report, con ruoli delegati per l'accesso ai report.
  • Stato del sistema e risoluzione dei problemi: è possibile monitorare e risolvere i problemi relativi allo stato di vCenter Chargeback Manager mediante un dashboard integrato.
  • Integrazione con Microsoft Active Directory: consente il controllo dell'accesso in base ai meccanismi di autenticazione esistenti di Microsoft Active Directory.
  • Autorizzazioni e ruoli personalizzati: è possibile migliorare la sicurezza e la flessibilità attraverso ruoli definiti dall'utente.
  • Programmabilità: è possibile usufruire dell'integrazione con strumenti di terze parti mediante l'utilizzo di API CBM e vCenter Chargeback Manager SDK for Java v2.0.0.