VMware® vCenter Server™ offre visibilità centralizzata, gestione proattiva ed estensibilità per VMware vSphere®, tutto da un'unica console.

Distribuzione semplice

  • vCenter Server Appliance: permette di implementare rapidamente vCenter Server e gestire vSphere con un'appliance virtuale basata su Linux.
  • Host Profiles: permette di standardizzare e semplificare le modalità di configurazione e gestione degli host vSphere. Consente di acquisire il blueprint di una configurazione nota e convalidata, comprese le impostazioni di rete, storage e sicurezza, e di distribuirlo a più host semplificando così l'installazione. Tramite le policy di Host Profiles è possibile monitorare anche la conformità.

Controllo e visibilità centralizzati

  • vSphere Web Client: gestisce le funzionalità essenziali di vSphere da qualsiasi browser, in qualsiasi parte del mondo.
  • vCenter Single Sign-On: consente agli utenti di effettuare il login una sola volta e di accedere a tutte le istanze di vCenter Server e vCloud Director® senza ulteriori autenticazioni.
  • Ruoli e autorizzazioni personalizzati: consentono di limitare l'accesso all'intero inventario di macchine virtuali, pool di risorse e server attraverso l'assegnazione degli utenti ai ruoli personalizzati. Gli utenti in possesso dei privilegi appropriati possono creare ruoli personalizzati, quali amministratore di backup o operatore per turno notturno.
  • Ricerca nell'inventario: consente di esplorare l'intero inventario vCenter, comprese le macchine virtuali, gli host, i datastore e le reti, da qualsiasi punto di vCenter.

Ottimizzazione proattiva

  • Gestione delle risorse: consente di allocare le risorse di memoria e processore a macchine virtuali in esecuzione sugli stessi server fisici. È possibile definire una condivisione minima, massima o proporzionale di risorse per CPU, memoria, disco e larghezza di banda, nonché modificare le allocazioni durante l'utilizzo delle macchine virtuali. Questa funzionalità consente alle applicazioni di acquisire risorse in maniera dinamica, per sostenere prestazioni elevate.
  • Allocazione dinamica delle risorse: vSphere Distributed Resource Scheduler (DRS)™ consente di monitorare costantemente l'utilizzo nei pool di risorse e di allocare in modo intelligente le risorse disponibili tra le macchine virtuali in base a regole predefinite che rispecchiano le esigenze aziendali e le priorità in divenire. Il risultato è un ambiente IT efficiente e autogestito con bilanciamento del carico integrato.
  • Ottimizzazione delle risorse per il risparmio energetico: vSphere Distributed Power Management™ consente di monitorare e rispondere automaticamente alle richieste di risorse e consumo energetico in un cluster DRS. Quando il cluster necessita di meno risorse, consolida i carichi di lavoro e mette gli host in modalità standby per risparmiare energia. Quando invece i requisiti di risorse aumentano, riporta automaticamente online gli host spenti per garantire che vengano soddisfatti i livelli di servizio necessari.
  • Riavvii automatici: vSphere High Availability™ (HA) offre una soluzione di failover per le macchine virtuali in grado di garantire una disponibilità più elevata.

Gestione

  • VMware vCenter Orchestrator : consente di automatizzare oltre 800 attività con workflow preconfigurati o assemblati mediante una semplice interfaccia di tipo drag-and-drop.
  • VMware vCenter Multi-Hypervisor Manager : estende la gestione centralizzata agli host Hyper-V per una maggiore visibilità e un controllo più semplice degli ambienti hypervisor eterogenei.
  • VMware vCenter Operations Management Suite Standard : ottimizza la capacità e consente di acquisire visibilità e informazioni dettagliate sulle attività operative per incrementare le prestazioni e lo stato di un'infrastruttura vSphere.
  • VMware vCenter Server Heartbeat (venduto separatamente): estende la disponibilità di vCenter Server. Supporta failover automatici di database e server di gestione su un server in standby quando la connettività LAN o WAN non è disponibile.

Piattaforma scalabile ed estensibile

  • Gestione su larga scala migliorata: è possibile gestire fino a 1.000 host e 10.000 macchine virtuali con un'unica istanza vCenter Server. Impostando la modalità Linked Mode, è possibile gestire fino a 30.000 macchine virtuali in 10 istanze vCenter Server. I cluster VMware HA e DRS offrono supporto per un massimo di 32 host e 3.000 macchine virtuali.
  • Linked Mode: consente di replicare ruoli, autorizzazioni e licenze nell'intera infrastruttura per eseguire contemporaneamente operazioni di accesso, visualizzazione e ricerca all'interno degli inventari di tutti i vCenter Server.
  • Integrazione con prodotti di gestione: tramite le API dei servizi web è possibile ottenere un'integrazione flessibile ed efficiente in termini di costo con i prodotti di gestione dei sistemi esistenti.