Provisioning rapido degli host vSphere

VMware vSphere® Auto Deploy™ consente di eseguire velocemente la distribuzione dei server e il provisioning degli host vSphere sfruttando le funzionalità di avvio di rete dei server x86 e l'ingombro ridotto dell'hypervisor VMware® ESXi™. Auto Deploy consente di avviare gli host vSphere dalla rete tramite un server Auto Deploy centrale in cui il software ESXi è installato direttamente nella memoria del server. Una volta installato, un profilo host VMware® vCenter™ viene utilizzato per configurare l'host. Dopo la configurazione, l'host viene connesso a vCenter per ospitare macchine virtuali. L'intero processo è completamente automatizzato. In questo modo gli host vengono allocati senza alcun intervento manuale.

Gestione delle immagini ESXi centralizzata

Con Auto Deploy è possibile condividere le immagini software ESXi con tutti gli host in esecuzione su hardware appropriato. La gestione centralizzata delle immagini elimina la necessità di installare patch e aggiornamenti nei singoli host ESXi. Infatti, è sufficiente installare un unico aggiornamento del profilo dell'immagine condivisa e riavviare successivamente gli host VMware vSphere®.

Eliminazione degli scostamenti di configurazione

Quando un host vSphere viene riavviato, viene reinstallato e riconfigurato in modo da garantire la coerenza dell'immagine e della configurazione. Auto Deploy evita che si verifichi uno scostamento della configurazione, permettendo quindi di risparmiare le risorse necessarie per gestire gli scostamenti causati dalla configurazione manuale e dai processi di installazione delle patch.

Esecuzione diretta dalla memoria con host vSphere senza disco

Gli host sottoposti a provisioning con Auto Deploy possono essere configurati in modo da essere eseguiti direttamente dalla memoria, senza dover acquistare o allocare storage locale per ogni host vSphere. Eliminando la necessità di ricorrere a un'unità di avvio dedicata, le configurazioni SAN risultano più semplici e presentano una minore complessità per il masking e lo zoning di LUN.

Distribuzione degli host di tipo stateful

Grazie alla cache stateless o alla distribuzione di tipo stateful è possibile avviare l'host dal disco locale anche in caso di un potenziale guasto del server di Auto Deploy.

Dettagli tecnici

Ambiente di esecuzione pre-boot (PXE)

Auto Deploy si basa sull'ambiente di esecuzione pre-boot (PXE). Quando un host vSphere viene attivato, esegue un avvio di rete basato su PXE. L'avvio PXE richiede un server DHCP e TFTP, che deve essere installato all'esterno di Auto Deploy.

Interfaccia CLI di Image Builder

Auto Deploy utilizza l'interfaccia CLI di vSphere Image Builder per la creazione e la conservazione di profili di immagini ESXi personalizzati per l'installazione degli host ESXi.

Motore delle regole di Auto Deploy

Un motore di regole incluso in Auto Deploy di VMware® vCenter Server™ utilizza le informazioni fornite dall'host durante l'avvio PXE per determinare il profilo immagine appropriato, i profili host da utilizzare per la configurazione dell'host, nonché l'ubicazione dell'host all'interno di vCenter.

Server Web di Auto Deploy

Un server Web in esecuzione su Auto Deploy è utilizzato per la distribuzione dell'immagine ESXi e del profilo host.

PowerCLI

L'interfaccia CLI di Image Builder e il server di Auto Deploy sono entrambi basati su VMware vSphere® PowerCLI™.