VMware vSphere® offre la massima disponibilità per gli ambienti virtualizzati, eliminando completamente i downtime pianificati e riducendo drasticamente quelli non pianificati grazie al riavvio automatico delle macchine virtuali. Inoltre, l'automazione del posizionamento e del bilanciamento del carico delle macchine virtuali, dei processi di backup e ripristino e del Disaster Recovery di tutto il sito migliora ulteriormente la disponibilità.

Eliminazione del downtime pianificato

VMware vSphere vMotion consente la migrazione live delle macchine virtuali da un host vSphere a un altro, senza alcun impatto sulle attività degli utenti finali. È quindi possibile eseguire interventi di manutenzione e aggiornamenti del server senza la pianificazione di downtime, evitando così di interrompere le attività aziendali. Con vSphere vMotion, è possibile riconfigurare dinamicamente il posizionamento delle macchine virtuali nei server vSphere per l'allineamento ad eventuali variazioni delle policy aziendali o per spostare in modo proattivo le macchine virtuali da hardware guasti o con cali di prestazioni.

VMware vSphere Storage vMotion consente di spostare i file dei dischi delle macchine virtuali da un datastore all'altro, senza alcuna interruzione di servizio per l'utente finale. È possibile controllare le operazioni di storage semplificando la migrazione, la manutenzione e l'aggiornamento degli array di storage e ottimizzando dinamicamente le prestazioni di I/O dello storage.

vSphere vMotion

vSphere vMotion

vSphere vMotion

Ottimizza l'utilizzo di server e storage

VMware vSphere Distributed Resource Scheduler (DRS) monitora ininterrottamente l'utilizzo della memoria e della CPU in un cluster di host vSphere, allocando le risorse alle macchine virtuali in base alle esigenze aziendali.

VMware vSphere Storage DRS assegna i carichi di lavoro ai volumi di storage durante il provisioning a seconda delle risorse di storage disponibili. Inoltre, esegue il bilanciamento continuo del carico tra i datastore in modo da evitare colli di bottiglia a livello di I/O e di spazio.

Funzionalità

High Availability

High Availability (HA) offre funzionalità di Business Continuity efficienti ed economiche per le applicazioni eseguite sulle macchine virtuali. In caso di arresto di un server fisico, le macchine virtuali coinvolte vengono automaticamente riavviate su altri server con capacità libera. In caso di guasto del sistema operativo, vSphere HA riavvia la macchina virtuale interessata sullo stesso server fisico.

Ulteriori informazioni su High Availability

Data Protection

VMware vSphere Data Protection (VDP) è la soluzione di backup e ripristino ideale, perché garantisce backup su disco efficienti e ripristini affidabili. La tecnologia VDP soddisfa i requisiti aziendali eliminando i costi elevati e la complessità degli approcci tradizionali.

Ulteriori informazioni su vSphere Data Protection

Schema di vSphere High Availability

Schema di vSphere High Availability

Fault Tolerance

VMware vSphere Fault Tolerance (FT) fornisce disponibilità ininterrotta alle applicazioni in caso di guasti hardware, creando un'istanza shadow attiva di una macchina virtuale in sincronia virtuale con l'istanza primaria. Con il failover immediato tra le due istanze, Fault Tolerance elimina anche la più remota possibilità di perdita dei dati o interruzione delle attività.

Ulteriori informazioni su Fault Tolerance

Replication

vSphere Replication consente di replicare le macchine virtuali attive sulla rete da un host vSphere a un altro, senza la replica nativa basata sugli array di storage, offrendo vantaggi esclusivi, come la riduzione dei requisiti di larghezza di banda, l'eliminazione della dipendenza dallo storage e la possibilità di creare configurazioni di Disaster Recovery flessibili.

Ulteriori informazioni su vSphere Replication

Prova il calcolatore di vSphere Replication