Riepilogo delle funzionalità

Le soluzioni tradizionali di backup e ripristino dei dati sono costose, lente e complesse. Prevedono la scrittura dei dati su nastro, il che comporta operazioni di ripristino lunghe e complesse. vSphere Data Protection (VDP) offre invece un backup rapido su disco con ripristino affidabile.

Inoltre, vSphere Data Protection Advanced estende le funzionalità di backup della piattaforma vSphere con una maggiore scalabilità e una migliore integrazione a livello applicativo per le applicazioni mission-critical.

Schema della distribuzione di VDP come appliance virtuale

Schema della distribuzione di VDP come appliance virtuale

Backup e ripristino efficienti

Le sofisticate funzionalità di VDP consentono di completare i backup secondo la pianificazione, contenendo i costi anche in presenza di una crescita esponenziale dei dati:

  • Deduplicazione a lunghezza variabile: i file vengono suddivisi in sottosegmenti in modo da determinare gli elementi differenti, con il risultato di ridurre al minimo i requisiti dello storage di backup. Offre le più alte percentuali medie di deduplicazione nel settore: 99% per i file system e 96% per i database.
  • Deduplicazione globale: riduce ulteriormente i requisiti dello storage di backup grazie alla deduplicazione dei dati tra tutte le macchine virtuali che puntano alla stessa appliance.
  • Backup con rilevamento dei blocchi modificati (CBT): interagisce con la deduplicazione a lunghezza variabile per ridurre l'impatto sulla rete virtuale dei backup, inviando ogni giorno all'appliance virtuale soltanto le modifiche effettive.
  • Ripristino con rilevamento dei blocchi modificati: a differenza di altre soluzioni, VDP utilizza il rilevamento dei blocchi modificati anche durante le operazioni di ripristino dei dati per ridurne drasticamente i tempi.

Operazioni di gestione e configurazione semplificate

Le soluzioni di backup tradizionali sono originariamente progettate per gli ambienti fisici e creano quindi complessità non necessarie nelle infrastrutture virtuali. VDP è stato studiato in modo specifico per le funzionalità di virtualizzazione e amministrazione della piattaforma vSphere:

  • Integrazione completa con vSphere: la gestione nativa tramite vSphere Web Client consente agli amministratori di eseguire backup e ripristino da un punto di gestione unico.
  • Distribuzione e utilizzo semplificati: VDP viene distribuito come appliance della macchina virtuale, pertanto l'impostazione è semplice e la configurazione post-implementazione è minima. Le policy sono definite in base alle regole di conservazione e alle tempistiche specificate, in modo da semplificare la creazione delle pianificazioni di backup.
  • Ripristino in un solo passaggio: l'intuitiva interfaccia utente basata su web consente di eseguire in modo semplice il ripristino di macchine virtuali complete o di singoli file. Inoltre, grazie alla possibilità per gli utenti finali di effettuare il ripristino in modo autonomo, le richieste di ripristino inoltrate al reparto IT risultano ridotte.

Tecnologia affidabile

VDP è progettato per la piattaforma vSphere e viene distribuito come appliance virtuale. È dotato di tecnologia EMC Avamar, la soluzione di backup e ripristino con deduplicazione leader del mercato, implementata con successo in migliaia di data center.

Schema dell'architettura della soluzione

Architettura della soluzione

Dettagli tecnici

VDP è distribuito come appliance virtuale con quattro processori (vCPU) e quattro GB di RAM. Sono disponibili tre diverse configurazioni della capacità dello storage di backup: 0,5 TB, 1 TB e 2 TB che utilizzano rispettivamente 850 GB, 1.300 GB e 3.100 GB della capacità di storage. È consigliabile eseguire un'attenta pianificazione in modo da ottenere un corretto dimensionamento. Una volta distribuita l'appliance, non sarà possibile aggiungere ulteriore capacità. Calcolare i requisiti di storage in base al numero di macchine virtuali di cui effettuare il backup, alla quantità di dati interessati, ai periodi di conservazione e al tasso di modifiche dei dati tipico, tutti elementi che possono variare considerevolmente.

Per creare e modificare un processo di backup, utilizzare la scheda Backup dell'interfaccia di VDP in vSphere Web Client. È possibile eseguire un backup dell'immagine a livello di singola macchina virtuale. È inoltre possibile selezionare per il backup contenitori quali data center, cluster o pool di risorse. Quando si utilizzano i contenitori, viene effettuato il backup di tutte le macchine virtuali in essi incluse al momento dell'esecuzione del processo. Le macchine virtuali aggiunte in seguito al contenitore vengono incluse nella successiva esecuzione del processo. Analogamente, quelle rimosse dal contenitore non verranno più incluse nei processi di backup, che è possibile pianificare su base giornaliera, settimanale o mensile.

VDP utilizza il rilevamento dei blocchi modificati durante i backup a livello di immagine. Il rilevamento dei blocchi modificati interviene anche durante il ripristino a livello di immagine delle macchine virtuali, con lo scopo di migliorare velocità ed efficienza. Durante il processo di ripristino, VDP utilizza vSphere API for Data Protection (VADP) per determinare quali blocchi sono stati modificati a partire dal punto di ripristino selezionato. VDP valuta automaticamente il carico di lavoro di entrambi i metodi di ripristino (ripristino di tutti i blocchi o calcolo e ripristino dei soli blocchi modificati) e utilizza quello che risulta più efficiente.

È possibile ripristinare le macchine virtuali in una posizione differente e/o rinominarle durante il processo di ripristino. È inoltre possibile accendere una macchina virtuale dopo il ripristino e disconnetterla dalla rete. Ciò semplifica la verifica dell'avvenuto ripristino e consente di controllare che le macchine virtuali siano protette e che i dati possano essere ripristinati all'occorrenza. Il rilevamento dei blocchi modificati non viene utilizzato in caso di ripristino di una macchina virtuale in una posizione differente.

Schermata di selezione del backup

Ripristino rapido e semplice

Schermata di selezione del backup