VMware vSphere® with Operations Management™ fornisce quattro tipi di servizi di virtualizzazione della rete per macchine virtuali e host VMware vSphere®. La piattaforma collega tra loro le macchine virtuali in un unico host, collega le macchina virtuali alla rete fisica e unisce inoltre alla rete fisica i servizi VMkernel (quali NFS, iSCSI e VMware vSphere® vMotion®). Infine, fornisce connessione in rete per l'interfaccia di gestione, cui è affidata l'esecuzione dei servizi di gestione per gli host vSphere.

La piattaforma vSphere è composta da due elementi di base logici per la rete: adattatori Ethernet virtuali e switch virtuali.

Informazioni sulle reti virtuali

Adattatori Ethernet virtuali

Configurazione delle macchine virtuali con uno o più adattatori Ethernet virtuali, presentati al sistema operativo guest dall'hardware della macchina virtuale. Gli adattatori virtuali vengono considerati dal sistema operativo guest come normali schede di interfaccia di rete, quindi verranno utilizzati driver standard. Sono inoltre disponibili svariati adattatori Ethernet virtuali per applicazioni specifiche che garantiscono prestazioni ottimizzate in un ambiente di macchine virtuali, con i corrispondenti driver del sistema operativo forniti insieme a VMTools.

Switch virtuali

Gli switch virtuali consentono alle macchine virtuali presenti su un host VMware vSphere di comunicare fra di loro utilizzando i protocolli stessi come switch fisici. Lo switch virtuale emula uno switch di rete Ethernet fisico tradizionale, inoltrando i frame al layer di collegamento dei dati. Un host vSphere può avere numerosi switch virtuali, ognuno dei quali offre più di 1.000 porte virtuali interne destinate alle macchine virtuali.

La piattaforma vSphere supporta vSphere Standard Switch, una configurazione di switch virtuali a livello di host, e VMware vSphere® Distributed Switch™, un singolo switch virtuale distribuito su più host associati.

Caratteristiche

Network I/O Control (NIOC)

VMware vSphere® Network I/O Control consente di configurare le regole e le policy per ciascuna macchina virtuale assicurando l'accesso alle risorse di rete con priorità per le applicazioni business critical. NIOC monitora continuamente il carico di rete e, se viene rilevata una congestione, alloca in modo dinamico le risorse disponibili alle applicazioni più importanti, migliorando e salvaguardando i rispettivi livelli di servizio.

Distributed Switch

vSphere Distributed Switch (VDS) semplifica il collegamento in rete delle macchine virtuali consentendo di configurare lo switching di accesso alle VM per l'intero data center mediante un'interfaccia centralizzata. Questa funzionalità semplifica provisioning, amministrazione e monitoraggio delle reti virtuali di più host e cluster. VDS fornisce inoltre funzionalità avanzate per il monitoraggio e la risoluzione dei problemi, nonché il supporto delle funzionalità di rete avanzate di vSphere.