Semplificazione del provisioning dello storage

Profile-Driven Storage garantisce visibilità nel pool di storage, consentendo di ottimizzare e automatizzare il provisioning dello storage. Possibilità per gli amministratori di VMware vSphere® di superare le difficoltà legate al provisioning iniziale dello storage, quali ad esempio il capacity planning, i livelli di servizio differenziati e la gestione dei margini di capacità. Permette agli amministratori di rispondere alle crescenti esigenze aziendali, garantendo il provisioning scalabile dei datastore ed eliminando la necessità di eseguire il provisioning di macchine virtuali caso per caso.

  • Gestione del posizionamento iniziale e continuo delle macchine virtuali sulla base di requisiti predefiniti.
  • Creazione di cluster di datastore per supportare VMware vSphere® Storage DRS™.
  • Acquisizione di informazioni più approfondite sulle caratteristiche dello storage attraverso l'integrazione con VMware vSphere APIs for Storage Awareness (VASA).

Garanzia che i livelli di servizio delle applicazioni corrispondano allo storage disponibile

La corrispondenza tra i livelli di servizio delle applicazioni e lo storage disponibile non è un traguardo semplice da raggiungere quando occorre scegliere manualmente tra differenti datastore e diversi livelli di storage, in particolare quando il livello di servizio corretto per l'applicazione non è noto oppure cambia durante il relativo ciclo di vita. Con vSphere Profile-Driven Storage, gli amministratori di vSphere possono garantire che i livelli di servizio delle applicazioni corrispondano perfettamente allo storage disponibile, riducendo così al minimo la necessità di interventi continui di monitoraggio e risoluzione dei problemi.

  • I controlli della conformità garantiscono che una macchina virtuale sia sempre associata allo storage giusto.
  • Le macchine virtuali non conformi vengono individuate facilmente e gli errori possono essere corretti con VMware vSphere® Storage vMotion®.

Allocazione dello storage senza complesse operazioni di coordinamento

La gestione dell'allocazione dello storage per il supporto di ambienti dinamici può richiedere un intenso lavoro di coordinamento tra i proprietari delle applicazioni, i proprietari delle macchine virtuali e gli amministratori di storage con il risultato di provocare il downtime delle applicazioni critiche. Profile-Driven Storage consente agli amministratori di storage di svolgere il proprio lavoro senza causare interruzioni del servizio e senza la necessità di coordinamento tra più gruppi.

  • Miglioramento della continuità operativa delle applicazioni e della business continuity.
  • Riduzione delle attività di coordinamento tra gruppi amministrativi.
  • Riduzione del lavoro necessario per la corretta allocazione dello storage.

Dettagli tecnici

Provisioning dinamico dello storage

Grazie a Profile-Driven Storage, le varie caratteristiche di storage, inclusi Service Level Agreement, disponibilità e prestazioni, possono essere definite nel profilo di storage di una macchina virtuale. Tali profili vengono impiegati per garantire la disponibilità solo dei datastore oppure dei cluster di datastore conformi al profilo di storage della macchina virtuale. Quest'ultimo può anche agevolare la selezione di un tipo simile di datastore durante la creazione di un cluster di datastore Storage DRS. Profile-Driven Storage riduce le operazioni manuali di amministrazione richieste per il posizionamento delle macchine virtuali, migliorando al contempo la conformità dello storage con i Service Level Agreement delle macchine virtuali.

Stato di conformità delle macchine virtuali

Profile-Driven Storage semplifica la convalida della conformità delle macchine virtuali. vSphere offre un'unica finestra per verificare la conformità di tutte le macchine virtuali e dei dischi virtuali associati, assicurando anche agli amministratori che non hanno necessariamente accesso a tutti i diversi layer la possibilità di convalidare la conformità nel riepilogo di una specifica macchina virtuale.

Profile-Driven Storage elimina la necessità sia di gestire fogli di calcolo complessi che di convalidare manualmente la conformità durante ogni processo di migrazione o creazione di una macchina virtuale.