Gestione e automazione del data center

Il Software-Defined Data Center è molto più efficiente e semplice da gestire rispetto a un'infrastruttura fisica e offre livelli completamente nuovi di agilità grazie al provisioning più rapido, alla governance basata su policy, alla scalabilità flessibile e alla mobilità dei carichi di lavoro tra i cloud.

La tecnologia VMware consente di gestire e automatizzare tutte le operazioni del Software-Defined Data Center. È addirittura possibile estendere il provisioning automatizzato dei servizi, sia per la gestione aziendale che operativa, ad ambienti cloud ibridi ed eterogenei.

Gestione delle operazioni

Il software di gestione intelligente è un componente fondamentale del Software-Defined Data Center poiché semplifica l'amministrazione e consente un utilizzo delle risorse notevolmente superiore. Grazie all'automazione basata su policy, le risorse dell'infrastruttura vengono adattate ai diversi requisiti di business e carico di lavoro, in modo da migliorare la soddisfazione del cliente. Le funzionalità di capacity planning migliorano ulteriormente l'efficienza dell'infrastruttura grazie all'individuazione delle macchine virtuali inattive e sovradimensionate e all'ottimizzazione della loro densità. Le funzionalità di gestione dei registri offrono una migliore visibilità agli amministratori dell'infrastruttura virtuale tramite dati importanti in sistemi non strutturati e cicli di risoluzione dei problemi più brevi.

Provisioning dei servizi

Il provisioning viene eseguito tramite un portale self-service in cui amministratori autorizzati, sviluppatori o utenti aziendali possono richiedere servizi cloud conformi alle policy aziendali predefinite. La distribuzione è altamente automatizzata: è possibile creare nuove applicazioni con la massima semplicità e rapidità utilizzando una metodologia uniforme e componenti standardizzati riutilizzabili con policy di monitoraggio integrate nel processo di provisioning.

Gestione aziendale

Il Software-Defined Data Center, in quanto ambiente unificato e standardizzato, permette agli amministratori di introdurre nuovi livelli di responsabilità e trasparenza dei costi. È possibile monitorare e conoscere la quantità e i tipi di servizi IT utilizzati da una business unit, un'applicazione o un cliente con un livello di dettaglio e precisione delle informazioni estremamente elevato. Inoltre, è possibile utilizzare benchmark per confrontare i propri costi IT a quelli di altre aziende del settore e di provider di servizi cloud per prendere decisioni informate che consentono riduzioni di spesa.