Virtualizzazione dell'elaborazione

La moderna elaborazione Software-Defined, nota anche come virtualizzazione, rappresenta il primo passo verso il Software-Defined Data Center. Introdotta da VMware più di dieci anni fa, la virtualizzazione dei server x86 è diventata una tecnologia standard utilizzata dalla maggior parte dei data center in tutto il mondo.

 

I server implementati in modo tradizionale sfruttano meno del 15% della loro capacità. La virtualizzazione introduce un cambiamento completo. La CPU e la memoria vengono separate dall'hardware fisico, creando pool di risorse da utilizzare ogni qualvolta siano necessarie. Ogni applicazione virtualizzata e il relativo sistema operativo sono incapsulati in un container software isolato detto macchina virtuale (VM). Su ciascun server possono essere eseguite contemporaneamente numerose macchine virtuali, in modo da sfruttare quasi tutta la capacità hardware disponibile.

 

L'efficienza dei server risulta completamente trasformata e offre:

  • Prestazioni superiori
  • Disponibilità più elevata
  • Risparmi significativi

Grazie alla virtualizzazione, l'IT raggiunge risultati notevolmente superiori a un costo decisamente più basso.

 

In qualità di elemento fondamentale della piattaforma completa di Software-Defined Data Center di VMware, vSphere with Operations Management è il punto di partenza per la creazione del Software-Defined Data Center. Con l'implementazione di vSphere, è possibile estendere agevolmente la virtualizzazione ai servizi di storage e di rete, nonché aggiungere il provisioning e la gestione automatizzati basati su policy.

Virtualizzazione della rete

Che cos'è la virtualizzazione della rete e cosa la differenzia dal networking Software-Defined?

 

Rispetto al networking Software-Defined, dove l'hardware rimane la forza trainante, la tecnologia di virtualizzazione della rete VMware separa realmente le risorse di rete dall'hardware sottostante. I principi di virtualizzazione vengono applicati all'infrastruttura della rete fisica, separando i servizi di rete per creare un pool flessibile di capacità di trasporto che è possibile allocare, utilizzare e riadattare on demand.

 

Come funzionano le reti virtualizzate?

 

Analogamente alla macchina virtuale, una rete virtualizzata è un container software che presenta componenti di rete logici, ad esempio switch, router, firewall, unità di bilanciamento del carico, VPN e così via, ai carichi di lavoro collegati.

 

Queste reti virtualizzate vengono create, distribuite e gestite in modo programmatico, con la rete fisica sottostante che funge da semplice backplane per l'inoltro dei pacchetti. I servizi di rete e sicurezza vengono allocati a ogni VM in base alle esigenze di quest'ultima e restano collegati alla stessa man mano che la VM si sposta tra gli host nell'ambiente virtualizzato dinamico.

 

La piattaforma di virtualizzazione della rete di VMware, NSX, viene distribuita sull'hardware dell'infrastruttura di rete fisica esistente e supporta le fabric e le geometrie più recenti di tutti i vendor. Le applicazioni e gli strumenti di monitoraggio esistenti funzionano perfettamente con NSX senza necessità di apportare modifiche.

(23:59)

Panoramica della virtualizzazione della rete con NSX

Creazione, provisioning, snapshot, eliminazione e ripristino di reti complesse, tutto in modo programmatico, tramite software. VMware NSX elimina le barriere delle reti fisiche attuali, consentendo agli operatori dei data center di incrementare notevolmente la velocità e la possibilità di scelta.

White paper tecnico: Piattaforma NSX

Scopri come creare, salvare, cancellare e ripristinare le reti virtuali on demand senza dover riconfigurare la tua rete fisica.

Registrati per scaricare il white paper

Formazione online sulle nozioni fondamentali di NSX

Partecipa a questo evento online disponibile on demand per ottenere informazioni approfondite e per parlare direttamente con gli esperti NSX.  

Registrati ora

Software-Defined Storage

La strategia Software-Defined Storage di VMware consiste nell'evoluzione delle architetture di storage tramite la diffusione dell'hypervisor, in modo da garantire allo storage le stesse caratteristiche di semplicità, efficienza e riduzione dei costi che la virtualizzazione del server ha introdotto nell'elaborazione. Il Software-Defined Storage astrae lo storage sottostante tramite un data plane virtuale, trasformando la VM, e di conseguenza l'applicazione, nell'unità fondamentale per la gestione e il provisioning dello storage su sistemi di storage eterogenei. Attraverso la creazione di una separazione flessibile tra applicazioni e risorse disponibili, l'hypervisor è in grado di bilanciare tutte le risorse IT richieste da un'applicazione: elaborazione, memoria, storage e rete.

 

Le soluzioni Software-Defined Storage di VMware migliorano i data center attuali offrendo:

  • Servizi di storage in base all'applicazione: il Software-Defined Storage viene applicato a livello di VM, consentendo di personalizzare i servizi di storage in base a specifici requisiti applicativi e di modificarli secondo le esigenze di una data applicazione, senza incidere sulle applicazioni vicine. Gli amministratori hanno il pieno controllo dei servizi di storage utilizzati dalle singole applicazioni, e di conseguenza dei costi.
  • Modifiche rapide all'infrastruttura di storage: il Software-Defined Storage utilizza un modello dinamico e senza interruzioni operative, esattamente come avviene nella virtualizzazione dell'elaborazione. Gli amministratori IT possono soddisfare con precisione le richieste di un'applicazione e fornire le risorse esattamente quando sono necessarie. I servizi di storage diventano fluidi e un'applicazione può riceverne quantità diverse in momenti diversi.
  • Supporto di storage eterogeneo: il Software-Defined Storage consente di utilizzare al meglio le soluzioni di storage esistenti, ad esempio SAN e NAS o Direct Attached Storage, su hardware x86 standard di settore. I server standard di settore, dorsale dell'infrastruttura iperconvergente, consentono alle organizzazioni IT di progettare ambienti di storage scalabili e a basso costo, facilmente adattabili a specifiche esigenze di storage che variano di continuo.

Il Software-Defined Storage è la scelta giusta per la tua azienda?

L'e-book "Sette motivi per prendere in considerazione Virtual SAN" contiene tutte le informazioni necessarie.

Il Software-Defined Storage è la scelta giusta per la tua azienda?

L'e-book "Sette motivi per prendere in considerazione Virtual SAN" contiene tutte le informazioni necessarie.  

Scarica ora

Software per la gestione unificata del data center

Il data center completamente virtualizzato è automatizzato e gestito da software dedicato, intelligente e basato su policy, che semplifica notevolmente la governance e le operation. Una singola piattaforma di gestione unificata consente di monitorare e gestire a livello centrale tutte le applicazioni, ovunque si trovino: aree geografiche distinte, infrastrutture eterogenee e cloud ibridi. Un'esperienza di gestione unificata semplifica la distribuzione e la gestione dei carichi di lavoro, qualunque sia l'ambiente operativo, virtuale, fisico o cloud. L'IT diventa agile, elastico e reattivo a un livello che in precedenza non era mai stato possibile raggiungere.

 

Automazione del cloud

I servizi applicativi e di infrastruttura vengono richiesti tramite un portale self-service dagli amministratori, dagli sviluppatori o dagli utenti aziendali autorizzati, che possono selezionarli conformemente alle policy aziendali predefinite. La distribuzione dei servizi è altamente automatizzata. I servizi applicativi e di infrastruttura destinati alla distribuzione in qualsiasi ambiente cloud approvato sono modellati sulla base di appositi blueprint logici. I livelli appropriati di risorse vengono allocati automaticamente in base alle esigenze aziendali e ai requisiti di livelli di servizio. I carichi di lavoro vengono orchestrati e bilanciati in modo dinamico e continuo in base al variare dei modelli di domanda.

 

Operation del cloud

Una piattaforma operativa flessibile e scalabile orizzontalmente offre agli amministratori il pieno controllo sulla gestione delle prestazioni, della capacità e della configurazione. Funzionalità di analisi predittiva e avvisi intelligenti consentono di identificare e correggere i problemi prima che possano pregiudicare la qualità del servizio. Dashboard intuitivi per il monitoraggio delle prestazioni garantiscono la visibilità dalle applicazioni allo storage in ambienti fisici, virtuali e cloud. Le funzionalità di gestione dei registri estendono il raggio dell'analisi ai dati non strutturati, per una migliore visibilità e una risoluzione più rapida dei problemi. L'overprovisioning e il sottodimensionamento delle VM vengono corretti per garantire un utilizzo delle risorse allineato ai livelli di servizio richiesti. La potente funzionalità di modellazione della capacità consente di delineare scenari di tipo "what-if" per prevedere e ottimizzare la spesa futura per l'infrastruttura.

 

Business del cloud

I CIO e i dirigenti IT possono dimostrare e confrontare i costi di iniziative e investimenti complessi, inclusi cloud pubblici e privati. Gli utenti possono verificare il costo di un determinato servizio nel relativo catalogo. La visibilità e la trasparenza dei tipi, del costo e della qualità dei servizi IT utilizzati da una BU facilitano l'attività di showback e chargeback relativa alla quantità e ai tipi di servizi IT utilizzati. La disponibilità di dati di benchmark e la possibilità di creare report consentono di confrontare le proprie spese IT con quelle di altre aziende del settore e provider di servizi cloud, per prendere decisioni di approvvigionamento informate che consentono di ridurre i costi.

Una soluzione di Cloud Management completa

Con l'offerta di una piattaforma di Cloud Management, VMware propone una singola soluzione completa che consente di gestire sia le operation iniziali sia quelle successive.

Opzioni di distribuzione: cloud privato o infrastruttura IaaS (Infrastructure-as-a-Service)

L'architettura Software-Defined di VMware può essere implementata nel data center come cloud privato oppure off-site utilizzando l'infrastruttura IaaS (Infrastructure-as-a-Service) sicura gestita da VMware o da uno dei suoi partner certificati. La maggior parte delle aziende sceglie una combinazione ibrida di piattaforme on-site e IaaS.

 

Dal momento che tutte e tre le opzioni si basano sulla stessa tecnologia Software-Defined Data Center di VMware, è possibile effettuare facilmente la migrazione dei carichi di lavoro tra cloud, nonché controllare e gestire l'ambiente ibrido da una singola interfaccia di gestione.

 

Cloud privato Software-Defined: on-site nel data center

VMware fornisce percorsi flessibili per passare a un cloud privato Software-Defined che viene implementato nell'infrastruttura fisica esistente. I clienti in genere iniziano con VMware vSphere with Operations Management e, quando lo reputano opportuno, aggiungono funzionalità di networking Software-Defined e Software-Defined Storage, nonché vari elementi del layer di gestione completo di VMware. In alternativa, è possibile passare a una soluzione di infrastruttura completa, VMware vCloud Suite, direttamente da vSphere with Operations Management, oppure estendere la gestione del Software-Defined Data Center includendo altre piattaforme hypervisor o servizi cloud pubblici con VMware vRealize Suite, una soluzione appositamente studiata per il cloud ibrido.

 

VMware vCloud Air: il percorso più rapido verso il cloud ibrido

Basato sulla tecnologia Software-Defined Data Center di VMware, vCloud Air è un'infrastruttura IaaS (Infrastructure-as-a-Service) gestita da VMware. Consente di estendere in modo sicuro, rapido e senza interruzioni il data center al cloud utilizzando gli strumenti e i processi già disponibili. È possibile eseguire l'ambiente ibrido con un modello comune, unificato, per la gestione, l'orchestrazione, la rete e la sicurezza.

 

Servizi cloud dei partner VMware

I partner VMware certificati offrono una gamma di servizi cloud coerenti a livello mondiale, flessibili e personalizzati. Questi servizi si basano sulla tecnologia Software-Defined di VMware, che offre compatibilità con il data center interno, livelli di servizio garantiti, sicurezza verificabile e conformità assicurata.

e-book: Guida al cloud ibrido

Scopri come valutare le opzioni cloud e i principali casi d'uso.

Risorse correlate

Adozione di strategie di cloud ibrido in azienda grazie al Software-Defined Data Center

Scopri come, con il Software-Defined Data Center di VMware, le aziende possono utilizzare al meglio e in tutta sicurezza il cloud ibrido e passare agevolmente all'era del mobile-cloud.

Blog ReThink IT

Approfondimenti e prospettive sulla virtualizzazione, la trasformazione del data center e il passaggio al cloud direttamente dal team VMware.