VMware NSX soddisfa gli standard di sicurezza con la certificazione Common Criteria

 

VMware NSX offre nuovi livelli di sicurezza, automazione IT e continuità delle applicazioni alle organizzazioni governative

 

Milano, 22 giugno 2017 — VMware, Inc. (NYSE: VMW) ha annunciato oggi che VMware NSX ha ottenuto la certificazione Common Criteria Evaluation Assurance Level (EAL) 2+ nell'ambito del Common Criteria Evaluation and Certification Scheme. La certificazione attesta che VMware NSX soddisfa gli standard e le rigorose norme di sicurezza governative per il deployment. VMware NSX consente ai dipartimenti e alle agenzie federali, ai governi e alle agenzie internazionali e ad altri mercati e settori altamente regolamentati di implementare la virtualizzazione della rete per modernizzare i data center, integrarsi con i cloud pubblici e trasformare la sicurezza. Visualizza qui il report.

"I governi a livello globale stanno lavorando per ottimizzare la spesa IT e concentrarsi sempre più sul fornire valore utilizzando risorse limitate", ha dichiarato Milin Desai, vice president of product management, Networking and Security Business Unit, di VMware. "Con l'approccio software-defined di VMware, che include VMware NSX, possiamo offrire una maggiore efficienza e sicurezza per i sistemi esistenti, abilitando allo stesso tempo un' infrastruttura moderna sia cloud che new-app ready.”

Common Criteria è uno standard riconosciuto a livello internazionale (ISO-15408) che definisce, convalida e garantisce le funzionalità e le caratteristiche di sicurezza dei prodotti IT. È riconosciuta da 26 Paesi membri e spesso è richiesta nelle gare pubbliche. La certificazione viene ottenuta attraverso un’approfondita e rigorosa metodologia di valutazione, con prove effettuate da un Common Criteria Evaluation Facility sotto la supervisione dell'organismo di certificazione. La certificazione Common Criteria funge da garanzia per il governo federale, le agenzie, i contraenti e altre organizzazioni e assicura che il prodotto sia conforme a severi requisiti di sicurezza specificati all'interno del livello designato.

I dipartimenti IT del governo si trovano ad affrontare l'aggiornamento dei sistemi legacy in una cultura avversa al rischio. Negli sforzi per modernizzare i sistemi esistenti, molti reparti IT stanno esplorando reti virtuali efficienti e sicure che riducono la minaccia informatica, migliorano l'efficienza operativa e riducono il tempo di disaster recovery.

La piattaforma di virtualizzazione della rete VMware NSX offre il modello operativo di una macchina virtuale per la rete mediante l’astrazione di servizi di rete e di sicurezza dall'infrastruttura di rete fisica in cui vengono eseguiti. Simile alle macchine virtuali per il compute virtualizzato, le reti virtuali possono essere gestite in modo programmato indipendentemente dall'hardware di rete sottostante. Al centro, VMware NSX gestisce la sicurezza, l'automazione e la continuità dell'applicazione.

  • Micro-segmentazione: per evitare la diffusione laterale delle minacce nel data center, VMware NSX consente la micro-segmentazione che incorpora la sicurezza nel layer hypervisor per consentire l'utilizzo di criteri di protezione granulari attribute-defined.
  • Automazione: VMware NSX consente alle organizzazioni di comprendere appieno i vantaggi dell'automazione per includere risorse di rete e di sicurezza, abilitando il modello self-service "zero touch" per la fornitura e la distribuzione dei servizi.
  • Application continuity: Se il problema si verifica in più data center e si estende agli ambienti cloud sia pubblici che privati, l’application continuity di VMware NSX può significativamente accelerare i tempi di recupero eliminando la necessità di una riconfigurazione manuale.

 

 

###

 

VMware

 

VMware, leader globale nell’infrastruttura cloud e nella business mobility, aiuta i clienti ad accelerare la digital transformation. Le aziende si affidano a VMware per applicare con successo al proprio business e all’IT un approccio Software-Defined grazie alla Cross-Cloud Architecture e alle soluzioni per il data center, la mobility e la sicurezza. Con un fatturato 2016 pari a 7,09 miliardi di dollari, VMware conta oltre 500.000 clienti e 75.000 partner. VMware ha sede a Palo Alto e uffici in tutto il mondo. Per maggiori informazioni: www.vmware.com/it.

 

Contatti stampa:
VMware Italia
Massimiliano Galli
Tel.: +39 02 30412700
Email: mgalli@vmware.com

 

Ufficio stampa VMware
Imageware
Alessandra Merini Elisabetta Benini
Tel.: +39 02 700251
Email: amerini@imageware.itebenini@imageware.it