VMware e Pivotal lanciano Pivotal Container Service (PKS) e collaborano con Google per offrire Kubernetes ai clienti enterprise

 

Il nuovo Pivotal Container Service (PKS) offre un modo semplice per distribuire e gestire Kubernetes in produzione su VMware vSphere e Google Cloud Platform (GCP)

PKS è la distribuzione Kubernetes basata su Kubo, una tecnologia Open Source creata da Pivotal e Google Cloud che risponde all’esigenza di un’esperienza container flessibile on-premise e nel cloud

VMware entra a far parte dell’accordo fra Pivotal e Google investendo importanti risorse in ricerca e sviluppo

 

LAS VEGAS, 29 agosto 2017 – Oggi, al VMworld 2017, VMware, Inc. (NYSE: VMW) and Pivotal Software, Inc, in partnership con Google Cloud, hanno presentato Pivotal Container Service (PKS), un nuovo prodotto che consente alle aziende e ai service provider di distribuire Kubernetes production-ready su VMware vSphere e Google Cloud Platform (GCP), con la compatibilità con Google Container Engine (GKE). La nuova offerta dovrebbe essere disponibile nel quarto trimestre 2017 come prodotto stand-alone in grado di integrarsi con Pivotal Cloud Foundry (PCF) e l'infrastruttura Software-Defined Data Center (SDDC) di VMware. 

 

PKS aiuta i clienti enterprise a semplificare e rendere operativo Kubernetes mantenendo una costante compatibilità con Google Container Engine
Pivotal e VMware stanno applicando la loro esperienza del mercato enterprise per lanciare PKS, una versione commerciale della tecnologia open source Kubo, per aiutare le aziende Global 2000 a rendere operativo Kubernetes. I team che hanno scelto i container come unità di distribuzione hanno bisogno di una piattaforma di orchestrazione affidabile e scalabile come Kubernetes. PKS aiuterà i team di operation a fornire una piattaforma container consolidata e duratura, che consenta agli sviluppatori l'accesso on-demand ad un ambiente production-ready con elevata disponibilità, sicurezza e multi-tenancy tra cloud privati e pubblici.

 

Nel mese di novembre 2016, Pivotal e Google Cloud hanno siglato una partnership dedicata a Kubo, un progetto congiunto di ingegneria per portare le funzionalità di distribuzione multi-cloud di Pivotal Cloud Foundry (via BOSH) nei cluster Kubernetes, fornendo un modo uniforme per istanziare, implementare e gestire Cluster Kubernetes altamente disponibili su qualsiasi cloud. Poiché le imprese e gli sviluppatori sono d'accordo su uno standard comune per la gestione dei container, VMware ha stretto un accordo con Pivotal e Google Cloud e sta impegnando importanti risorse di ricerca e sviluppo per sviluppare congiuntamente Kubo e costruire soluzioni su di esso che migliorino la disponibilità operativa di Kubernetes.

 

Il rilascio iniziale di PKS includerà Kubernetes tramite BOSH, VMware NSX e una versione congiunta di of Open Services Broker API che permetterà una facile integrazione dei servizi GCP nelle applicazione PKS. PKS fornirà la sicurezza cross-cloud e la connettività di rete compresi servizi compatibili con container network interface (CNI) powered by NSX. PKS si integrerà perfettamente con VMware vSphere consentendo ai clienti di utilizzare l'infrastruttura SDDC unificata di VMware per container e macchine virtuali.

 

Inoltre, un vantaggio fondamentale per i clienti aziendali sarà la compatibilità costante di PKS con Google Container Engine (GKE), che viene offerto dall'ultima versione di Kubernetes e dispone di un'esperienza completamente gestita da Google SRE (Site Reliability Engineering). Di conseguenza, la compatibilità di PKS con GKE porterà agli utenti le ultime innovazioni container-native in un ambiente sicuro e coerente. Con PKS e GKE, gli utenti acquisiranno la portabilità del carico di lavoro, semplicità operativa e agilità per migliorare i risultati aziendali.

 

I clienti PKS sfrutteranno le significative integrazioni con le infrastrutture e le risorse di gestione di VMware per:

  • Abilitare lo storage per applicazioni stateful tramite il provider vSphere Cloud, che consente l'accesso a storage vSphere alimentato da VMware vSAN o agli storage tradizionali SAN e NAS
  • Fornire automazione e governance alle aziende tramite vRealize Automation e provisioning di cloud service provider con vCloud Director
  • Fornire il monitoraggio e la risoluzione dei problemi dell'infrastruttura virtuale tramite vRealize Operations
  • Fornire il monitoraggio delle metriche delle applicazioni containerizzate tramite Wavefront by VMware

 

PKS preconfigurato per la piattaforma Google Cloud
PKS includerà un’implementazione congiunta dell' Open Services Broker API e sarà compatibile con GKE. Questo renderà più facile per gli utenti PKS incorporare servizi innovativi GCP come BigQuery, Spanner e Learning Machine nelle loro applicazioni e fornirà una portabilità veloce e semplice tra PKS e GKE.

 

Pivotal e VMware portano PKS sul mercato
Completamente supportato da Pivotal e VMware, PKS sarà più adatto per grandi e medie imprese e i service provider. Pivotal e VMware venderanno il prodotto direttamente, tramite i rispettivi canali e tramite il programma partner VMware Cloud Provider. PKS sarà inoltre immesso sul mercato da Dell EMC su VxRail Appliances e VxRack Systems, che offrono hyper-converged infrastructure e data protection consolidati.

 

Risorse aggiuntive

 

###

 

VMware


VMware, leader globale nell’infrastruttura cloud e nella business mobility, aiuta i clienti ad accelerare la digital transformation. Le aziende si affidano a VMware per applicare con successo al proprio business e all’IT un approccio Software-Defined grazie alla Cross-Cloud Architecture e alle soluzioni per il data center, la mobility e la sicurezza. Con un fatturato 2016 pari a 7,09 miliardi di dollari, VMware conta oltre 500.000 clienti e 75.000 partner. VMware ha sede a Palo Alto e uffici in tutto il mondo. Per maggiori informazioni: www.vmware.com/it

 

Contatti stampa:
VMware Italia
Massimiliano Galli                                                                                
Tel.: +39 02 30412700                              
Email: mgalli@vmware.com

Ufficio stampa VMware
Imageware
Alessandra Merini Elisabetta Benini
Tel.: +39 02 700251
Email: amerini@imageware.it ebenini@imageware.it