VMware NSX aiuta i clienti a creare una Virtual Cloud Network per connettere e proteggere app, dati e utenti in ambienti cloud

 

VMware estende e semplifica la creazione di reti e sicurezza multi-cloud per abilitare la connettività pervasiva e la sicurezza intrinseca per applicazioni e dati iper-distribuiti, indipendentemente dall'ambiente cloud

VMware potenzia la trasformazione digitale con Virtual Cloud Networking presso Equity Trust, GFL Environmental e Grant Street Group

 

Milano, 27 agosto 2018 – Oggi al VMworld 2018 US, VMware, Inc. (NYSE: VMW) ha annunciato novità nella propria offerta di sicurezza e networking VMware NSX per consentire connettività pervasiva e sicurezza intrinseca per applicazioni e dati in qualsiasi ambiente. Questi novità aiutano i clienti a implementare un'architettura di rete più sicura, end-to-end basata su software - una Virtual Cloud Network - che supporta le aziende multi-cloud e migliora la sicurezza.

 

"Una digital foundation basata su software VMware e con l'architettura Virtual Cloud Network consente alle organizzazioni di rispondere a nuove opportunità e minacce, creare nuovi modelli di business e fornire servizi a tutte le applicazioni e dati, ovunque si trovino", ha affermato Tom Gillis, senior vice president and general manager, networking and security business unit di VMware. "Con VMware NSX, i clienti beneficiano oggi delle reti cloud virtuali, sfruttando appieno NSX per liberare il valore dalle attuali tecnologie di rete, ridurre in modo significativo la complessità della rete e ridefinire ciò che è possibile in sicurezza".

 

Migliorare il networking e la sicurezza per tutti i carichi di lavoro su qualsiasi cloud
Secondo Forrester, l'89% delle aziende oggi utilizza almeno due cloud e il 74% utilizza almeno tre o più cloud pubblici . Con NSX, VMware consente all'IT di creare reti virtuali basate su software, ottenere visibilità sulla rete e gestire le policy di sicurezza da un unico luogo per tutte le applicazioni in un panorama eterogeneo multi-cloud.

 

VMware NSX-T Data Center 2.3 estende funzionalità avanzate di networking e sicurezza multi-cloud ad AWS, oltre a Microsoft Azure e ambienti on-premises. Questa connettività pervasiva, indipendente dal cloud sottostante, consente ai clienti che operano su più cloud pubblici di sfruttare le zone di disponibilità locali e i servizi unici di diversi provider cloud. NSX-T Data Center 2.3 introduce il supporto per gli host bare metal, oltre agli ambienti hypervisor e container. Ciò include carichi di lavoro basati su Linux in esecuzione su server bare-metal, nonché contenitori in esecuzione su server bare-metal senza hypervisor. Per supportare questa nuova funzionalità, NSX-T sfrutta l'Open vSwitch, consentendo a qualsiasi host Linux di essere un nodo di trasporto NSX-T. Ciò consente all'IT di terminare una rete overlay sull'host Linux e fornire servizi di sicurezza a livello di stato.

 

VMware estende ulteriormente il supporto multi-cloud con l'anteprima del supporto per la tecnologia NSX-T in ambienti VMware Cloud on AWS. Con questo supporto, che è attualmente in anteprima , i clienti di VMware Cloud on AWS sarà in grado di implementare la micro-segmentazione con il firewall distribuito e criteri di corrispondenza avanzati come i tag di sicurezza tra i data center definiti dal software in VMware Cloud on AWS.

 

Semplificazione della distribuzione, gestione e utilizzo di NSX
VMware NSX-T Data Center 2.3 semplificherà l'installazione, la configurazione e la gestione con nuovi flussi di lavoro di distribuzione e funzionalità di ricerca per oggetti ed eventi. NSX-T Data Center ora installerà i componenti tramite un flusso di lavoro semplificato e una nuova interfaccia di ricerca consentirà agli amministratori di cercare oggetti ed eventi all'interno del sistema NSX-T ed eseguire rapidamente le operazioni. L'automatizzazione della gestione delle applicazioni su più cloud viene semplificata dalla combinazione di NSX-T con VMware vRealize Automation 7.5, che aggiunge il supporto nativo per NSX-T alla tela di vRealize Automation Blueprint. Inoltre, NSX-T 2.3 introduce nuove API per definire policy guidate dal linguaggio naturale e statement dichiarativi per la sicurezza. Ciò consentirà agli amministratori di esplicitare policy che potranno essere applicate al data center e all'infrastruttura multi-cloud.

 

Pianificazione della sicurezza e operazioni di self-driving per la Virtual Cloud Network
Con oltre 1.000 clienti attuali, VMware vRealize Network Insight consente la pianificazione della sicurezza incentrata sulle applicazioni e la visibilità della rete tra cloud privati, pubblici e ibridi, con risoluzione unificata degli stessi sia negli ambienti fisici che virtuali. Questo aiuta i clienti a creare ed eseguire un'infrastruttura ottimizzata, altamente disponibile e più sicura per il cloud networking virtuale. Con il nuovo supporto per NSX-T Data Center in vRealize Network Insight 3.9, i clienti possono accelerare la pianificazione e l'implementazione della micro-segmentazione, pianificare la migrazione delle applicazioni e ottenere visualizzazioni operative per gestire, scalare e applicare la conformità per le installazioni del data center VMware NSX. Utilizzando vRealize Network Insight, i clienti possono ridurre i rischi aziendali, i tempi e i costi associati alla pianificazione della sicurezza, consentendo la disponibilità e la pianificazione della migrazione per le loro applicazioni business-critical. Questa soluzione è disponibile sia come software on-premises sia come offerta SaaS con funzionalità complete e parità di scala tra entrambe le versioni.

 

VMware e Arista mettono insieme sicurezza fisica e virtuale nella Virtual Cloud Network
Con un mix di carichi di lavoro fisici e virtuali nel data center, la segmentazione della rete deve estendersi a tutti i tipi di workload. Arista e VMware collaborano per garantire una stretta interoperabilità tra CloudVision e VMware NSX. Attraverso questi sforzi, le policy di sicurezza NSX possono essere applicate in modo nativo sugli switch Arista in un'azienda multi-cloud, estendendo le policy di sicurezza sia ai carichi di lavoro fisici che virtuali, dai mainframe al data center ai cloud pubblici. Questa collaborazione sposa anche i servizi di segmentazione macro (MSS) di Arista con le funzionalità di micro-segmentazione VMware NSX.

 

NSX aiuta Equity Trust a trasformare reti e sicurezza per ispirare la fiducia dei clienti
Equity Trust Company è una società di servizi finanziari con oltre 165.000 clienti e 25 miliardi di dollari di capitale. Equity Trust Company ha implementato un'architettura di rete Virtual Cloud con NSX Data Center e VMware SD-WAN di VeloCloud. Con NSX Data Center, Equity Trust ha implementato la micro-segmentazione per migliorare la sicurezza di applicazioni e dati con policy di sicurezza che potrebbero seguire l'applicazione ovunque fosse in esecuzione. SD-WAN fornisce connettività economica e coerente tra i data center dell'Ohio, del Colorado e del Sud Dakota. Con NSX WAN installato, Equity Trust sta eliminando le linee MPLS ad alto costo in tutte le sue posizioni, contribuendo a garantire un accesso più sicuro e affidabile alle applicazioni basate su SaaS come Salesforce e Microsoft Office 365.

 

"Con una rete Virtual Cloud basata su VMware NSX, Equity Trust sarà in grado di risparmiare milioni in termini di capex, opex e produttività, garantendo un ambiente ancora più sicuro per le transazioni finanziarie", ha dichiarato John Moses, director, Enterprise Technology, Equity Trust. "Abbiamo bisogno di esplorare i modi in cui possiamo migliorare la nostra piattaforma tecnologica per ottenere un'esperienza leader del settore per i nostri clienti, e guardiamo a partner tecnologici come VMware per guidare l'innovazione e il cloud virtuale come un ottimo esempio di questo. Possiamo utilizzare questo approccio per la nostra infrastruttura e raggiungere l'agilità e la sicurezza necessarie per essere i migliori del settore".

 

NSX supporta gli obiettivi strategici di crescita e sicurezza di GFL Environmental
GFL Environmental Inc. è un fornitore leader in Nord America di soluzioni ambientali diversificate che fornisce servizi locali a più di 2,5 milioni di famiglie e più di 80.000 clienti industriali, commerciali e istituzionali da oltre 140 strutture in tutto il Canada. GFL sta crescendo rapidamente attraverso una politica di M&A e sta adottando una strategia multi-cloud sostenuta dal virtual cloud networking fornito da VMware NSX per consentire la business continuity e ridurre i rischi.

 

"Quando abbiamo esaminato l'evoluzione della nostra strategia di disaster recovery, il nostro lavoro con VMware si è rivelato fondamentale poiché ci ha consentito di estendere la micro-segmentazione e policy di sicurezza coerenti in tutta l'infrastruttura on-premises e negli ambienti cloud", ha dichiarato Mohamad Alaboudi, manager of IT Infrastructure, GFL Environmental Inc. "Questa architettura di Virtual Cloud Network ci ha aiutato a creare una piattaforma agile per accogliere immediatamente nuovi carichi di lavoro. Con la crescita prevista per i prossimi tre anni, abbiamo costruito una piattaforma di cloud ibrido con un'infrastruttura e operazioni coerenti nei nostri attuali ambienti cloud, pronta per integrare rapidamente tutti i nuovi data center acquisiti.

 

NSX consente a Grant Street Group di soddisfare le esigenze dei clienti governativi e dei loro costituenti con servizi cloud più sicuri e agili
Grant Street Group aiuta i propri clienti, compresi stati, contee, città, comuni e distretti scolastici negli Stati Uniti a sfruttare la tecnologia per fornire un buon governo ai propri elettori. Grant Street si concentra sulla fornitura di Software as a Service usando un'architettura cloud che attraversa strutture di dati di classe enterprise negli Stati Uniti, consentendo ai propri clienti di accedere ai dati da qualsiasi luogo tramite una connessione Internet. "Mentre Grant Street Group continua a crescere ed espandersi geograficamente per supportare nuovi clienti governativi, la nostra infrastruttura deve anche scalare per supportare e proteggere la nostra azienda e i nostri clienti. La nostra visione di come rendere questa infrastruttura a prova di futuro dipende dall'automazione di gran parte delle funzionalità di rete e di sicurezza e di avere una visione e un controllo coerenti tra i data center e le nostre sedi remote. Questa è la promessa di una Virtual Cloud Network abilitata da VMware NSX. "

 

Risorse aggiuntive

 

###

 

VMware

VMware, leader globale nell’infrastruttura cloud e nella business mobility, aiuta i clienti ad accelerare la digital transformation. Le aziende si affidano a VMware per applicare con successo al proprio business e all’IT un approccio Software-Defined grazie alla Cross-Cloud Architecture e alle soluzioni per il data center, la mobility e la sicurezza. Con un fatturato 2016 pari a 7,09 miliardi di dollari, VMware conta oltre 500.000 clienti e 75.000 partner. VMware ha sede a Palo Alto e uffici in tutto il mondo. Per maggiori informazioni: www.vmware.com/it

 

VMware Italia
Massimiliano Galli
Tel.: +39 02 30412700
Email: mgalli@vmware.com

Ufficio stampa VMware
Imageware
Alessandra Merini Sara Preatoni
Tel.: +39 02 700251
Email: amerini@imageware.it spreatoni@imageware.it