VMware migliora l'esperienza del cloud ibrido con le nuove versioni di vSphere e vSAN

 

VMware vSphere e VMware vSAN costituiscono le basi della digital Foundation che abilitano l'ambiente operativo comune on-premises sul cloud pubblico

 

VMware vSphere 6.7 offre gestione semplificata, protezione completa, supporto delle applicazioni moderne e miglioramenti del cloud ibrido

 

VMware vSAN 6.7 semplifica la gestione, estende la copertura delle applicazioni e introduce il supporto proattivo

 

Milano, 18 aprile 2018 - VMware, Inc. (NYSE: VMW) presenta le nuove versioni di VMware vSphere e VMware vSAN per aiutare le aziende a far girare in modo sicuro le applicazioni business-critical e moderne nel data center, nell’edge, nel cloud pubblico o in ambienti cloud ibridi. VMware vSphere 6.7 e VMware vSAN 6.7 miglioreranno l'esperienza utente, la sicurezza, il supporto delle applicazioni e le funzionalità di gestione del cloud ibrido.

 

Le aziende si trovano ad affrontare ambienti tecnologici sempre più complessi costituiti da un crescente panorama di servizi di cloud pubblico, nonché data center e risorse edge. Per far fronte a questa complessità e al crescente tasso di cambiamenti tecnologici, le aziende devono sfruttare una digital foundation che fornisca un'infrastruttura e operation coerenti e che sia sicura di default. Il software di VMware offre una digital foundation integrata che alimenta app e servizi che trasformano aziende e industrie. Per i clienti, questo offre un’ampia protezione degli investimenti, consentendo un ambiente operativo comune flessibile e sicuro dal cloud al data center fino all’edge.

 

"La continua innovazione nel nostro pluripremiato portfolio di soluzioni compute e HCI rende il cloud ibrido una realtà per i nostri clienti", ha affermato Rajiv Ramaswami, chief operating officer, Products and Cloud Services, VMware. "La rapida adozione di vSAN, unita alla leadership consolidata di vSphere, testimoniano l'importanza di una digital foundation che si estende dall’on-premises al cloud pubblico".

 

VMware vSphere e VMware vSAN, elementi costitutivi di questa digital foundation, hanno entrambi posizioni di leadership nei rispettivi settori secondo quanto dichiarato da IDC.1 2

 

VMware vSphere 6.7: piattaforma efficiente e sicura per il cloud ibrido
VMware vSphere 6.7 introdurrà nuove funzionalità e miglioramenti per aiutare a fornire una piattaforma efficiente e più sicura per gli ambienti cloud ibridi. L'ultima versione sarà caratterizzata da una gestione semplice ed efficiente su vasta scala, da una sicurezza integrata completa, da un maggiore supporto per più carichi di lavoro e consentirà ulteriormente un'esperienza cloud ibrida continua. VMware vSphere 6.7 continuerà a offrire ai clienti una piattaforma applicativa universale che supporta tra l'altro carichi di lavoro che comprendono intelligenza artificiale (AI), apprendimento automatico (ML), Big Data, grafica business-critical, cloud-nativa, in-memory e 3D.

 

Le nuove e migliorate funzionalità di VMware vSphere 6.7 includeranno:

  • Nuovo vCenter Hybrid Linked Mode: abiliterà la visibilità e la gestione unificate tra diverse versioni di vSphere in esecuzione in locale e nel cloud pubblico come VMware Cloud on AWS, IBM Cloud e altri cloud partner del programma VMware Cloud Provider. Ciò consentirà ai clienti di mantenere la versione corrente di vSphere on-premises, se necessario, godendo dei benefici delle nuove funzionalità nei cloud pubblici basati su vSphere.
  • Nuovo ESXi Single Reboot e vSphere Quick Boot: ridurranno significativamente i tempi di aggiornamento e di patch dimezzando il numero di riavvii necessari a uno, mentre vSphere Quick Boot salterà i passaggi di inizializzazione dell'hardware per aumentare ulteriormente l'efficienza di riavvio.
  • Nuova vSphere Persistent Memory: sfrutterà l'ultima innovazione attorno alla memoria non volatile e migliorerà in modo significativo le prestazioni sia per le app esistenti che per quelle nuove.
  • Supporto vGPUs NVIDIA GRID migliorato per carichi di lavoro moderni: migliorerà la gestione del ciclo di vita dell'host e ridurrà le interruzioni degli utenti attraverso nuove funzionalità di sospensione e ripristino per VM per ambienti con accelerazione GPU. vSphere 6.7 migliorerà il supporto per NVIDIA GRID Virtual PC / Virtual Apps (per i knowledge worker) e NVIDIA Quadro Virtual Data Center Workstation (per professionisti del design e dell'ingegneria) per consentire una gestione ottimale dei carichi di lavoro VDI e consentire agli amministratori (amministratori) di eseguire altri Carichi di lavoro abilitati per GPU NVIDIA, compresi AI e ML.
  • Nuovo supporto Trusted Platform Module (TPM) 2.0 e Virtual TPM 2.0: questa combinazione migliorerà in modo significativo la protezione e l'integrità sia per l'hypervisor che per il sistema operativo guest. Virtual TPM 2.0 consente di impedire che VM e host vengano manomessi o compromessi, impedendo il caricamento di componenti non autorizzati e abilitando le funzionalità di sicurezza del sistema operativo guest.
  • Client VMware vSphere avanzato: questa ultima versione del client vSphere basato su HTML-5 introdurrà nuove funzionalità per gestire VMware NSX, vSAN e vSphere Update Manager insieme a un maggiore supporto per prodotti di terze parti.

L’appliance vCenter Server avanzata offrirà un'esperienza utente migliorata resa possibile grazie a funzionalità di gestione più efficienti e significativi miglioramenti delle prestazioni. Fornirà un'esperienza più rapida per gli amministratori di vSphere (rispetto a vSphere 6.5), offrendo al contempo notevoli risparmi in termini di tempo e costi. I miglioramenti delle prestazioni includeranno:

  • Prestazioni al secondo del 200% più veloci nelle operations vCenter 3
  • Riduzione del 300% dell'utilizzo della memoria 3
  • Operations relative al DRS più rapide del 300% (ad esempio Power-on, Placement of VM) 3

I clienti di VMware vSphere possono implementare VMware AppDefense per proteggere ulteriormente le applicazioni in esecuzione nel data center o nel cloud. AppDefense sfrutta la sua posizione unica in vSphere per capire quali applicazioni sono destinate a girare, monitorare lo stato previsto e automatizzare la risposta se qualcuno o qualcosa tenta di manipolarli.

 

VMware vSAN 6.7: eleva l'esperienza HCI on-premise e nel cloud
Alimentando il più grande ecosistema ibrido di cloud di qualsiasi fornitore HCI, vSAN consente ai clienti di evolvere il proprio ambiente vSphere in locale o nel cloud con un'infrastruttura iper-convergente che riduce il TCO (Total Cost of Ownership) con operazioni efficienti e facilmente scalabile in base alle esigenze future . VMware vSAN 6.7 riduce il time-to-know-how con una nuova interfaccia intuitiva e accelera il processo decisionale attraverso il monitoraggio e l'analisi avanzati.

 

Le funzionalità nuove e migliorate di VMware vSAN 6.7 includono:

  • Nuovo supporto client VMware vSphere HTML5: fornirà agli amministratori vSAN un'esperienza di gestione unificata e intuitiva utilizzando il client vSphere basato su HTML5 che introduce nuove funzionalità e flussi di lavoro ottimizzati per le operazioni vSAN.
  • Nuovi controlli vRealize Operations integrati in vCenter Server: offriranno un singolo pannello di controllo per monitorare e controllare più ambienti HCI. vRealize Operations 6.7 fornirà una vista operativa globale degli ambienti vSAN 6.7 con sei nuovi cruscotti integrati in vCenter Server 6.7 che consente ai clienti di monitorare capacità, prestazioni, KPI e alert e altro ancora. Questa funzionalità non richiede una licenza vRealize Operations separata ed è disponibile per chiunque disponga di una licenza vSAN Advanced o vSAN Enterprise.
  • Nuovo supporto per il failover Host-Pinning e iSCSI: estenderà l'idoneità di HCI ad applicazioni come Cassandra, Hadoop e MongoDB, nonché agli ambienti Windows Server in cluster. Il nuovo supporto per le applicazioni richiede ai clienti di contattare VMware per ulteriori dettagli.
  • Nuove funzionalità intelligenti di Self-Healing: attenueranno gli effetti di eventi dirompenti come guasti hardware con allocazione intelligente delle risorse.
  • Crittografia vSAN avanzata: soddisferà i requisiti di sicurezza del governo federale degli Stati Uniti con la convalida FIPS 140-2 per proteggere i dati da eventi di disturbo.

Come parte dell'annuncio, VMware sta anche introducendo vSAN ReadyCare per migliorare l'esperienza di supporto per gli ambienti HCI. VMware aiuterà i clienti a mantenere le prestazioni evitando o risolvendo rapidamente i problemi e riducendo al minimo i tempi di inattività grazie a una combinazione di funzionalità di telemetria proattiva da analisi avanzate di Support Insight vSAN e a un ampio investimento nel personale di supporto VMware.

 

VMware è ampiamente riconosciuta come fornitore leader di software HCI e ora fornisce HCI vSphere e vSAN a due dei quattro principali fornitori di cloud pubblici, tra cui AWS e IBM. Attraverso un ecosistema di partner in espansione, VMware supporta il più ampio set di opzioni di consumo per il software HCI dai sistemi integrati HCI chiavi in mano come Dell EMC VxRail e VxRack SDDC alle architetture certificate di riferimento hardware vSAN ReadyNode ai modelli di consumo as-a-service nei cloud pubblici.

 

Risorse aggiuntive

 

# # #

 

VMware
Il software di VMware alimenta l’infrastruttura digitale complessa di oggi. Le soluzioni in ambito computing, cloud, mobility, networking e sicurezza offrono un fondamento digitale dinamico ed efficiente a oltre 500.000 clienti in tutto il mondo, supportati da un ecosistema di oltre 75.000 partner. Con sede a Palo Alto, quest’anno VMware celebra vent'anni di innovazione rivoluzionaria a vantaggio delle aziende e della società. Per maggiori informazioni: www.vmware.com/it

 

Contatti stampa:
VMware Italia
Massimiliano Galli
Tel.: +39 02 30412700
Email: mgalli@vmware.com

 

Ufficio stampa VMware
Imageware
Alessandra Merini Elisabetta Benini
Tel.: +39 02 700251
Email: amerini@imageware.it, ebenini@imageware.it

 

 

(1) IDC, “Worldwide Virtual Machine Software Market Shares, 2016: Enterprise Virtualization Remains a Datacenter Mainstay,” doc # US42136517, Dec. 2017

(2) Total spending on hyperconverged systems running VMware vSAN software represented 32.4% of total 4Q2017 vendor revenue, which was the largest market share. Source: IDC’s Worldwide Quarterly Converged Systems Tracker, 4Q2017. IDC, Quarterly Converged Systems Tracker, 4Q2017, April 2018

(3) VMware Research based on internal analysis and testing, April 2018