VMware estende l'offerta integrata di cloud ibrido per una maggiore flessibilità e scelta di deployment, e comprendendo il nuovo supporto di Kubernetes


VMware Cloud Foundation 3.5 per offrire una maggiore scelta nelle opzioni di deployment dei cloud privati e pubblici e supporto avanzato per i container
Preview DELL EMC di VMware Cloud Foundation per l’infrastruttura iper-convergente (HCI) VxRail

VMware vRealize Network Insight 4.0 per fornire soluzioni avanzate di troubleshooting delle applicazioni per ambienti ibridi e multi-cloud

 

Barcellona, 6 novembre 2018 – Oggi, al VMworld Europe 2018, VMware, Inc. (NYSE: VMW) ha presentato una nuova versione della sua offerta cloud ibrida integrata per aiutare i clienti a implementare e gestire più facilmente i propri ambienti cloud. VMware ha introdotto Cloud Foundation 3.5 per offrire ai clienti maggiori opzioni di deployment, il nuovo supporto di Kubernetes e le ultime innovazioni parte del portfolio VMware di soluzioni leader per la gestione e l’infrastruttura. VMware Cloud Foundation offre ai clienti il modo più rapido per creare un cloud ibrido integrato, fornendo loro un set completo di servizi software-defined per l’elaborazione, lo storage, il networking, la sicurezza e la gestione del cloud per eseguire applicazioni aziendali in ambienti cloud ibridi.

Nell'odierna era del multi-cloud, le organizzazioni stanno adottando due approcci: il cloud ibrido e il cloud pubblico nativo, per supportare il proprio set di applicazioni in espansione e l'adozione di nuove tecnologie come il machine learning (ML), Kubernetes e le analitiche avanzate. Ogni modello di cloud è unico, ma i modelli sono complementari tra loro, possono coesistere all'interno della stessa organizzazione e sono uniti dall’obiettivo comune di poter offrire servizi innovativi al business. VMware sta investendo in soluzioni rivolte agli ambienti multi-cloud, estendendo le opportunità del cloud ibrido dal data center al cloud fino all’edge e rispondendo alle esigenze delle operation native del cloud pubblico.

“VMware Cloud Foundation è il fulcro della strategia hybrid cloud di VMware e rappresenta il modo più semplice di implementare e utilizzare il cloud ibrido. L'offerta garantisce un'infrastruttura e una gestione del cloud complete e comprovate per gli ambienti cloud ibridi più ampi e complessi, fornendo un'infrastruttura e operation coerenti per il cloud privato, il cloud pubblico e gli scenari edge”, ha dichiarato John Gilmartin, general manager and vice president, Integrated Systems Business Unit, VMware. “Per poter rispondere a una varietà di esigenze diverse dei clienti e proteggere gli investimenti esistenti, VMware Cloud Foundation 3.5 offrirà ai clienti una maggiore flessibilità in termini di sua adozione e integrazione nelle strategie di cloud ibrido".

VMware Cloud Foundation 3.5 per offrire una maggiore scelta di deployment e il supporto di Kubernetes

VMware Cloud Foundation 3.5 offrirà una flessibilità ancora maggiore e supporterà una vasta gamma di carichi di lavoro e iniziative cloud in continua crescita.

VMware Cloud Foundation 3.5 sarà certificato con Dell EMC vSAN Ready Nodes su Dell EMC PowerEdge MX con integrazione aggiuntiva per combinare l’elaborazione, lo storage e la rete sulla propria infrastruttura cinetica prevista nelle release future. Questa nuova versione conferirà funzionalità di componibilità a VMware Cloud Foundation con HPE Synergy, offrendo ai clienti i vantaggi di un'infrastruttura cloud privata componibile con ancora più semplicità e flessibilità di gestione degli ambienti SDDC. Inoltre, la nuova versione includerà l'integrazione con VMware NSX-T, consentendo la distribuzione automatizzata e la gestione del ciclo di vita del software di virtualizzazione della rete, nonché il supporto per le applicazioni containerizzate e Kubernetes. VMware Cloud Foundation 3.5 si baserà sull'ampia serie di nuove funzionalità dell’infrastruttura cinetica e integrazioni di VMware Cloud Foundation 3.0, compresa la scelta di switch di rete fisici (rispetto alle versioni precedenti che supportavano solo un elenco predefinito di switch).

 

VMware Cloud Foundation 3.5 offrirà:

  • Maggiore flessibilità:
    • Novità: VMware certificherà l'ultima versione di VMware Cloud Foundation con Dell EMC vSAN Ready Nodes su Dell EMC PowerEdge MX, prevedendo un’integrazione sempre maggiore nel tempo. PowerEdge MX è l'infrastruttura cinetica di Dell EMC, progettata per il software-defined data center, con moduli personalizzabili di elaborazione, storage e networking. Una soluzione software iper-convergente comprovata e completa, VMware Cloud Foundation offre il supporto dell’ecosistema per tutti i VMware vSAN ReadyNodes.
    • Novità: il supporto per le funzionalità componibili sarà fornito attraverso una profonda integrazione tra VMware SDDC Manager e HPE Synergy Composer supportato da HPE OneView. I clienti ora possono comporre dinamicamente le risorse fisiche utilizzando l'interfaccia utente di VMware Cloud Foundation per soddisfare le esigenze delle applicazioni in esecuzione su Workload Domains, aumentando così l'efficienza operativa e l'automazione complessive.
  • Casi d’uso dei clienti estesi:
    • Novità: l’integrazione con VMware NSX-T 2.3, che semplifica l'implementazione delle attività di rete e di sicurezza di Kubernetes, consentirà il supporto per i casi d’uso delle applicazioni containerizzati e cloud-native, comprendendo il supporto per VMware Enterprise PKS, la soluzione Kubernetes di livello enterprise.
    • In precedenza, VMware Cloud Foundation 3.0 ha introdotto il supporto per i casi d'uso multi-sito incluso l'utilizzo di vSAN Stretched Clusters e lo spostamento rapido e semplificato dei carichi di lavoro tra cloud privati e pubblici utilizzando VMware HCX.
  • Ultime innovazioni di prodotto di VMware:
    • Novità: VMware Cloud Foundation 3.5 includerà il supporto per le release di prodotto recenti di VMware incluso vSphere 6.7 Update 1, che offre, tra le molte funzionalità, una gestione semplificata ed efficiente su scala, sicurezza integrata per le applicazioni, l’infrastruttura, i dati e gli accessi nonché un maggiore supporto per i carichi di lavoro di intelligenza artificiale (AI) e ML. L'integrazione con VMware NSX-T 2.3 consentirà il supporto per gli ambienti container, nonché un flusso di lavoro semplificato e una nuova interfaccia di ricerca per consentire agli amministratori di cercare oggetti ed eventi all'interno del sistema NSX-T ed eseguire rapidamente le operation. La nuova release includerà anche VMware vRealize Automation 7.5 con un supporto più ampio per i casi d’uso degli sviluppatori tramite l'integrazione di VMware Enterprise PKS per la gestione dei cluster di Kubernetes. VMware vRealize Operations 7.0 consentirà ai clienti di adottare un approccio "self-driving" per monitorare e gestire i propri data center e ambienti cloud.

Al VMworld 2018 Europe, Dell EMC ha annunciato una preview di VMware Cloud Foundation su Dell EMC VxRail. La combinazione di Dell EMC VxRail e VMware Cloud Foundation offrirà ai clienti la modalità più semplice per creare un cloud privato con funzionalità di livello enterprise che comprenda il multi-site e multi-cluster con deployment completamente automatizzato e gestione del ciclo di vita dell'intero stack.

VMware Cloud Foundation offre il percorso più semplice per il cloud ibrido attraverso un'offerta software integrata che garantisce un'infrastruttura cloud coerente, semplice, più sicura e agile, che può essere implementata on-premise o sfruttata as a service dal cloud pubblico tramite VMware Cloud on AWS, IBM Cloud per VMware Solutions, CenturyLink, Fujitsu, NTT Enterprise Cloud (ECL) forniti da VMware Cloud Foundation, OVH e Rackspace Private Cloud su tecnologia VMware.

VMware vRealize Network Insight 4.0 abilita il troubleshooting per le app nel cloud ibrido
Oggi, VMware ha anche presentato vRealize Network Insight 4.0. L'ultima release sarà in grado di risolvere i problemi di connettività delle applicazioni in ambienti ibridi e multi-cloud. La nuova funzionalità consentirà ai clienti di tracciare e risolvere i problemi nel percorso tra una macchina virtuale (VM) on-premise e un'istanza EC2 in Amazon Web Services (AWS). VMware vRealize Network Insight 4.0 introdurrà inoltre una visibilità completa sulle reti underlay e overlay comprendendo il supporto di sflow, nuova visibilità per la topologia e gli eventi VMware NSX-T nonché il supporto per l'underlay Cisco ACI e il firewall Cisco ASA. Disponibile come pacchetto software e come VMware Cloud Service, VMware vRealize Network Insight aiuta i clienti ad accelerare la sicurezza delle applicazioni e il networking tra cloud privati, pubblici e ibridi. Per i clienti VMware NSX, vRealize Network Insight aiuta a ottenere risultati di successo indipendentemente dalla fase di adozione di NSX in cui si trovano.

 

Supporto proattivo di VMware Skyline per vRealize Operations

VMware Skyline, una tecnologia di supporto dei clienti proattiva, automatizza la raccolta dei dati per analizzare in modo proattivo l'ambiente VMware di un cliente. Il servizio fornisce raccomandazioni precise per migliorare lo stato di salute e le prestazioni complessive dell’ambiente e include VMware Skyline Log Assist, pensato per eliminare il lungo processo di caricamento manuale dei file di log necessari agli ingegneri del supporto tecnico per assistere i clienti nella risoluzione dei problemi tecnici. I risultati e le raccomandazioni proattive di VMware Skyline saranno disponibili all'interno di vRealize Operations all'inizio del 2019.

 

Per informazioni su tutti gli annunci del VMworld 2018 Europe, vai al Press Kit online.

Risorse aggiuntive

VMware

Il software VMware alimenta la complessa infrastruttura digitale del mondo. L’offerta di cloud computing, mobility, networking e sicurezza dell’azienda fornisce una base digitale dinamica ed efficiente a oltre 500.000 clienti in tutto il mondo, con il supporto di un ecosistema di 75.000 partner. Con sede a Palo Alto, in California, quest'anno VMware celebra vent'anni di innovazione a vantaggio delle imprese e della società. Per ulteriori informazioni, visitare https://www.vmware.com/it/company.html

 

VMware Italia
Massimiliano Galli
Tel.: +39 02 30412700
Email: mgalli@vmware.com

Ufficio stampa VMware
Imageware
Alessandra Merini, Elisabetta Benini, Sara Preatoni
Tel.: +39 02 700251
Email: amerini@imageware.it ebenini@imageware.it spreatoni@imageware.it