VMware supporta i Communication Service Provider nel creare e trarre un immediato vantaggio economico dai Telco Distributed Clouds dalle prestazioni elevate, agili e aperti

 

Al Mobile World Congress 2018 VMware mostra come l'innovativa piattaforma NFV e i nuovi servizi basati sul cloud aiutino le Telco a evolversi diventando Agile Cloud Provider

 

BARCELLONA, MWC 28 febbraio 2018 – Oggi, al Mobile World Congress 2018, VMware, Inc. (NYSE:VMW), ha mostrato la sua capacità di supportare i communication service providers (CSP) aiutandoli a creare nuovi flussi di entrate, aprirsi a nuove opportunità nel settore, ridurre i costi e migliorare la soddisfazione complessiva del cliente diventando fornitori agili di servizi. Attraverso dimostrazioni complete e concrete, VMware ha spiegato come i CSP possano avvalersi e trarre immediatamente un guadagno dall’adozione crescente di software per le telecomunicazioni e dal portafoglio di servizi cloud di VMware. Questa offerta è stata presentata presso lo stand di VMware, nel padiglione 3, stand 3K10.

 

“I CSP richiedono la transizione verso un'infrastruttura virtualizzata basata sul cloud e un modello di delivery del servizio agile, automatizzato, aperto e sicuro: un passaggio a quello che definiamo Telco distributed clouds.VMware consente ai CSP di creare cloud distribuiti per le Telco ad alte prestazioni, agili e aperti sfruttando le tecnologie NFV e SDN che offrono un'infrastruttura e operation coerenti”, ha affermato Gabriele Di Piazza, vice president of solutions, Telco NFV Group di VMware. "VMware offre un'infrastruttura ottimale per tutte le applicazioni e i servizi di telecomunicazione - personalizzati, pacchettizzati, virtualizzati, cloud-native e SaaS - e consente ai CSP di fornire tali applicazioni in modo sicuro a qualsiasi endpoint dei Telco distributed clouds. Tutto questo include cloud privato, cloud pubblico, branch, micro data center edge, gateway o utente finale.”

 

Una concreta applicazione della virtualizzazione per il CSP

I CSP stanno adottando le soluzioni VMware come base per la modernizzazione della rete, l'abilitazione del 5G e la trasformazione del cloud. Al Mobile World Congress, VMware ha dimostrato di supportare casi d'uso reali del mondo delle Telco, tra i quali:

  • Multi-Access Edge Computing (MEC)/Edge Cloud: l'implementazione da parte di VMware di un'architettura MEC offre ai CSP una piattaforma di infrastruttura condivisa per supportare più casi di utilizzo su rete mobile e fissa a bassa latenza. L'architettura MEC consente la creazione di servizi, l'automazione e la delivery nel data center core e edge. La demo di VMware ha messo in evidenza come la piattaforma VMware vCloud NFV in un'architettura distribuita multi-data center fornisca un’automazione e orchestrazione completa di servizi, come VoLTE (Voice over LTE ) distribuito e video on-demand, attraverso VNF basate su macchine virtuali e container e operazioni di Day 2 complete che forniscono piena visibilità operativa e analitiche. Su questo fronte VMware ha collaborato con Affirmed Networks vEPC e Metaswitch vIMS.

  • Hybrid Telco Cloud: in collaborazione con Vodafone, VMware ha dimostrato come i CSP possano estendere i servizi e le applicazioni di rete core a un ambiente di cloud Telco ibrido espandendo con continuità le applicazioni (IoT), i servizi di rete core (EPC) e la connettività da reti di dati private core a infrastrutture cloud pubbliche su VMware Cloud on AWS, abilitando la business continuity e la protezione da failover per minimizzare le interruzioni del servizio. Vodafone e VMware hanno mostrato come sia possibile generare capacità dell'infrastruttura on-demand per affrontare scenari di overflow come il sovradimensionamento del traffico e la migrazione automatizzata del carico di lavoro VNF tra più ambienti cloud distribuiti nella rete dati core e nel cloud pubblico, attraverso una singola console per l'analisi e il monitoraggio di tutta la topologia della rete globale.

  • IoT / Smart Cities: VMware, in collaborazione con Globetouch, Affirmed Networks e Nightingale Security ha dimostrato dal vivo come funzionano i servizi di volo con droni intelligenti che garantiscono in tempo reale sicurezza dei locali fisici, videosorveglianza HD e servizi di risposta rapida di emergenza. Per i CSP, il supporto dei compiti che prevedono l’utilizzo di droni in remoto evidenzia la necessità di fornire servizi basati sulla rete che richiedono un'elevata larghezza di banda e requisiti minimi di latenza, e l’importanza di definire le priorità dei servizi mission critical e livelli più elevati di QoS. VMware e i suoi partner hanno mostrato come segmentare la rete per stabilire queste priorità e garantire le risorse ai servizi, oltre alla visibilità e alla gestione in tempo reale su più reti distribuite. Leggi "The Smartest Eye in the Sky at Mobile World Congress 2018.”

  • NFVI Operations Management e Service Assurance: focalizzandosi sulla riduzione dei costi operativi e sul troubleshooting avanzato negli ambienti cloud distribuiti per le Telco, VMware ha mostrato operazioni avanzate per attività Day 0 - come l’onboarding dei servizi, la definizione del profilo del servizio, dei KPI e della configurazione della dashboard - attività Day 1 - quali la definizione dello stato di salute e la gestione delle prestazioni del servizio, il capacity planning e il recupero, l'aggregazione dei log e il rilevamento delle anomalie - e attività Day 2 quali la manutenzione predittiva, la migrazione del carico di lavoro, la remediation close loop e la recommendation. Leggi “Considering a 5G-Ready Telco Cloud? Don’t let Intelligent Operations be an afterthought.”

 

Miglioramento delle prestazioni dell'infrastruttura NFV

VMware ha anche annunciato che l'azienda estenderà la sua architettura di rete per aumentare il throughput, le prestazioni e l'utilizzo della rete in modo da offrire un'esperienza di qualità superiore. Nel corso dei primi sei mesi dell’anno fiscale - 1H FY2019 - VMware lavorerà per aggiungere tecniche basate su DPDK che offrono prestazioni ottimali della rete di data plane, riducendo drasticamente i requisiti di elaborazione della CPU e preservando tutti i vantaggi esistenti dell'infrastruttura NFV di VMware.

 

Tutto questo è progettato per consentire un deployment continuo e dalle prestazioni elevate per applicazioni e casi d'uso intensivi di data plane. L'architettura di rete ad alte prestazioni di VMware sarà trasparente dal punto di vista dei provider delle VNF e sarà in grado di offrire una sicurezza basata su kernel, l’allocazione delle risorse deterministica, la scalabilità lineare e prestazioni multi-flusso coerenti.

 

Il nuovo stack di rete sarà in grado di preservare funzionalità differenziate come il bilanciamento predittivo del carico di lavoro, la tolleranza degli errori, la migrazione live e le disponibilità, operatività e visibilità elevate. L'implementazione nativa dei principi DPDK consentirà di fornire un maggiore controllo del traffico di rete allineando contemporaneamente il networking di VMware con il rapido ritmo di innovazione di Intel nelle prestazioni, come esempio della profonda collaborazione tra Intel e VMware nell’offrire soluzioni di rete virtuale ottimizzate. Leggi VMware and Intel are collaborating to deliver High-Performance, Open and Tested Network Functions for Operators.”

 

Affirmed Networks è leader nelle reti mobili virtualizzate. "Il 5G sta cambiando il modo in cui i communication servide provider costruiscono le loro reti, che devono essere più flessibili, più scalabili, più intelligenti e meno costose da gestire", ha affermato Angela Whiteford, vice president of marketing and product management, Affirmed Networks. "Affirmed sta lavorando con partner tecnologici strategici come VMware per accelerare la trasformazione della rete verso un'architettura virtualizzata di prossima generazione. La nostra partnership sarà mostrata al Mobile World Congress, con la presentazione della collaborazione nella fornitura di una soluzione integrata per le offerte di servizi IoT e per le connected car."

 

“VMware e Intel stanno lavorando per abilitare reti ottimizzate per il cloud e compatibili con il 5G con le elevate prestazioni e l'efficienza necessarie per soddisfare le esigenze dei CSP. "Attraverso l'innovazione tecnologica in corso e l'impegno reciproco nelle collaborazioni di comunità open source, Intel e VMware sono i leader nella trasformazione della rete di oggi", ha affermato Sandra Rivera, vicepresidente senior e general manager, Network Platforms Group, Intel. "Le reti virtualizzate di nuova generazione, basate su VMware vCloud NFV, Intel Architecture e tecnologie open source, possono offrire le prestazioni, la versatilità e la facilità d'uso richieste dai service provider".

 

# # #

 

VMware

VMware, leader globale nell’infrastruttura cloud e nella business mobility, aiuta i clienti ad accelerare la digital transformation. Le aziende si affidano a VMware per applicare con successo al proprio business e all’IT un approccio Software-Defined grazie alla Cross-Cloud Architecture e alle soluzioni per il data center, la mobility e la sicurezza. Con un fatturato 2016 pari a 7,09 miliardi di dollari, VMware conta oltre 500.000 clienti e 75.000 partner. VMware ha sede a Palo Alto e uffici in tutto il mondo. Per maggiori informazioni: www.vmware.com/it

 

Contatti stampa:
VMware Italia
Massimiliano Galli
Tel.: +39 02 30412700
Email: mgalli@vmware.com

 

Ufficio stampa VMware
Imageware
Alessandra Merini Elisabetta Benini
Tel.: +39 02 700251
Email: amerini@imageware.it, ebenini@imageware.it