VMware svela le innovazioni della piattaforma Intelligence-Driven Workspace ONE, che consentono di abbracciare l'eterogeneità della tecnologia adottata sul posto di lavoro

 

La collaborazione con Amazon, Dell, Google, Microsoft, Okta e Samsung consente alle organizzazioni di estendere la gestione moderna e la sicurezza su tutta la piattaforma

Le innovazioni mostrano l’ampiezza e la profondità delle piattaforme e delle funzionalità disponibili

 

Barcellona, 6 novembre 2018 – Oggi, al VMworld Europe 2018 VMware, Inc. (NYSE: VMW), innovatore leader nel software aziendale, ha presentato le nuove funzionalità di VMware Workspace ONE, la sua piattaforma intelligence-driven che offre innovazioni per la gestione moderna e la sicurezza a vantaggio degli ambienti eterogenei dei clienti oltre ad esperienze d’uso più ricche per i dipendenti su molteplici applicazioni e dispositivi. Sfruttando le nuove innovazioni e integrazioni in-platform che si legano alle soluzioni dei partner dell’ecosistema, Workspace ONE continua ad espandere l'ampiezza e la profondità delle piattaforme e delle funzionalità che le organizzazioni possono utilizzare.

 

“Il 2018 è stato un anno di svolta per la nostra piattaforma Workspace ONE", ha spiegato Shankar Iyer, senior vice president e general manager, End-User Computing, VMware. "Con il precedente lancio di Workspace ONE Intelligence e Workspace ONE Trust Network, abbiamo introdotto la prima piattaforma di digital workspace del settore basata sull'intelligence. Al VMworld U.S. 2018, abbiamo presentato innovazioni per accelerare l'adozione della gestione moderna da parte dei clienti mentre completano la transizione a Windows 10 e abbracciano Mac, iOS, Android e Chromebook. Con l'annuncio di oggi, continuiamo a offrire nuove funzionalità a un ritmo vertiginoso che abbracciano pienamente l'eterogeneità che vediamo nei clienti del settore. E non abbiamo intenzione di rallentare".

 

Gestione moderna con la profondità richiesta dagli odierni ambienti eterogenei

L'eterogeneità della tecnologia sul posto di lavoro non è mai stata così elevata dato che i dipendenti continuano a sfruttare una gamma crescente di dispositivi, sistemi operativi, servizi e app per poter lavorare nel modo che più gli si addice. Abbracciare questa eterogeneità con la piattaforma Workspace ONE aiuta le organizzazioni a ridurre i costi e la complessità dell'IT, automatizzare la gestione e la sicurezza e offrire una migliore esperienza ai dipendenti.

 

Workspace ONE vanta un ampio elenco di funzionalità che continuano a crescere mentre VMware prosegue nella collaborazione con le principali aziende tecnologiche per trasformare gli ambienti di digital workspace dei clienti. Le novità annunciate oggi includono:

  • Workspace ONE Intelligence Automation Connector: Workspace ONE Intelligence, un servizio basato su cloud che fornisce insights e analytics con funzionalità di correzione automatica in un ambiente di digital workspace che può ora essere sfruttato attraverso sistemi di terze parti tramite Workspace ONE Intelligence Automation Connector. Basandosi su connettori esistenti pronti all’uso per Slack e ServiceNow, il connettore offre ai clienti la possibilità di collegare azioni e notifiche automatiche create in Workspace ONE Intelligence con i sistemi esistenti, come le piattaforme di service desk.
  • Workspace ONE Sensors per macOS: Workspace ONE Sensors consente ai clienti di effettuare query rispetto a qualsiasi attributo di sistema, dall’hardware al software (firmware, BIOS, periferiche, app, ecc.) per ottenere visibilità e compliance alle normative. Questa funzionalità precedentemente annunciata per Windows 10 è oggi estesa con la disponibilità di Sensors per macOS.
  • Dell Provisioning per Workspace ONE ora con Dell ProDeploy Client Suite: Dell Provisioning per VMware Workspace ONE è un servizio che preconfigura i dispositivi durante la produzione e li invia direttamente agli utenti finali per un’esperienza immediata di tutte le applicazioni Windows pre-caricate e disponibili già dal primo avvio. Oggi, VMware e Dell annunciano che questo servizio entra a far parte della Dell ProDeploy Client Suite, che offre servizi di deployment completi che affiancano il servizio di provisioning. Questo servizio può essere acquistato insieme a una nuova licenza di Workspace ONE a una speciale tariffa combinata come parte di ProDeploy.
  • Integrazione con Flexera AdminStudio per la pubblicazione semplificata delle app Win32: i clienti possono ora pubblicare le applicazioni desktop esistenti direttamente da Flexera AdminStudio nel proprio catalogo Workspace ONE, evitando attività costose e complesse di re-packaging delle app Win32.

 

VMware oggi ha annunciato anche miglioramenti di VMware Horizon progettati per offrire un cloud ibrido perfettamente integrato per desktop virtuali e applicazioni. I progressi annunciati includono:

  • General Availability di Instant Clones e App Volumes per Horizon 7 su VMware Cloud on AWS: VMware Cloud on AWS ora supporta Horizon 7 Instant Clones, App Volumes e User Environment Manager per il provisioning just-in-time di desktop virtuali stateless. I clienti possono fare girare i desktop virtuali a una velocità media di 1-2 secondi per desktop e i cloni istantanei riducono lo storage consumato fino all'80%.
  • Monitoraggio e gestione consolidati: VMware annuncia l'integrazione di Horizon 7 con Horizon Cloud Service. Questa integrazione fornisce una visibilità unificata, monitoraggio dello stato di salute e servizi di helpdesk per le implementazioni di Horizon 7, sia su VMware Cloud on AWS che su infrastrutture on premise.
  • Installazione automatica di Horizon 7 su VMware Cloud on AWS: VMware mostra in anteprima la possibilità di automatizzare diversi passaggi dell'installazione di Horizon 7 su VMware Cloud on AWS tramite l'integrazione del servizio Horizon Cloud. Questo ridurrà notevolmente il tempo di installazione necessario per Horizon 7 su VMC su AWS grazie a una UI semplificata per l'installazione.

 

Fiducia intrinseca dal dispositivo fino alla rete

Con le funzionalità intrinseche di sicurezza integrate nella piattaforma Workspace ONE, i clienti possono trarre vantaggio da una migliore protezione di qualsiasi app su qualsiasi dispositivo mediante policy di prevenzione della perdita dei dati (DLP), crittografia e gestione degli accessi, solo per citarne alcuni.

 

“Oggi che i nuovi stili di lavoro sono più aperti, flessibili e collaborativi, i dipartimenti IT hanno il compito di supportare i dipendenti proteggendo allo stesso tempo le risorse aziendali e la privacy personale”, ha affermato Angela Salmeron, research manager, IDC. “Le piattaforme Digital Workspace con un’intelligence della sicurezza intrinseca sono fondamentali per le strategie aziendali sul ‘futuro del lavoro’. In questo modo, i dipendenti possono accedere in modo più sicuro e senza interruzioni ai contenuti e alle app aziendali più rilevanti per svolgere il proprio lavoro, su qualsiasi dispositivo”.

 

I miglioramenti del servizio di Workspace ONE Intelligence offrono insight che migliorano la visibilità dal dispositivo alla rete e consentono all'IT di automatizzare la remediation. Oggi VMware ha introdotto Workspace ONE Intelligence Identity Analytics. Sfruttando i dati di VMware Identity Manager, Workspace ONE Intelligence fornirà analitiche di identificazione in grado di aiutare l'IT a mitigare i rischi in modo proattivo.

 

Oltre alle funzionalità di sicurezza intrinseche di Workspace ONE, i clienti possono sfruttare gli investimenti esistenti in soluzioni di sicurezza specializzate come parte del network in forte sviluppo Workspace ONE Trust Network. Collegandosi a soluzioni di terze parti attraverso Workspace ONE Intelligence, le organizzazioni possono ottenere una visibilità completa rispetto ai propri dispositivi e utenti, insieme alle minacce loro indirizzate.

 

Con questo obiettivo, oggi VMware ha introdotto la soluzione sviluppata in collaborazione con Carbon Black, partner di Trust Network. Presentata in anteprima, la soluzione integra Carbon Black, Workspace ONE Intelligence e VMware AppDefense per estendere l'intelligence delle minacce nel data center, migliorare lo stato complessivo della sicurezza e automatizzare la remediation delle minacce avanzate.

 

Inoltre, sono state annunciate oggi due nuove offerte che consentono ai clienti di Workspace ONE di trarre facilmente vantaggio da Okta Identity Cloud. La partnership tra Okta e VMware consente di abbinare l'affidabilità del dispositivo all'identità dell'utente tramite un accesso condizionale ricco e offre ai dipendenti un hub centrale e più sicuro per accedere a tutte le app, ai servizi e ai dispositivi.

 

Migliore esperienza e maggiore produttività per i dipendenti su più app e dispositivi

Con le giuste app per la produttività a portata di mano, i dipendenti possono ottenere risultati migliori, più velocemente e da qualsiasi luogo. Le Workspace ONE Secure Productivity App sono sia coinvolgenti che intuitive, per offrire un'esperienza semplificata al consumatore. VMware ha annunciato numerosi miglioramenti a queste app, tra i quali:

  • VMware Workspace ONE Boxer: Workspace ONE Boxer ora supporta l’email aziendale G-Suite, consentendo alle organizzazioni che desiderano sfruttare Google di gestire le email.
  • Workspace ONE Intelligence for Workspace ONE Secure Productivity Apps: VMware ha realizzato i connettori per Workspace ONE Intelligence in modo che le organizzazioni possano ottenere insight sul coinvolgimento delle app, i tassi di crash, i tempi di login, il comportamento degli utenti e altro ancora.
  • Supporto per Samsung DeX: gli utenti possono ora accedere alla famiglia di app Workspace ONE sia in movimento dai propri dispositivi mobile sia collegando i propri Galaxy S8, Note8, S9, Note9 e Tab S4 a un monitor, una tastiera e un mouse per avere un’esperienza di desktop computing con Samsung DeX. I dipendenti possono utilizzare il proprio cellulare per aprire le app VMware, utilizzare le shortcut della tastiera ed effettuare il drag and drop dei file su uno schermo più grande.

Commentando la partnership con VMware, Sean Kae, executive vice president of Global B2B Services, Samsung, ha dichiarato: "Fornire l’accesso alle applicazioni non è sufficiente - le aziende devono anche consentire ai dipendenti di avere un'esperienza coerente e contestuale, utilizzando tali app su tutti i dispositivi. Samsung e VMware continuano ad espandere la propria partnership per consentire ai dipendenti di essere il più produttivi possibile quando accedono alle applicazioni di lavoro dal proprio dispositivo Samsung preferito.”

 

VMware continua a innovare la sua piattaforma Horizon per migliorare l'esperienza dei dipendenti su desktop virtuali e app rispetto a un numero sempre maggiore di dispositivi e casi d'uso. Le nuove innovazioni di Horizon per l'esperienza remota includono il supporto encoder H.265 / High Efficiency Video Codec (HEVC) per desktop virtuali e app; la connessione remota a PC fisici e workstation mediati tramite Blast; la session collaboration per Linux; e il supporto per Samsung DeX per consentire ai dipendenti esperienze adeguate e ricche.

 

I clienti di tutta l'area EMEA scelgono Workspace ONE per abilitare la gestione moderna, accrescere la sicurezza e migliorare l'esperienza dei dipendenti. Commentando l'esperienza del suo team con Workspace ONE, Dirk Eckert, general manager, Deutsche Telekom Individual Solutions & Products, ha dichiarato:

 

“All'inizio di quest'anno, Deutsche Telekom Individual Solutions & Products ha collaborato con VMware per lanciare il servizio Flexible Enterprise Workplace con l’obiettivo di aiutare le aziende ad adottare il digital workspace. Costruito sulla piattaforma Workspace ONE, il nostro servizio offrirà un accesso più sicuro e affidabile alle risorse aziendali da qualsiasi dispositivo e in qualsiasi luogo. Grazie a un design dei servizi unico, alle tecnologie innovative, al livello elevato di automazione e al portale self-service di facile utilizzo, stiamo aumentando la soddisfazione dei dipendenti e migliorando la produttività per i nostri clienti.

 

Indipendentemente dal dispositivo, BYOD (Bring Your Own Device) o di proprietà aziendale, Flexible Enterprise Workplace offre una piattaforma unificata per gestire tutte le app e i servizi dei dipendenti, su tutte le piattaforme, inclusi i dispositivi mobile e Windows 10.

 

Abbiamo anche ricevuto feedback positivi sulla semplificazione dell'accesso alle app, in quanto Workspace ONE rimuove il problema delle password consentendo al dipendente di effettuare il login una volta sola, utilizzando il single sign-on. Questa potente soluzione cloud è un ottimo esempio dei risultati che nascono dalla nostra eccellente collaborazione con VMware."

 

Per informazioni su tutti gli annunci del VMworld 2018 Europe, vai al Press Kit online.

 

Risorse aggiuntive

 

VMware

Il software VMware alimenta la complessa infrastruttura digitale del mondo. L’offerta di cloud computing, mobility, networking e sicurezza dell’azienda fornisce una base digitale dinamica ed efficiente a oltre 500.000 clienti in tutto il mondo, con il supporto di un ecosistema di 75.000 partner. Con sede a Palo Alto, in California, quest'anno VMware celebra vent'anni di innovazione a vantaggio delle imprese e della società. Per ulteriori informazioni, visitare https://www.vmware.com/company.html

 

VMware Italia

Massimiliano Galli

Tel.: +39 02 30412700

Email: mgalli@vmware.com

 

Ufficio stampa VMware

Imageware

Alessandra Merini, Elisabetta Benini, Sara Preatoni

Tel.: +39 02 700251

Email: amerini@imageware.it ebenini@imageware.it spreatoni@imageware.it