Azure IoT Edge su VMware vSphere: accelerare l’innovazione all’edge della rete


Milano, 12 febbraio 2019
– VMware, Inc. (NYSE: VMW), innovatore leader nel software aziendale, ha annunciato l’evoluzione della propria strategia cloud con il supporto di Microsoft ad Azure IoT Edge in esecuzione su VMware vSphere. La novità segue gli annunci precedenti che mostrano l’intento di portare i servizi cloud verso l’edge, rafforzando la strategia completa Edge e IoT e l'impegno strategico a lavorare a stretto contatto con Microsoft per offrire insieme valore per risolvere le sfide di business più urgenti.

 

Il cloud si sta evolvendo sempre di più da “luogo” a “modello operativo”. Possiamo e dovremmo adottare il cloud computing, ma esistono alcuni casi di utilizzo in cui è semplicemente più efficiente eseguire un servizio cloud in prossimità di dove vengono creati o consumati i dati, piuttosto che spostare i dati a un data center cloud distante. Questo spesso accade per i casi d’uso dell’Internet of Things (IoT), dove il volume di dati, le limitazioni di rete, le considerazioni sulla privacy e i tempi di risposta richiesti esigono che il servizio, o una sua parte, risieda fisicamente nel punto di creazione o consumo dei dati.

 

“Stiamo assistendo a un bisogno crescente, in tutta la nostra base clienti, di disaccoppiare i servizi cloud dai data center cloud per soddisfare molti di questi requisiti. Inoltre, spesso una parte legacy dello stack di applicazioni può limitare la capacità di un'applicazione di integrarsi con una varietà di servizi cloud”, afferma Chris Wolf, VP & CTO, Global Field and Industry di VMware. “Questo pone i responsabili IT in una posizione difficile: si trovano a dover scegliere tra il refactoring di un'applicazione, spesso sostenendo un costo elevato in termini di tempo e denaro, oppure lasciare l'applicazione così com'è e rinunciare a qualsiasi sforzo di modernizzazione. La situazione può essere risolta considerando la possibilità di portare i servizi cloud nell’on-premise o verso l’edge”.

 

Daniel Beveridge, Sr. Architect, Office of CTO, Field Organization VMware, “Se cloud nuova generazione piattaforme applicative, perché non Ciò abiliterà per le organizzazioni la flessibilità di implementare il servizio giusto per il caso d'uso corretto e persino di costruire le soluzioni migliori costituite da un insieme di servizi cloud e tecnologie open source. Se finora questa non era considerabile come possibilità, ora lo è.”

 

Il nostro valore congiunto

L'annuncio di oggi segna un significativo passo avanti nella partnership di VMware con Microsoft. È in costante aumento l’interesse da parte della base clienti comune verso Azure IoT Edge su vSphere, poiché consente loro di estendere il footprint di Azure verso l'edge su VMware vSphere. può Azure come Azure Stream Analytics, Azure Functions, e Cognitive Services, possono database SQL Server o terze parti per Azure IoT Edge e Marketplace Azure. Dal punto di vista dell’architettura, questa soluzione congiunta è una vittoria per tutti: gli sviluppatori traggono vantaggio da un'esperienza Azure nativa, utilizzando gli strumenti, i comandi e le API che preferiscono, compresa la gestione tramite Azure IoT Hub, con il livello di virtualizzazione VMware trasparente per la soluzione completa. Per developer distribuire e gestire Azure IoT Edge e VMware Operations, NSX e L'esecuzione di questi servizi in una VM consente di beneficiare di tutto il valore offerto dalla virtualizzazione, tra cui indipendenza dall'hardware, elevata disponibilità, isolamento e sicurezza delle applicazioni e rapidi deployment, configurazione e gestione del ciclo di vita. È anche possibile esporre funzionalità di elaborazione potenti in Azure IoT Edge, come TPM per la sicurezza avanzata o le GPU NVIDIA per accelerare i carichi di lavoro per casi d'uso come l'inferenza di deep learning. Per concludere, i servizi di virtualizzazione edge possono dare maggiore flessibilità e velocità e possono offrire la possibilità di isolare le applicazioni dei business partner sui siti periferici, il tutto su un hardware condiviso.

 

Nell’offerta di supporto VMware, Azure IoT Edge viene eseguito su una VM di Ubuntu Server, consentendo di integrare qualsiasi strumento che supporti il sistema operativo Ubuntu Server come parte dello stack di gestione operativa. È possibile progettare le soluzioni edge utilizzando VMware come piattaforma di virtualizzazione edge e gestire qualsiasi servizio richiesto dalle unità aziendali. L’impegno di VMware è quello di continuare a perseguire il supporto per tutti i servizi cloud eseguibili all’edge, ed è evidente l’enorme velocità potenziale in questa soluzione congiunta con Microsoft.

 

Cloud-to-Edge Open Source

Il deployment di servizi su siti periferici può essere un'attività complessa, poiché comprende file di configurazione e creazione e mappatura dei certificati, impostazione dell'autenticazione e collegamento di ciascun servizio localizzato al servizio cloud genitore. Cloud-to-Edge open source come Concourse e Ansible per edge cloud come Azure IoT Edge tutti edge e può con soluzioni come VMware Pulse Center.

 

Caratteristiche tecniche  

La funzionalità iniziale del progetto open source Cloud-to-Edge è lo strumento 'Builder' di VMware, che sarà integrato con nuove funzionalità nel futuro. Builder affronta le sfide deployment Azure IoT Edge e framework edge I clienti che desiderano adottare Azure IoT Edge potrebbero volerlo implementare in centinaia o migliaia di siti contemporaneamente e tale deployment richiede la configurazione del layer Cloud, del layer di gestione vSphere e dei layer del sistema operativo e delle applicazioni in maniera coerente. Builder è il primo strumento in grado di eseguire il provisioning di Azure IoT Edge su scala su tutti questi livelli.

 

Cloud-to-Edge Builder è composto sotto-, tra cui:

  • Cloud-to-Edge Builder: Google Repo livello per cloud-to-edge, per tutti gli altri sotto-. I sotto- seguono per deployment Azure IoT Edge e framework edge.
  • automazione cloud-to-edge: progetto di livello superiore per progetti cloud-to-edge; combina più ruoli necessari per svolgere attività di livello inferiore.
  • ansible-role-microsoft-azure-iot: automazione Ansible per creare e gestire le risorse di Edge di Azure IoT.
  • -role--azure-edge: Ansible per deployment Azure IoT Edge
  • -role-cloud-to-edge- - Ansible per la creazione macchine virtuali edge framework edge , Azure IoT Edge.
  • VMware PKS Concourse Deploy: codice per la creazione e il provisioning di una VM di bootstrap che raccoglie alcuni altri repository da utilizzare per automatizzare il deployment dello strumento di automazione Concourse.
  • -to-edge-concourse-deploy - pipeline Concourse per deployment Edge.
  • Cloud-to-Edge Builder UI: uno strumento di interfaccia utente di base che consente di popolare il file YAML utilizzando uno strumento di interfaccia utente basato sul Web. Questa è un'interfaccia utente iniziale che sarà migliorata nei prossimi mesi. Prende l’input dell'utente e genera un file YAML per guidare l'automazione. Non è una parte necessaria dello strumento per coloro che preferiscono popolare le impostazioni YAML direttamente.

 

Ognuno di questi sotto-progetti può essere migliorato separatamente dalla community per aggiungere funzioni e correzioni estese. Lo Builder provisioning Azure IoT Edge separate in parallelo con funzionalità end-to-end YAML. Maggiori dettagli sui progetti sono disponibili sul sito GitHub.

 

Ulteriori informazioni

Se si dispone di VMware vSphere 6.7 o versioni successive, è possibile disporre anche di Azure IoT Edge, senza alcun lavoro aggiuntivo in termini di introduzione di nuove infrastrutture o di gestione. Il nostro obiettivo in VMware è quello di consentire ai clienti di mantenere un'infrastruttura e operations globalmente coerenti, assicurando al contempo la flessibilità necessaria per eseguire qualsiasi app e servizio richiesta dagli ingegneri e dalle diverse unità aziendali, ovunque operino. Insieme, l'accelerazione e l'ottimizzazione della capacità di eseguire soluzioni come Azure Stream Analytics sui siti edge consentiranno di portare la business intelligence a un livello completamente nuovo.

 

VMware

 

Il software VMware alimenta la complessa infrastruttura digitale del mondo. L’offerta di cloud computing, mobility, networking e sicurezza dell’azienda fornisce una base digitale dinamica ed efficiente a oltre 500.000 clienti in tutto il mondo, con il supporto di un ecosistema di 75.000 partner. Con sede a Palo Alto, in California, quest'anno VMware celebra vent'anni di innovazione a vantaggio delle imprese e della società. Per ulteriori informazioni, visitare https://www.vmware.com/it/company.html

 

VMware Italia                                                  
Chiara Zambelli; Cinzia Liguori
Tel.: +39 02 30412700                           
Email: czambelli@vmware.com cliguori@vmware.com

 

Ufficio stampa VMware
Alessandra Merini, Elisabetta Benini, Sara Preatoni
Tel.: +39 02 700251
Email: vmware@imageware.it