VMware amplia il portafoglio VMware Tanzu per accelerare l'adozione di Kubernetes

 

VMware annuncia la beta di Project Pacific e VMware Tanzu Mission Control

 

VMware abilita i partner alla progettazione di una piattaforma basata su Kubernetes grazie alla nuova VMware Master Services Competency

 

BARCELLONA / VMworld 2019 Europe – 5 novembre 2019 - Oggi al VMworld 2019 Europe, VMware, Inc. (NYSE: VMW) ha annunciato il rapido avanzamento di VMware Tanzu, un nuovo portafoglio di prodotti e servizi progettati per trasformare il modo in cui le imprese costruiscono, eseguono e gestiscono il software su Kubernetes. VMware ha annunciato un programma beta per Project Pacific e VMware Tanzu Mission Control e ha delineato i dettagli di una nuova VMware Cloud Native Master Services Competency. 

 

Al VMworld 2019 US di agosto, VMware ha presentato il portafoglio VMware Tanzu, incluso VMware Tanzu Mission Control - un singolo punto di controllo da cui i clienti gestiranno tutti i loro cluster Kubernetes indipendentemente da dove vengono eseguiti; e Project Pacific, focalizzato sulla trasformazione di VMware vSphere in una piattaforma nativa Kubernetes. Utilizzando le nuove tecnologie di VMware e Pivotal, VMware ha le carte giuste per fornire la più completa gamma di prodotti basati su Kubernetes per le applicazioni moderne, aiutando i clienti ad avere successo in ogni fase del loro cloud native journey.

 

"I clienti hanno risposto positivamente alla nostra visione olistica di VMware Tanzu e Project Pacific", ha dichiarato Ray O'Farrell, executive vice president di VMware. "C'è una forte richiesta da parte dei clienti di soluzioni, servizi, education e training per aiutarli a sfruttare appieno il potenziale di Kubernetes e a costruire, eseguire e gestire con successo le loro applicazioni e i cluster Kubernetes multi-cloud. Per questo motivo i clienti hanno dimostrato un enorme interesse verso i programmi beta Project Pacific e VMware Tanzu Mission Control".

 

Le novità relative al portfolio Tanzu includono:

 

Project Pacific per consentire un'ampia adozione di Kubernetes

Oggi, VMware ha annunciato che Project Pacific è disponibile per alcuni selezionati clienti attraverso un programma beta avanzato, con una domanda di partecipazione che supera di gran lunga la disponibilità. Per questo motivo VMware prevede di estendere l'accesso in anteprima al programma beta di Project Pacific entro la fine dell'anno. I clienti interessati possono richiedere l'accesso al programma beta all'indirizzo: vmw.re/PacificBeta

 

Project Pacific, che sarà disponibile in un nuovo packaging, unisce VMware vSphere e Kubernetes. Questo permetterà agli amministratori di VMware vSphere - utilizzando gli strumenti che già conoscono - di distribuire e gestire Kubernetes e l'infrastruttura container ovunque VMware vSphere venga eseguito – on-premise, su hybrid cloud e su hyper-scaler. Inoltre, gli sviluppatori saranno in grado di gestire facilmente i loro servizi applicativi e i deployment usando gli strumenti Kubernetes con cui hanno già familiarità.

 

Project Pacific includerà una rete container completamente integrata, che può semplificare notevolmente l'implementazione, il deployment e la gestione di Kubernetes. Project Pacific includerà anche il Cloud Native Storage integrato, che permetterà agli sviluppatori di fornire qualsiasi storage vSphere-supported on-demand, in modo completamente automatizzato e scalabile.

 

VMware Tanzu Mission Control per la gestione di un'infrastruttura multi-cloud e multi-cluster

Ora in beta presso un numero selezionato di clienti, VMware Tanzu Mission Control gestisce i cluster Kubernetes conformi da un unico punto di controllo, indipendentemente da dove vengano eseguiti: vSphere su cloud ibridi, cloud pubblici, servizi gestiti, distribuzioni pacchettizzate e Kubernetes fai-da-te (DIY). Gli operatori saranno in grado di impostare policy per l'accesso, il back-up, la sicurezza e molto altro ancora a singoli cluster o gruppi di cluster in tutti gli ambienti. Gli sviluppatori saranno in grado di accedere alle risorse di Kubernetes tramite API in modo self-service.

 

La nuova VMware Cloud Native Master Services Competency per i partner

VMware ha inoltre annunciato oggi la nuova VMware Cloud Native Master Services Competency. Questa nuova Master Services Competency permetterà ai partner attuali e futuri di progettare una piattaforma basata su Kubernetes supportata da tecnologie complementari all'ecosistema nativo del cloud per la delivery continua di applicazioni. L'ultima Master Services Competency di VMware si basa sulla VMware PKS Solution Competency introdotta nel febbraio 2019 per fornire ai partner le competenze per poter offrire VMware PKS ai loro clienti.

 

"VMware si sta muovendo in una direzione che dovrebbe interessare gli sviluppatori e i professionisti DevOps. Raggruppando le sue tecnologie incentrate sugli sviluppatori nel portafoglio di VMware Tanzu, VMware ha focalizzato al meglio le sue offerte; e incorporando Kubernetes in vSphere tramite Project Pacific, l'azienda ha in programma di avere soluzioni che dovrebbero trovare il favore di sviluppatori e professionisti delle operation", ha detto Al Gillen, Group VP, Software Development and Open Source, IDC. "Gli sviluppatori apprezzeranno l'allineamento di VMware con le tecnologie open source e la loro community, mentre gli operatori apprezzeranno il modo in cui queste offerte sono pacchettizzate e supportate per semplificare l'adozione aziendale di un software che permetta un'esperienza cloud nativa on premise".

 

Novità del VMworld Europe

 

 

 

VMware

Il software VMware alimenta la complessa infrastruttura digitale del mondo. Le soluzioni cloud, di networking, sicurezza e per il digital workspace dell'azienda forniscono una digital foundation dinamica ed efficiente ai clienti di tutto il mondo, supportati da un vasto ecosistema di partner. Con sede a Palo Alto, in California, VMware si impegna a rappresentare una “force for good”, mettendo le proprie rivoluzionarie innovazioni al servizio della comunità al fine di ottenere un impatto globale. Per ulteriori informazioni, visitare: https://www.vmware.com/it/company.html

 

VMware Italia                                     
Chiara Zambelli
Tel.: +39 02 30412700                           
Email: czambelli@vmware.com

 

Ufficio stampa VMware

Imageware
Alessandra Merini, Elisabetta Benini
Tel.: +39 02 700251
Email: vmware@imageware.it