VMware presenta importanti innovazioni nella Virtual Cloud Network per connettere e proteggere la moderna impresa distribuita e multi-cloud

 

Milano, 29 settembre 2020 – Al VMworld 2020, VMware, Inc. (NYSE: VMW) ha presentato importanti novità per la Virtual Cloud Network che aiuteranno i clienti a creare una rete moderna in grado di meglio supportare le attività attuali e future. Grazie ai progressi compiuti nell'ambito del portafoglio di reti e sicurezza VMware, i clienti saranno in grado di gestire in modo più efficace il rapido passaggio al lavoro da remoto, di fornire applicazioni tradizionali e moderne in modo più veloce e sicuro e di ridurre i costi e la complessità della connessione e della protezione della moderna impresa distribuita. 

 

Le aziende, e i team di sviluppo IT e applicativo che le supportano, si stanno muovendo molto velocemente per adattarsi a una nuova normalità. Le architetture applicative sono più moderne e native nel cloud; i data center on premises si stanno estendendo per includere ambienti di calcolo multi-cloud ed edge; e l'ambiente di lavoro non è più un singolo ufficio o una singola filiale, ma qualsiasi luogo in cui un dipendente possa connettersi a Internet. Questa nuova realtà introduce una complessità per affrontare la quale la rete degli ultimi 20 anni semplicemente non è stata progettata. 

 

"I clienti ci dicono che vogliono lo stesso livello di automazione che hanno nel cloud pubblico in tutto il loro ambiente di rete. Ma, mentre possono automatizzare alcune parti della loro rete, altre, come i firewall e i load balancer, necessitano ancora di ticket manuali per il provisioning. Ecco perché l'automazione parziale è un ossimoro: si tratta di un ponte costruito a metà, che non fa nulla per portare i clienti dove vogliono arrivare", ha dichiarato Rajiv Ramaswami, chief operating officer, products and cloud services di VMware. "La Virtual Cloud Network di VMware offre l'automazione e gli economics del cloud pubblico in ogni elemento della rete e in tutta l'azienda distribuita in un momento in cui l'agilità e i costi sono più importanti che mai".

 

Al VMworld 2020, VMware ha presentato una gamma di soluzioni e servizi per aiutare i clienti a crescere e a prosperare nel mercato più turbolento da generazioni. Le piattaforme VMware per il cloud, la modernizzazione delle applicazioni, il networking, la sicurezza e il digital workspace costituiscono una base digitale flessibile e coerente su cui costruire, eseguire, gestire, collegare e proteggere le applicazioni, ovunque si trovino. 

 

Fornire la “prossima ondata di innovazione” della Virtual Cloud Network

 

VMware offrirà innovazioni per la Virtual Cloud Network in tre aree: automazione che abilita l'esperienza del cloud pubblico; connettività delle applicazioni moderne e dei servizi di sicurezza, soluzioni che ri-immaginano ciò che è possibile nella sicurezza della rete.

  • Automatizzare la rete che offre un'esperienza di cloud pubblico: VMware aggiungerà alla virtual cloud netwok più automazione e scalabilità, uptime e resilienza, analitycs predittivi basati su Machine Learning e intelligenza. VMware NSX-T 3.1 offrirà un migliore supporto per le implementazioni globali su larga scala, i casi d'uso di disaster recovery e i flussi di lavoro automatizzati. Raddoppierà la scalabilità di NSX Federation, aggiungerà nuove funzionalità di routing avanzato e multicast guidate da API e offrirà il supporto di Terraform Provider. VMware vRealize Network Insight 6.0 avrà nuove funzionalità di assurance e verifica, nonché una maggiore visibilità di VMware SD-WAN. Questi aggiornamenti consentiranno una migliore pianificazione per le reti virtuali e fisiche, migliori uptime e resilienza della rete, una più rapida risoluzione dei problemi, l'identificazione proattiva di potenziali problemi di rete e maggiore efficacia nel raggiungimento di accordi sul livello di servizio. VMware Edge Network Intelligence è una nuova soluzione AIOps basata sulla tecnologia acquisita da Nyansa. Fornirà un'intelligenza automatizzata che aiuterà a garantire agli utenti e ai dispositivi IoT in sede, nelle filiali o a casa le prestazioni di rete di cui hanno bisogno per supportare le applicazioni.

     

  • Collegare e proteggere le modern apps: le organizzazioni che cercano di migliorare la produttività, l'agilità e l'esperienza del cliente stanno abbracciando un'architettura basata su container, microservizi e la standardizzazione su Kubernetes. La connettività e la sicurezza necessarie per soddisfare i requisiti dei microservizi e allo stesso tempo collegare i cluster di Kubernetes all'infrastruttura introduce la necessità di un ricco stack di rete multi-layer. VMware sta estendendo la Virtual Cloud Network per connettere e proteggere questi ambienti attraverso VMware Tanzu Service Mesh powered by NSX e il supporto per Project Antrea, un open source che abilita la rete e la sicurezza di Kubernetes ovunque Kubernetes venga eseguito, inclusi vSphere on-premise, cloud pubblici e edge. Tanzu Service Mesh include nuove funzionalità focalizzate sul miglioramento della continuità delle applicazioni, della resilienza e della sicurezza. Il nuovo VMware Container Networking with Antrea è un'offerta commerciale che consiste in immagini e binari firmati e supporto completo per il progetto Antrea. VMware Container Networking with Antrea sarà incluso in VMware NSX-T e vSphere 7 with Tanzu.
  • Ripensare la sicurezza della rete: VMware fornirà livelli ineguagliati di prestazioni firewall e intelligenza programmabile alla Virtual Cloud Network, consentendo a VMware NSX di funzionare sui principali SmartNIC. Ciò include una sicurezza avanzata per carichi di lavoro bare metal e altamente sensibili come i database che oggi sono difficili da proteggere. Inoltre, consente l’"air gapping" dell'infrastruttura, separando le applicazioni e gli hypervisor dai controlli di sicurezza sullo SmartNIC. VMware annuncia anche VMware NSX Advanced Threat Prevention, che combina NSX Distributed IDS/IPS con il rilevamento avanzato del malware (sandboxing) e l'analisi del traffico di rete (NTA, Network Traffic Traffic Analysis) basata sull'intelligenza artificiale (AI-powered) acquisita da Lastline. Queste funzionalità NTA utilizzano modelli di machine learning non supervisionati e supervisionati per identificare più accuratamente le minacce e ridurre al minimo i falsi positivi rispetto ad altri strumenti di analisi del traffico di rete. La soluzione offre la possibilità, prima nel settore, di applicare patch virtuali a ogni carico di lavoro, cosa che tradizionalmente viene implementata solo sul perimetro, consentendo una risposta più efficace alle minacce sofisticate prima che queste causino una interruzione del business.

Commenti dei clienti

 

L'Università di Notre Dame, nell’Indiana, è un'università di ricerca privata e la principale istituzione cattolica dello Stato per l'insegnamento superiore. Mike Atkins, infrastructure architect dell’Università di Notre Dame, ha dichiarato: "Siamo impegnati per fare in modo che i nostri studenti ricevano un'istruzione di alta qualità e tecnologicamente all'avanguardia. L'accesso universale al Wi-Fi in tutto il campus svolge un ruolo importante nella nostra strategia tecnologica, in quanto abilita l'istruzione e differenzia la nostra università. A causa della pandemia, abbiamo assistito a un significativo aumento del nostro traffico Wi-Fi, poiché conduciamo un maggior numero di lezioni a distanza all'interno del campus. Questo darà ulteriore importanza alla risoluzione dei problemi e alle notifiche proattive. VMware Edge Network Intelligence rende più facile e veloce l'identificazione e la risoluzione di qualsiasi problema di rete. Edge Network Intelligence ci aiuta anche a giustificare la spesa mostrando dati quantitativi che dimostrano che quando spendiamo soldi per gli aggiornamenti, vediamo miglioramenti effettivi".

 

Rentokil Initial fornisce servizi che proteggono le persone dai pericoli delle malattie trasmesse dai parassiti e dai rischi di una scarsa igiene. Mike Howell, group director of IT shared services di Rentokil Initial, ha dichiarato: "VMware SD-WAN ci aiuta a proteggere meglio una rete aziendale che ha portato fino al 3.000 percento in più di larghezza di banda e risparmi fino al 50 percento nei costi di rete in alcuni siti. Inoltre, VMware NSX è diventata una tecnologia fondamentale alla base della nostra sicurezza, soprattutto con l'acquisizione di aziende. Essere in grado di micro-segmentare la rete in modo significativo per proteggere i servizi, le applicazioni e i dati all'interno di ogni nuova acquisizione ci aiuta a soddisfare i severi requisiti normativi e a ridurre la nostra superficie di attacco".

 

Le novità al VMworld 2020

 

Leggi un riassunto di Chris Wolf sulle novità presentate oggi: VMworld 2020: Innovating with the Expectation of Change

La Virtual Cloud Network di VMware

La Virtual Cloud Network di VMware è l'unica soluzione di rete virtuale completa di livello 2-7. Fornisce e distribuisce tutti i servizi di rete in software su un set diversificato di trasporto underlay, tra cui banda larga, 4G/LTE, MPLS, accesso a Internet dedicato e 5G. Fornisce l'implementazione automatizzata di applicazioni con un solo clic per qualsiasi carico di lavoro in esecuzione su macchine virtuali, container o su server bare metal, connettività pervasiva e visibilità tra i data center, cloud e utenti finali, e sicurezza intrinseca. VMware ha più di 18.000 clienti di reti cloud virtuali, tra cui 91 della Fortune 100; è al primo posto nella classifica SD-WAN, come riportato dai principali analisti; collega più di 280.000 filiali, con la più grande distribuzione SD-WAN per singolo cliente che supera i 18.000 siti; offre l'unico firewall a 20 Tbps del settore e ha sostituito più di 7.000 load balancer hardware

 

VMware

Il software di VMware alimenta la complessa infrastruttura digitale del mondo. L'offerta di soluzioni cloud, modernizzazione delle app, networking, sicurezza e digital workspace dell'azienda aiuta i clienti a fornire qualsiasi applicazione su qualsiasi cloud attraverso qualunque dispositivo. Con sede a Palo Alto, California, VMware si impegna a essere una “force for good”, dalle sue innovazioni tecnologiche all'impatto globale. Per ulteriori informazioni, visita il sito: https://www.vmware.com/company.html

 

VMware Italia

Chiara Zambelli
Tel.: +39 02 30412700
Email: czambelli@vmware.com 

 

Ufficio stampa VMware
Imageware
Alessandra Merini, Elisabetta Benini
Tel.: +39 02 700251
Email: vmware@imageware.it