VMware presenta vFabric 5, una piattaforma applicativa integrata per ambienti virtuali e cloud

Deployment, scalabilità e licenze flessibili per allineare l'infrastruttura applicativa ai modelli di cloud computing

Milano , 14 giugno 2011— VMware Inc. (NYSE: VMW), leader globale nella virtualizzazione e nell'infrastruttura cloud, ha annunciato VMware vFabric™ 5, una piattaforma applicativa integrata per ambienti virtuali e cloud. Combinando il framework Spring per lo sviluppo Java e l'ultima generazione dei servizi applicativi vFabric, vFabric 5 mette a disposizione la piattaforma applicativa necessaria per realizzare, installare e far girare le più moderne applicazioni. vFabric 5 introduce per la prima volta un modello di licenza e packaging flessibile, che permette alle aziende di acquistare software per infrastrutture applicative in base alle macchine virtuali, anziché alle CPU dell'hardware fisico, pagando solamente per le licenze in uso. Questo modello elimina la tradizionale necessità di dover acquistare software sovradimensionati in vista di picchi di carico, incorrendo in costi significativi che si traducono in licenze lasciate inattive al di fuori dei periodi di massima richiesta. Il modello scelto per vFabric 5 si allinea perfettamente al modello di cloud computing, che lega in maniera diretta il costo del software all'utilizzo, al consumo e al valore ricavato dall'azienda.

“Il cloud computing sta ridisegnando non solo il modo in cui le risorse IT vengono utilizzate dalle aziende, ma anche come quelle stesse risorse vengono acquistate, dotate di licenza e fornite ai clienti”, ha dichiarato Tod Nielsen, President, Application Platform di VMware. “Mentre le tecnologie per le infrastrutture applicative si sono evolute per rispondere alle esigenze delle aziende moderne, fino a oggi i relativi modelli di business sono rimasti inalterati e obsoleti. Con vFabric 5, VMware mette in relazione il costo del software per infrastrutture applicative con il volume utilizzato dall'azienda e con il valore restituito al business, aiutando tutti i clienti a compiere un ulteriore passo verso un ambiente cloud”.

Ottimizzato per vSphere

vFabric 5 è stato appositamente progettato per sfruttare l'architettura server di VMware vSphere, la piattaforma di virtualizzazione più diffusa. La nuova funzione Elastic Memory for Java (EM4J) disponibile in vFabric tc Server ottimizza la gestione della memoria da parte delle applicazioni Java avvalendosi delle tecniche di memory ballooning delle JVM. Questa funzione, in combinazione con vSphere, consente una maggiore densità di server applicativi per carico di lavoro Java su vFabric.

“L'integrazione della gestione della memoria sui livelli dell'infrastruttura e della piattaforma applicativa è estremamente significativa. Con una superiore densità di server applicativi su vSphere, i clienti potranno ottenere livelli di efficienza ancora maggiori dall'utilizzo di vFabric”, ha commentato Maureen Fleming, Program Vice President of business process management e Middleware research di IDC. “Un’altra area critica per le aziende è relativa all’efficienza dei costi. Rimodernare le licenze su unità di prezzo per Virtual Machine per piattaforme applicative virtuali e abilitate al cloud ben si allinea con le esigenze delle aziende”.

La miglior piattaforma per le applicazioni Spring

Più di 3 milioni di sviluppatori utilizzano il framework Spring per realizzare applicazioni Java enterprise. Con vFabric 5 gli utenti possono adesso ottenere una visibilità senza precedenti sulle prestazioni delle applicazioni Spring grazie a Spring Insight Operations. Basata sulla tecnologia Spring Insight già impiegata oggi dagli sviluppatori Spring nei propri ambienti di sviluppo, la soluzione Spring Insight Operations estende questa capacità anche agli ambienti di produzione e, in questo modo, migliora la collaborazione tra i team operativi e quelli di sviluppo.

vFabric 5: studiato per la semplicità

VMware vFabric 5 introduce un nuovo modello di licenza flessibile che aiuta i clienti ad allineare direttamente i consumi del software al relativo costo, implementando, al contempo, un'infrastruttura applicativa più strettamente legata ai concetti di virtualizzazione e cloud computing. Con una licenza stabilita per Virtual Machine (VM) anziché per CPU, vFabric 5 consente all'azienda di attivare componenti diversi della piattaforma applicativa su macchine virtuali diverse all'interno del datacenter. Il nuovo modello permette ai clienti di pagare solamente per le licenze effettivamente usate e di scalare i volumi verso l'alto o verso il basso, a seconda dei requisiti e dei picchi di lavoro, pagando solamente la media dei consumi. Un modello di questo genere elimina la tradizionale necessità di sovradimensionare l'infrastruttura applicativa in base ai picchi di carico, minimizzando di conseguenza i costi e il software inutilizzato. Ogni virtual machine dotata di licenza vFabric può far girare una qualunque combinazione o la totalità delle componenti software della famiglia di prodotti vFabric 5 eliminando i vincoli di licenza che ostacolano il passaggio delle tradizionali infrastrutture applicative verso gli ambienti virtuali e cloud.

Le funzionalità di vFabric 5

I servizi principali di vFabric 5 includono:

  • vFabric tc Server con Elastic Memory for Java, una versione enterprise di Apache Tomcat 7 ottimizzata per Spring e VMware vSphere®. Elastic Memory for Java migliora la gestione della memoria da parte delle applicazioni Java all'interno di ambienti virtualizzati.
  • vFabric GemFire®, una tecnologia memory-oriented per la gestione dei dati che aggiunge elasticità e prestazioni al data tier.
  • vFabric SQLFire™, un'interfaccia SQL standard per le tecnologie core GemFire.
  • vFabric RabbitMQ™, la principale implementazione open source di Advanced Message Queuing Protocol, permette un approccio al messaging pronto per il cloud.
  • vFabric Web Server, una versione enterprise del web server Apache.
  • Spring Insight Operations™, fornisce visibilità senza precedenti sulle prestazioni delle applicazioni Spring negli ambienti di sviluppo e di produzione.
  • vCenter™ Hyperic®, consente la gestione proattiva delle prestazioni di applicazioni custom attraverso una visibilità trasparente delle moderne applicazioni installate in ambienti fisici, virtuali e cloud.

Risorse aggiuntive:

VMware

VMware offre soluzioni per la virtualizzazione e per le infrastrutture cloud che consentono alle organizzazioni IT di guidare la crescita di aziende di ogni dimensione. Grazie alle caratteristiche e ai benefici della piattaforma di virtualizzazione – VMware vSphere® – le aziende si affidano a VMware per ridurre costi fissi e variabili, migliorare la flessibilità, garantire continuità di business, rafforzare la sicurezza e salvaguardare l’ambiente. Con un fatturato 2010 pari a 2,9 miliardi di dollari, oltre 250.000 clienti e più di 25.000 partner, VMware è leader di mercato nella virtualizzazione, che si conferma una delle priorità strategiche nell’agenda dei CIO. VMware ha sede nella Silicon Valley con uffici in tutto il mondo e può essere raggiunta online su www.vmware.com/it.  


Contatti stampa

Stefania Cugini                                  
VMware Italia  
                                
Tel.: +39 02 6203 1                             
Email: scugini@vmware.com   

Alessandra Merini, Stefania Paganardi
Imageware

Tel.: +39 02 700251
Email: amerini@imageware.it, spaganardi@imageware.it