16 aprile 2020

Messaggio del CEO di VMware sul COVID-19

 

Il mese scorso ho condiviso una prospettiva sul COVID-19 e su questo singolare momento in cui non è possibile condurre le attività nel modo consueto. Nelle settimane successive, la crisi si è evoluta rapidamente: alcune aree hanno visto diminuire i tassi di infezione, altre zone invece si avvicinano al picco della pandemia.

 

Indipendentemente dal luogo in cui vi trovate, è innegabile che stiamo tutti vivendo un periodo stressante e traumatico. Molti di noi sono in lutto per la perdita dei propri cari e insieme stiamo cercando di capire come prenderci cura al meglio dei bambini, dei genitori anziani, degli amici, dei vicini e della salute delle nostre comunità.

 

È chiaro che si tratta di una maratona e non di uno sprint. Questa esperienza collettiva ci cambierà per sempre e credo che ne usciremo con una prospettiva diversa rispetto alle questioni critiche, compreso il modo in cui lavoriamo, impariamo, ci prendiamo cura dei malati e sosteniamo la comunità.

 

Dal mio punto di vista, stiamo attraversando tre fasi. La prima fase è il triage: la risposta immediata quando il tempo è di importanza cruciale ed è necessario agire con urgenza per aiutare i più bisognosi. La seconda fase è l'accettazione di una nuova normalità, in cui mettiamo in discussione i vecchi presupposti e adottiamo modalità operative più efficienti ed empatiche. La terza fase riguarda le nuove opportunità, dove promuoviamo cambiamenti sistemici e strutturali in meglio in settori come la salute, l'istruzione e il lavoro.

 

Nel bel mezzo della crisi, sono più che mai convinto che abbiamo la resilienza, la grinta e l'intraprendenza che servono per superare tutto questo insieme. Mi rincuora sentire le tante storie che raccontano di come le persone stiano facendo di tutto per affrontare le situazioni di necessità più urgenti e trovare soluzioni che funzionino. I dipendenti VMware di tutto il mondo che hanno deciso di aiutare le persone in prima linea nella crisi sono per me una fonte d'ispirazione.

 

Un esempio: nelle ultime settimane un gruppo di dipendenti VMware a livello globale ha creato una soluzione che ha reso molto più facile per le aziende e i privati di tutto il mondo contribuire con i propri cicli GPU e CPU inattivi ad alimentare il Folding@Home Project: un'iniziativa fondamentale che aiuta i ricercatori a comprendere il misfolding proteico che contraddistingue le malattie come il COVID-19. 

 

Anche Resource19 è per me una fonte d'ispirazione: una nuova iniziativa senza scopo di lucro fondata da un dipendente VMware, che collega una rete globale di fornitori di dispositivi di protezione individuale (DPI) agli ospedali che ne hanno bisogno. Dal suo lancio, appena 2 settimane fa, 2.000 utenti si sono già serviti di questa rete, inviando 50.000 mascherine e 4.000 schermi facciali, nonché utilizzando i 40 modelli open source per dispositivi medici e parti di ricambio. In modo analogo, un team di VMware India ha fornito 10.000 mascherine protettive all'ospedale Rajiv Gandhi Institute of Chest Diseases di Bangalore, garantendo così un livello di protezione maggiore al personale ospedaliero che lavora su lunghi turni per curare i pazienti affetti da COVID-19.

 

Anche le storie dei clienti che stanno sviluppando soluzioni creative per cambiare le cose sono particolarmente stimolanti. Il Vanderbilt University Medical Center ha recentemente trasformato un parcheggio vuoto in un'area di screening COVID-19 per il proprio ospedale e il team VMware è stato entusiasta di sostenere questa iniziativa. In Ohio, uno dei più grandi sistemi sanitari statali ha costruito cliniche istantanee per il test COVID-19 in parti isolate dello stato grazie ai servizi di networking WAN di VMware (SD-WAN) per garantire una scalabilità e una distribuzione rapide. Gli enti pubblici di tutto il mondo stanno utilizzando le nostre soluzioni di Digital Workspace per potenziare i team mobili, assicurare la fornitura ininterrotta di servizi critici che riguardano la salute, la sicurezza pubblica, l'acqua, l'elettricità, la raccolta dei rifiuti, e così via. VMware fornisce da molti anni soluzioni di Business Continuity ed è gratificante vedere il ruolo fondamentale che stanno rivestendo in questo momento, in cui stiamo facendo affidamento alla tecnologia come non mai.

 

Quello di cui sono davvero orgoglioso, quando sento queste storie, è ciò che si dice della nostra risposta collettiva in tempi di crisi. Come comunità globale, siamo intelligenti, compassionevoli e intraprendenti. Il nostro istinto è oltrepassare i confini per realizzare ciò che ci sta a cuore. Superiamo gli ostacoli e cerchiamo di offrire una soluzione direttamente a chi ne ha più bisogno.

 

Queste sono le qualità che ci aiuteranno a superare questo capitolo particolarmente impegnativo. E sono i valori che ci sproneranno ad andare avanti una volta che ci saremo lasciati la crisi alle spalle. 

 

Cordiali saluti,

Pat

Punto di vista del CIO: ultime notizie da Bask Iyer, CIO di VMware

Proprio come voi, stiamo imparando e ci stiamo adattando in tempo reale. Bask condivide le informazioni approfondite e le conoscenze acquisite.

Leggi il blog 

Risposta di GS Support e Professional Services al COVID 19

Global Services Support e Professional Services dispongono di un piano completo di Business Continuity.

Leggi il messaggio