Introduzione a VMware HCX

Prova gratuita immediata di VxRail

Prova le migrazioni live e in blocco delle VM con una prova guidata gratuita di VMware HCX.

Migliora la tua conoscenza di HCX

Scopri come installare, configurare e utilizzare VMware HCX con pratiche guide introduttive e per l'utente.

Estendi i tuoi ambienti on-premise al cloud

Sposta senza problemi e secondo necessità le applicazioni tra gli ambienti evitando i costi e la complessità del refactoring delle app.

Accelera gli sforzi di modernizzazione

Realizza valore più velocemente per i nuovi ambienti di private cloud e public cloud VMware riducendo i costi operativi.

Rendi operativo l'hybrid cloud o il multi-cloud

Sposta e ribilancia attivamente i carichi di lavoro in base alle esigenze per la scalabilità, la conformità, la sicurezza e la gestione dei costi.

Semplifica la migrazione delle applicazioni

Supporta la mobility delle app su larga scala e ad alte prestazioni tra VMware vSphere e ambienti cloud e on-premise non vSphere.

Garantisci la Business Continuity

Combina la connettività di rete automatizzata e la replica dei dati ottimizzata per connettere facilmente gli ambienti, proteggere le applicazioni critiche e garantire la disponibilità.

Funzionalità chiave di VMware HCX

Mobility senza limiti

  • Spostamento su larga scala di carichi di lavoro su qualsiasi piattaforma VMware
  • Da vSphere 6.0+ a qualsiasi versione corrente di vSphere su data center moderno o cloud
  • Conversione di KVM e Hyper-V a qualsiasi versione corrente di vSphere
  • Supporto per VMware Cloud Foundation, VMware Cloud on AWS, Azure VMware Service e altro ancora

Migrazione sicura su larga scala

  • Scelta di metodologie di migrazione per soddisfare le esigenze dei tuoi carichi di lavoro
  • Migrazione live di HCX vMotion su larga scala di migliaia di VM
  • Migrazione senza downtime per limitare l'interruzione delle attività
  • Proxy sicuro per vMotion e traffico di replica
  • Pianificazione della migrazione e dashboard di visibilità

Networking ibrido

  • Routing automatizzato con riconoscimento della migrazione con NSX per la connettività di rete
  • Collegamenti ottimizzati WAN per la migrazione su Internet o WAN
  • Estensione L2 a throughput elevato
  • Ingegneria del traffico avanzata per ottimizzare i tempi di migrazione delle applicazioni
  • Nessun cambiamento negli indirizzi IP e MAC durante la migrazione di una VM

Perché scegliere VMware HCX?

Sposta le applicazioni senza problemi tra gli ambienti secondo necessità ed evita i costi e la complessità del refactoring delle app.

Accelera gli sforzi di modernizzazione

Realizza valore più velocemente per i nuovi ambienti di private cloud e public cloud VMware riducendo i costi operativi.

 

Rendi operativo l'hybrid cloud o il multi-cloud

Sposta e ribilancia in modo proattivo i carichi di lavoro secondo necessità per avere scalabilità, compliance, sicurezza e gestione dei costi e per evitare qualsiasi vincolo a un vendor specifico.

 

Garantisci la Business Continuity

Combina la connettività di rete automatizzata e la replica dei dati ottimizzata per connettere facilmente gli ambienti, proteggere le applicazioni critiche e garantire la disponibilità.

 Risultati

    VMware HCX™ è una piattaforma per la mobility delle applicazioni progettata per semplificare la migrazione delle applicazioni, il ribilanciamento dei carichi di lavoro e la Business Continuity su data center e cloud. Nota: questo prodotto era precedentemente noto come Hybrid Cloud Extension e NSX Hybrid Connect.

    La piattaforma VMware HCX fornisce un'interconnessione ibrida per consentire migrazione e mobility delle applicazioni semplici, sicure e scalabili tra data center e cloud.

    VMware HCX astrae le risorse cloud e on-premise basate su vSphere e le presenta alle applicazioni come un'unica risorsa continua. Si basa su un'interconnessione ibrida sicura, crittografata, con throughput elevato, ottimizzata per WAN, con bilanciamento del carico e ingegnerizzata per il traffico che automatizza la creazione di un'estensione di rete. Ciò consente inoltre il supporto per i servizi ibridi, come la mobility delle applicazioni. Con l'interconnessione ibrida HCX in atto, le applicazioni possono risiedere ovunque, indipendentemente dall'hardware e dal software sottostanti.

    VMware HCX è progettato per i seguenti casi d'uso:

    • Migrazione delle applicazioni: pianificazione e migrazione semplificate di migliaia di VM vSphere e non vSphere all'interno e tra i data center senza dover riavviare.

    • Migrazione con upgrade automatico: migrazione in blocco dei carichi di lavoro da ambienti vSphere 6.x meno recenti all'interno e tra i data center o cloud alle versioni attuali di vSphere senza dover eseguire l'upgrade.

    • Ribilanciamento del carico di lavoro: estensione dei componenti dell'applicazione in modo che esistano nel mondo multi-cloud, burst di risorse di elaborazione e storage aggiuntive e migrazione in blocco delle app da o verso il cloud per riequilibrare costantemente il footprint cloud per soddisfare gli obiettivi aziendali.

    • Business Continuity e protezione: protezione dei carichi di lavoro critici con mobility on demand o pianificazione trasparente e sicura del Disaster Recovery senza riconfigurazione degli IP.

    No. VMware HCX supporta la migrazione dalle versioni di vSphere a partire da vSphere 6.x alle versioni e soluzioni correnti quali VMware Cloud Foundation senza richiedere upgrade di vSphere.

    HCX può supportare i seguenti tipi di migrazione delle applicazioni:


    • Migrazione a freddo: migrazione offline delle VM

    • Migrazione in blocco: migrazioni in blocco pianificate di VM (vSphere, KVM, Hyper-V) con riavvio - downtime ridotto

    • HCX vMotion: migrazione live senza downtime delle VM - scala limitata

    • Migrazioni da cloud a cloud: migrazioni dirette tra SDDC VMware Cloud spostando i carichi di lavoro tra regioni o tra cloud provider

    • Migrazione assistita dal sistema operativo: migrazione in blocco di carichi di lavoro KVM e Hyper-V a vSphere (funzionalità HCX Enterprise)

    • Replication Assisted vMotion: migrazioni live in blocco senza downtime che combinano HCX vMotion e funzionalità di migrazione in blocco (funzione HCX Enterprise)

    HCX è progettato per fornire mobility delle applicazioni semplificata e su larga scala in qualsiasi ambiente SDDC basato su VMware, inclusi VMware Cloud Foundation, VMware Cloud on AWS, Azure VMware Service e tutte le offerte dei partner VMware Cloud Provider. Le applicazioni possono essere spostate da data center a data center, da data center a cloud e da cloud a cloud tra regioni e provider.

    Sì. La possibilità di migrare le VM KVM e Hyper-V nei moderni ambienti vSphere è disponibile in HCX Enterprise.

    VMware HCX non necessita di circuiti MPLS. Rende prioritaria l'interconnessione ibrida rispetto alle connessioni fisiche, banda larga o linee private dedicate. HCX include l'ottimizzazione della WAN per aumentare il throughput. Puoi iniziare su Internet e HCX raccoglierà collegamenti aggiuntivi quando disponibili.

    HCX è disponibile in due distinti set di funzionalità. Le funzionalità principali di HCX Advanced sono rese disponibili nella maggior parte dei bundle SDDC e tramite i nostri partner cloud. HCX Enterprise fornisce funzionalità aggiuntive ed è disponibile come licenza aggiuntiva. Consulta la Guida alle licenze HCX per i dettagli.

    HCX Advanced include la possibilità di eseguire la migrazione mediante HCX vMotion nonché tramite migrazioni a freddo e in blocco. Le funzionalità di rete includono estensione di rete L2 con throughput elevato, ottimizzazione della WAN, ingegnerizzazione del traffico, VPN automatizzata con crittografia avanzata (Suite B) e interconnettività protetta del data center con astrazione ibrida integrata e interconnessioni ibride. HCX Advanced consente l'onboarding del cloud senza la necessità di riadattare l'infrastruttura di origine, supportando la migrazione a VMware Cloud on AWS da vSphere versione 6 e successive senza che ciò comporti rischi per le applicazioni e senza richiedere valutazioni complesse della migrazione. Consulta la Guida alle licenze HCX per i dettagli.

    HCX Enterprise è una licenza per add-on progettata per fornire funzionalità aggiuntive. Basandosi su HCX Advanced per fornire su larga scala mobility dei carichi di lavoro e funzionalità aggiuntive, inclusi miglioramenti a HCX vMotion per consentire migrazione live in blocco (Replication Assisted vMotion), migrazione dei carichi di lavoro KVM e Hyper-V alle versioni attuali di vSphere (OS Assisted Migration), individuazione delle applicazioni, pianificazione della migrazione e raggruppamento logico (Mobility Groups), gestione automatizzata della rete durante lo spostamento delle VM (Mobility Optimized Networking) e altro ancora. Consulta la Guida alle licenze HCX per i dettagli.

    Iscriviti online o contatta il tuo commerciale di riferimento per ulteriori informazioni. Controlla questo sito web per informazioni aggiornate su VMware HCX.

    vSphere 6.x e versioni successive, incluso VMware Cloud Foundation.

    Non ci sono requisiti di versione per KVM o Hyper-V.

    In un tipico deployment di HCX, NSX è richiesto sul sito di destinazione, il che significa che i clienti devono utilizzare NSX se intendono utilizzare HCX. Tuttavia, l'automazione della rete HCX può contribuire a semplificare la transizione a NSX in alcuni modi. Per prima cosa, HCX consente di estendere le reti da switch Cisco e vDS sul sito di origine e funziona anche per l'estensione da NSXv sull'origine a NSX-T sulla destinazione. Ciò significa che HCX può facilitare la trasformazione non solo di reti non VMware, ma anche tra NSXv e NSX-T. In secondo luogo, HCX include anche il concetto di commutazione della rete in modo che le reti possano essere facilmente trasferite una volta completata la migrazione.

    HCX fornisce le funzionalità di trasporto, ottimizzazione della WAN, VPN sicura ed estensibilità L2 a SRM. Quando SRM e HCX vengono utilizzati insieme, SRM può essere utilizzato per impostare gruppi DR, piani di ripristino e altro ancora, e SRM a sua volta chiama HCX per utilizzare tutti i vantaggi del trasporto. I clienti ottengono il meglio di entrambe le soluzioni, utilizzando SRM per l'orchestrazione e la pianificazione del DR e HCX per l'ottimizzazione dei layer di rete e di trasporto, mantenendo lo stesso IP durante i failover.

    HCX opera in sinergia con VMware Cloud on AWS consentendo ai clienti di selezionare il provisioning di HCX sulla console VMC. Così facendo verranno eseguiti il provisioning e l'installazione di HCX sull'SDDC VMC. I clienti hanno quindi la possibilità di scaricare OVA on-premise e installare HCX nel proprio data center. Successivamente, i clienti possono associare il loro DC on-premise all'SDDC VMC e iniziare a spostare i carichi di lavoro. Il deployment di HCX sul lato SDDC VMC è completamente automatizzato. I clienti possono anche utilizzare HCX per connettere i SDDC VMC tra due regioni. Ciò è utile per la connettività basata sul cloud-to-cloud. In questo modo, i clienti possono spostare i carichi di lavoro tra istanze SDDC e reti estese su più istanze SDDC.

    HCX è un plug-in per vSphere Web Client che permette di utilizzare lo stesso ambiente di gestione.

    Sì. Protegge tutti i dati in-flight utilizzando la crittografia Suite-B di livello militare.

    Sì. VMware HCX dispone di una SD-WAN incorporata che ottimizza la WAN a livello di trasporto. Il componente SD-WAN fornisce funzionalità di compressione e deduplicazione.

    Sì. Supporta la migrazione live e senza downtime delle VM. Supporta anche migrazioni in blocco e pianificate delle VM.

    Sì. VMware HCX supporta l'interconnessione multisito. Esistono molti casi d'uso di interconnessione multisito. Se disponi di DC di dimensioni ridotte in Europa e di gabbie noleggiate sottoutilizzate e desideri consolidarle su VMware Cloud on AWS per ridurre il tuo TCO, HCX può aiutarti a farlo senza alcun impatto sulle applicazioni. Oppure, sempre a titolo esemplificativo, se desideri mantenere i dati privati on-premise, ad esempio in California, e avere due istanze cloud separate a livello geografico, una in Germania e una in Giappone, puoi estendere le tue applicazioni a tale architettura con VMware HCX .

    Durante l'installazione iniziale, viene installata un'unica appliance, VMware HCX. Verranno installate una o più appliance tra quelle elencate di seguito a seconda dell'utilizzo richiesto.

    • Appliance di interconnessione ibrida: questo gateway fornisce un'interconnessione ibrida sicura al sito remoto con routing intelligente per evitare problemi di networking a livello del segmento centrale.

    • Appliance di ottimizzazione della WAN: questa appliance migliora le prestazioni utilizzando tecniche di ottimizzazione WAN come la deduplicazione dei dati e il condizionamento della linea.

    • Appliance del servizio di estensione della rete: questa appliance estende le reti L2 al sito remoto. Ciò consente di spostare le VM nel cloud senza modifiche degli indirizzi IP e MAC. Questo servizio non richiede la presenza di NSX for vSphere.

    Sì. Puoi avere più domini di gestione.

    vSphere versione 6 e successive sono supportate per le migrazioni live di vMotion. Le migrazioni live in blocco di HCX vMotion sono disponibili come anteprima tecnica su VMware Cloud on AWS e possono essere ora concesse in licenza tramite l'add-on HCX Enterprise disponibile sul pacchetto NSX DC Enterprise Plus.

    Per ulteriori informazioni o per acquistare i prodotti VMware chiama il numero (+39) 02 3041 2700.

    HCX for Telco Cloud è una nuova versione della piattaforma di mobilità HCX che è stata estesa per consentire la gestione dinamica dei servizi di rete per gli ambienti degli operatori di telecomunicazioni distribuiti. HCX TEC è un componente chiave dell'offerta VMware Telco Cloud Automation.

    HCX-TC opera congiuntamente a Telco Cloud Manager all'interno del pacchetto Telco Cloud Automation per consentire il posizionamento multi-cloud su larga scala e la gestione del ciclo di vita delle funzioni di rete e dei carichi di lavoro del servizio. Le funzionalità core di mobility della piattaforma HCX e le nuove funzionalità appositamente progettate si combinano per automatizzare la distribuzione, la portabilità e la gestione dei servizi di rete dal core della rete all'edge e dai private cloud ai public cloud.

    Risultati