Che cos'è vSphere Replication e come supporta il Disaster Recovery nelle macchine virtuali?

 

VMware vSphere Replication è una soluzione per la replica asincrona basata su hypervisor per le macchine virtuali vSphere. È completamente integrato con VMware vCenter Server e vSphere Web Client. vSphere Replication offre funzionalità di replica flessibili, affidabili ed economiche per assicurare protezione dei dati e Disaster Recovery in tutte le macchine virtuali nel tuo ambiente.

Casi d'uso

  • Protezione dei dati a livello locale in un singolo sito
  • Disaster Recovery e prevenzione dei disastri tra due siti
  • Disaster Recovery e prevenzione dei disastri nel cloud di un service provider
  • Migrazione del data center

Funzionamento di vSphere Replication

Funzionamento di vSphere Replication

Creazione di configurazioni flessibili

vSphere Replication offre opzioni di ripristino flessibili, assicura la coerenza dei dati nelle macchine virtuali e nelle applicazioni e si integra con lo stack dei prodotti VMware. vSphere Replication permette di:

  • Personalizzare il Recovery Point Objective (RPO) da 5 minuti a 24 ore
  • Utilizzare il ripristino a un punto temporale specifico (MPIT) per ripristinare a stati noti precedenti
  • Proteggere fino a 2.000 macchine virtuali per ciascun ambiente vCenter Server
  • Utilizzare il servizio Copia shadow del volume Microsoft (VSS)
  • Utilizzare il file system Linux in quiescenza
  • Automatizzare il Disaster Recovery tra siti con VMware Site Recovery Manager
  • Proteggere e ripristinare le macchine virtuali su VMware vSAN
  • Proteggere e ripristinare le macchine virtuali su datastore vSphere Virtual Volumes

Eliminazione della dipendenza dallo storage

vSphere Replication è una soluzione di replica basata su hypervisor che opera a livello di disco della singola macchina virtuale (VMDK), consentendo la replica di singole macchine virtuali tra tipi di storage eterogenei supportati da vSphere. Poiché vSphere Replication è indipendente dallo storage sottostante, funziona con diversi tipi di storage, quali VMware vSAN, vSphere Virtual Volumes, SAN tradizionali, Network-Attached Storage (NAS) e Direct-Attached Storage (DAS). Questo consente di:

  • Utilizzare diverse tecnologie di storage sui siti collegati, come nelle soluzioni SAN-to-vSAN e da Fibre Channel (FC) a Internet Small Computer System Interface (iSCSI)
  • Riconvertire lo storage obsoleto sul sito di ripristino per ridurre i costi
  • Utilizzare uno storage secondario solo per le macchine virtuali protette, non per l'intero ambiente

Riduzione della larghezza di banda della rete

vSphere Replication copia solo i dati modificati nel sito di ripristino per ridurre l'utilizzo della larghezza di banda, migliorare l'efficienza della rete e consentire RPO più aggressivi rispetto alla copia manuale dell'intero sistema. Con vSphere Replication puoi:

  • Utilizzare una "copia di seeding" dei dati della macchina virtuale per la sincronizzazione iniziale e ridurre il tempo necessario per creare la copia iniziale
  • Assicurare l'uso efficiente della rete con il monitoraggio delle aree del disco modificate e con la replica delle sole modifiche
  • In via opzionale, consentire la compressione dei dati per ridurre ulteriormente l'utilizzo della larghezza di banda

Dettagli tecnici 

Replica delle macchine virtuali basata sull'hypervisor

vSphere Replication è un componente profondamente integrato di VMware vSphere. È un motore di replica delle macchine virtuali affidabile basato sull'hypervisor. I dati modificati nei dischi della macchina virtuale per una macchina virtuale in esecuzione su un sito principale vengono inviati a un sito secondario. Qui le modifiche vengono applicate ai dischi della macchina virtuale della copia offline (replica) della macchina virtuale.

 

Gestione della replica

vSphere Replication include un agente integrato in vSphere e una o più appliance virtuali distribuite utilizzando vSphere Web Client. L'agente tiene traccia e invia i dati modificati da una macchina virtuale in esecuzione a un'appliance vSphere Replication in un sito remoto. L'appliance quindi aggiunge i dati replicati alla copia di replica offline per quella macchina virtuale. Inoltre, l'appliance virtuale di vSphere Replication gestisce e monitora anche il processo di replica. In questo modo, gli amministratori hanno visibilità sullo stato di protezione della macchina virtuale e possono ripristinare le macchine virtuali con pochi clic.

 

Configurazione della replica

È semplice configurare la replica anche di 2.000 macchine virtuali utilizzando vSphere Web Client: è sufficiente selezionare una o più macchine virtuali, fare clic con il pulsante destro del mouse su una macchina virtuale e definire l'obiettivo di punto di ripristino e la destinazione per la sua replica. vSphere Replication replica sempre i dati per soddisfare l'obiettivo di punto di ripristino, assicurando che il contenuto della macchina virtuale non diventi obsoleto dopo la policy di replica definita. Gli obiettivi dei punti di ripristino sono compresi tra 5 minuti e 24 ore e possono essere configurati per ogni singola macchina virtuale.

 

Sincronizzazione e copie di seeding delle macchine virtuali

vSphere Replication può eseguire una sincronizzazione completa iniziale della macchina virtuale di origine e la sua copia di replica. Se necessario, è possibile trasferire una copia di seeding nella destinazione per ridurre il tempo e la larghezza di banda necessari per la prima replica. Una copia di seeding di una macchina virtuale è un file del disco della macchina virtuale che è possibile inserire nella posizione di destinazione. Una copia di seeding viene creata manualmente e trasferita nella posizione di ripristino utilizzando il meccanismo preferito dall'amministratore, ad es. copia offline, FTP, immagine ISO o clone della macchina virtuale.

 

Trasferimenti intelligenti

Al termine della sincronizzazione completa iniziale, vSphere Replication trasferisce solo i dati modificati. Il kernel vSphere monitora le scritture univoche sulle macchine virtuali protette, identificando e replicando solo i blocchi modificati tra i cicli di replica. In questo modo il traffico sulla rete risulta minimo ed è possibile ottenere RPO aggressivi.

 

Replica non intrusiva

Il processo di replica di una macchina virtuale non è intrusivo e avviene indipendentemente dalle applicazioni o dal sistema operativo della macchina virtuale. È trasparente per le macchine virtuali protette e non richiede modifiche alla configurazione né gestione continua.

Configurazione della replica

Configurazione della replica

Impostazioni del ripristino

Impostazioni del ripristino

Domande frequenti

Trova le risposte ad alcune delle domande più frequenti su vSphere Replication.

Come funziona vSphere Replication?

vSphere Replication protegge i dati e abilita il Disaster Recovery (DR) per tutte le macchine virtuali tramite una replica flessibile e affidabile. È completamente integrato con vCenter Server e vSphere Web Client e offre una replica delle macchine virtuali asincrona basata su host. Si tratta di una funzionalità della piattaforma vSphere e si integra in modo nativo con Site Recovery Manager.

vSphere Replication è configurato su una base per VM, che consente un controllo accurato sulle macchine virtuali replicate. Questa replica può avvenire da un sito primario a un sito secondario, tra due cluster in un singolo sito e da più siti di origine a un sito di destinazione singolo, indipendentemente dall'array di storage sottostante. 

Per tutti i dettagli sull'architettura, il deployment, la configurazione e la gestione di vSphere Replication, leggi l'introduzione tecnica a vSphere Replication.

Quali funzioni di vSphere funzionano con vSphere Replication?

vSphere Replication è un componente profondamente integrato di vSphere ed è compatibile con molte funzionalità di gestione di vSphere, tra cui: 

  • vSphere vMotion
  • vSphere Storage vMotion
  • vSphere DRS, vSphere Storage DRS 
  • vSAN Datastore
  • vSphere Distributed Power Management
  • vSphere Flash Read Cache
     

Altre funzionalità di vSphere, come vSphere Distributed Power Management, richiedono una configurazione speciale per l'utilizzo con vSphere Replication. Per tutti i dettagli sulla compatibilità, leggi questo documento.

vSphere Replication mantiene una gerarchia delle snapshot della macchina virtuale?

No. vSphere Replication non replica la gerarchia delle snapshot della macchina virtuale sul sito di destinazione. Le snapshot sono compresse in un unico file aggregato del disco della macchina virtuale (VMDK) nella posizione di destinazione. In altre parole, una macchina virtuale con snapshot potrebbe essere configurata per la replica, ma viene ripristinata senza snapshot nella posizione di destinazione. 

Nota: vSphere Replication include il ripristino a più punti temporali specifici (MPIT). Il ripristino MPIT consente a un amministratore di ripristinare una macchina virtuale all'ultima copia replicata nel sito di destinazione e poi di applicarla a un punto temporale specifico precedente. Se è configurato il ripristino MPIT, questi punti di ripristino sono visualizzati come snapshot della macchina virtuale nella posizione di destinazione quando una macchina virtuale viene ripristinata con vSphere Replication. 

Quali sono i casi d'uso per vSphere Replication?

I casi d'uso principali per vSphere Replication includono: 

  • Protezione dei dati a livello locale in un singolo sito
  • Disaster Recovery e prevenzione dei disastri tra due siti
  • Disaster Recovery e prevenzione dei disastri nel cloud di un service provider 
  • Migrazione del data center

Più nello specifico, vSphere Replication è utile per replicare una o più macchine virtuali:

  • All'interno di un cluster vSphere o in più cluster vSphere nello stesso sito per la protezione dei dati locali, la migrazione delle macchine virtuali e il Disaster Recovery  
  • In più cluster vSphere in siti diversi per la protezione dei dati tra siti, la migrazione delle macchine virtuali e il Disaster Recovery 
  • Da un data center on-premise a un provider vCloud Hybrid Service per il Disaster Recovery  
  • Da un data center a un altro per l'utilizzo con vCenter Site Recovery Manager

 

Per ulteriori domande e risposte, consulta l'elenco completo delle domande frequenti su vSphere Replication