Upgrade VMware

 

VMware consente di adottare un approccio Software-Defined al business e all'IT in grado di accelerare la digital transformation per il passaggio al cloud computing ibrido. In questo modo, i clienti riescono a essere competitivi e a raggiungere il successo nell'era dell'economia digitale. VMware aiuta le aziende a soddisfare tutte le principali priorità di business e gli imperativi IT nel corso della transizione.

vSphere 6.7 fornisce una piattaforma efficiente e sicura per il cloud ibrido che offre:

  • Una sicurezza integrata completa
  • La gestione semplificata ed efficiente secondo necessità
  • Una piattaforma di applicazioni universale
  • Un'esperienza di cloud ibrido perfetta

vSphere 6.7, basato sulle innovazioni tecnologiche introdotte da vSphere 6.5, porta l'esperienza d'uso a un livello completamente nuovo, assicurando una straordinaria semplicità di gestione, efficienza operativa e time-to-market più rapido, il tutto secondo necessità.

I dieci motivi principali per eseguire l'upgrade a vSphere 6.7

I dieci motivi principali per eseguire l'upgrade a vSphere 6.7

Scopri perché i clienti stanno eseguendo l'upgrade a vSphere 6.7.

PERCHÉ ESEGUIRE L'UPGRADE 

vSphere 6.7 offre una straordinaria esperienza d'uso con funzionalità VMware vCenter Server Appliance (vCSA) migliorate. Questa versione introduce numerose nuove API che consentono di migliorare l'efficienza di distribuzione di singoli vCenter o di più vCenter basati su template e di semplificare notevolmente non solo la gestione di vCenter Server Appliance, ma anche il backup e il ripristino. Inoltre, semplifica considerevolmente la topologia di vCenter Server grazie a vCenter con Platform Services Controller (PSC) integrato nella modalità Enhanced Linked Mode, consentendo ai clienti di collegare più vCenter e ottenere la visibilità completa di tutto l'ambiente, senza la necessità di unità di bilanciamento del carico o PSC esterni.

 

vSphere 6.7 Update 1 include anche lo strumento di convergenza di vCenter Server che permette ai clienti di migrare la propria topologia da vCenter Server con PSC esterno a vCenter Server con PSC integrato in modo da ottenere un'architettura semplificata con prestazioni identiche. Ecco alcune delle nuove principali caratteristiche offerte da vSphere 6.7 Update 1:

  • Gestione semplice ed efficiente secondo necessità: vSphere 6.7, basato sulle innovazioni tecnologiche introdotte da vSphere 6.5, porta l'esperienza d'uso a un livello completamente nuovo, assicurando una straordinaria semplicità di gestione, efficienza operativa e time-to-market più rapido, il tutto secondo necessità.
  • vSphere Client basato su HTML5 dotato di funzionalità complete: garantisce prestazioni più veloci e gestione semplificata dei componenti collegati.
  • Sicurezza integrata completa: vSphere 6.7 aggiunge il supporto dei dispositivi hardware TPM (Trusted Platform Module) 2.0 e introduce anche la tecnologia TPM 2.0 virtuale, rafforzando notevolmente la protezione e assicurando l'integrità sia dell'hypervisor sia del sistema operativo guest.
  • Piattaforma di applicazioni universale: vSphere 6.7 è una piattaforma di applicazioni universale che supporta i nuovi carichi di lavoro (come app per grafica 3D, Big Data, HPC, apprendimento macchina, in-memory e native per il cloud) e le applicazioni mission critical esistenti. Inoltre, supporta e utilizza alcune delle più recenti innovazioni hardware del settore, assicurando prestazioni eccezionali per una vasta gamma di carichi di lavoro.
  • Esperienza di cloud ibrido ottimizzata: la modalità Hybrid Linked Mode di vCenter Server assicura ai clienti visibilità unificata e facilità di gestione di un ambiente vSphere on-site, eseguito su una versione di vSphere, e VMware Cloud on AWS, eseguito su una versione diversa di vSphere.

Promemoria: fine dell'assistenza generale per vSphere 5.5
Si ricorda agli utenti vSphere 5.5 che il 19 settembre 2018 è terminata l'assistenza generale per vSphere 5.5. Per maggiori dettagli leggi il blog dedicato alla fine dell'assistenza generale della versione 5.5.

Approfondimenti

  • Leggi il white paper "Novità di vSphere 6.7"
  • Visita la pagina delle demo di approfondimento di vSphere 6.7

Partecipa al nostro webcast

Come eseguire l'upgrade alla versione più recente e innovativa di vSphere:

Iscriviti

COME EFFETTUARE L'UPGRADE 

L'upgrade dell'ambiente a VMware vSphere 6.7 prevede più fasi. I componenti che vengono aggiornati nelle prime fasi sono completamente compatibili con i componenti i cui upgrade non sono stati ancora effettuati.

Fase 1: esecuzione dell'upgrade di vCenter Server con le soluzioni VMware associate

Prima di avviare l'upgrade di vCenter Server, è necessario individuare tutte le altre soluzioni VMware associate al proprio ambiente, ad esempio Site Recovery Manager (SRM) o VMware NSX. Occorre inoltre stabilire se il deployment corrente utilizza un'architettura con PSC integrato o esterno. Utilizza la Matrice di interoperabilità dei prodotti VMware e prendi visione dell'articolo 53704 della Knowledge Base per individuare le versioni di queste soluzioni che sono compatibili con vSphere 6.7. Fai riferimento all'articolo 53710 della Knowledge Base per la sequenza da seguire durante l'upgrade delle soluzioni e di vCenter Server (e dei suoi componenti).

 

Gli upgrade a vCenter Server 6.7 sono supportati da vCenter Server 6.0 e versioni successive. È disponibile anche uno strumento di migrazione per convertire il deployment da vCenter Server per Windows a vCenter Server Appliance (vCSA). Quando si effettua la migrazione da vCenter Server per Windows a vCSA, è importante individuare prima tutte le soluzioni VMware installate, come SRM o Horizon View Composer. Per ulteriori informazioni, consulta la Guida all'upgrade di vSphere.

 

Risorse consigliate:

Fase 2: upgrade degli host vSphere a VMware ESXi 6.7

Questa operazione può essere eseguita in modo graduale, aggiornando i singoli host di un cluster in successione dopo aver effettuato la migrazione delle macchine virtuali ai restanti host operativi con vSphere vMotion. Un approccio graduale consente di eseguire l'upgrade degli host vSphere evitando il downtime delle macchine virtuali. Gli upgrade in-place degli host a ESXi versione 6.7 sono supportati dagli host vSphere con ESXi 6.0 o versioni successive. Sono disponibili diversi metodi per eseguire l'upgrade degli host vSphere come il programma di installazione di ESXi, il comando ESXCLI da ESXi Shell, vSphere Update Manager (VUM) e Auto Deploy.

 

Risorse consigliate:

Partecipa al nostro webcast

Suggerimenti per eseguire l'upgrade di vSphere senza problemi

Iscriviti

Fase 3: installazione o upgrade di vRealize Log Insight for vCenter Server e vRealize Operations

Il passaggio finale prevede l'installazione o l'upgrade di ulteriori soluzioni di gestione che si integrano con vCenter Server e offrono funzionalità di monitoraggio e pianificazione. Consulta la documentazione su vRealize Log Insight e vRealize Operations per scoprire come distribuire queste soluzioni e fai riferimento all'articolo 2147289 della Knowledge Base per l'esatta sequenza da seguire durante l'upgrade di queste soluzioni.

 

Risorse consigliate:

Considerazioni successive all'upgrade: completamento dell'upgrade di macchine virtuali, switch distribuiti e datastore

vSphere 6.5 consente di continuare a eseguire le versioni precedenti di VMware Tools e dell'hardware virtuale in una configurazione supportata su versioni più recenti di ESXi. Questa matrice di Extended Support agevola gli upgrade di vSphere, poiché permette di eseguire immediatamente l'upgrade di vCenter Server, degli host ESXi e delle soluzioni VMware associate e, successivamente, l'upgrade in più fasi delle macchine virtuali. Nella maggior parte dei casi gli upgrade a una versione per la compatibilità tra le macchine virtualisononecessari solo quando vengono introdotte nuove funzionalità. VMware Tools deve essere aggiornato in base alle esigenze per trarre vantaggio dalle patch di sicurezza e affidabilità.

Le macchine virtuali devono essere spente per poter eseguirne l'upgrade. È necessario pianificare specifici periodi di interruzione per questa fase. È possibile effettuare un upgrade orchestrato delle macchine virtuali con vSphere Update Manager, che consente di eseguire contemporaneamente l'upgrade sia di VMware Tools che dell'hardware virtuale. Per ulteriori informazioni, fai riferimento alla matrice di compatibilità di vSphere.

Le versioni degli ambienti di vSphere che utilizzano gli switch distribuiti sono gestite in modo da corrispondere alle release di vSphere. Le versioni precedenti dello switch possono essere utilizzate in modo sicuro su versioni più recenti di vSphere, ma per sfruttare le funzionalità avanzate o i miglioramenti delle prestazioni è necessario effettuare l'upgrade.

 

Risorse consigliate:

Partecipa al nostro webcast

Suggerimenti per l'upgrade di vSphere

Iscriviti

LICENZE

Upgrade dei codici di licenza di VMware vSphere

Per il deployment di VMware vSphere 6.7, è necessario ottenere nuove licenze se si dispone di una versione di vSphere antecedente alla 6.0. Le licenze di VMware vSphere 4.x e vSphere 5.x esistenti non funzionano su vSphere 6.7.

 

Idoneità all'upgrade

Le licenze saranno aggiornate alla nuova versione in base alle seguenti regole:

  • Saranno idonee all'upgrade solo le licenze, o parti delle licenze, con contratti SnS (Support and Subscription) in corso di validità al momento della disponibilità sul mercato di VMware vSphere 6.7 (di seguito "data di disponibilità sul mercato"). Se un abbonamento è scaduto o scadrà prima della data di disponibilità sul mercato, sarà possibile ancora accedere a tutte le licenze di VMware vSphere esistenti, ma non si potrà eseguire l'upgrade ai codici di licenza per VMware vSphere 6.7.
  • Se il contratto SnS (Support and Subscription) è scaduto prima della data di disponibilità sul mercato, è possibile riattivarlo. In tal caso, sarà possibile eseguire l'upgrade alle licenze di VMware vSphere 6.7 al momento della riattivazione.


Come ottenere le licenze di vSphere 6.7

Per eseguire l'upgrade di una soluzione alla nuova versione:

  • Accedere al portale My VMware utilizzando le credenziali dell'account VMware.com.
  • Selezionare Accounts (Account) > License Keys (Codici di licenza). In alternativa, fare clic su Upgrade Licenses (Esegui l'upgrade delle licenze) nell'avviso ricevuto in relazione all'upgrade dell'abbonamento. Verrà visualizzata la pagina dei codici di licenza. Se in Alerts Overview (Panoramica degli avvisi) non viene visualizzato l'avviso, fare clic su View all Alerts (Visualizza tutti gli avvisi) per vedere l'elenco completo.
  • Selezionare Upgrade License Keys (Aggiorna codici di licenza) dal menu a discesa "I want to" (Desidero). Nota: se non compaiono cartelle o soluzioni, è possibile che non si disponga delle autorizzazioni per l'upgrade dei codici di licenza in alcuna cartella oppure che non siano disponibili codici di licenza di cui eseguire l'upgrade.
  • Selezionare le cartelle accessibili dall'apposito elenco. Verranno visualizzate tutte le soluzioni per cui si ha diritto all'upgrade. Dopo la selezione del prodotto di cui si desidera eseguire l'upgrade, verranno visualizzate tutte le licenze corrispondenti.
  • Per filtrare i dati, espandere il filtro e inserire il numero d'ordine, il numero di contratto, il codice di licenza o altri criteri di ricerca, quindi fare clic su Apply Filter (Applica filtro). Nei risultati verrà indicata la soluzione correlata idonea all'upgrade.
  • Inserire il numero di licenze di cui si desidera eseguire l'upgrade. È possibile selezionare tutte le licenze o solo alcune. Il numero delle licenze selezionate deve essere compreso tra uno e il numero totale di codici di licenza idonei all'upgrade.

Il sistema disattiva automaticamente la licenza corrente. Le nuove licenze vengono inserite nella stessa cartella del codice di licenza originale. Se l'upgrade non viene eseguito per alcuni codici di licenza, ne verranno generati e visualizzati di nuovi per la parte rimanente della soluzione corrente durante la procedura di conferma.

 

La possibilità di eseguire l'upgrade di un codice di licenza dipende dai seguenti fattori:

  • Autorizzazioni associate alla cartella in cui si trova il codice di licenza.
  • Idoneità del diritto di utilizzo della licenza all'upgrade dell'abbonamento (associato al codice di licenza).
  • Data di disponibilità sul mercato della nuova versione della soluzione.

Se non è possibile effettuare l'upgrade, contatta il Super User associato all'account in questione oppure l'assistenza VMware.

 

Data prevista per la ricezione dei codici di licenza di vSphere

Gli upgrade saranno disponibili sul portale subito dopo il rilascio ufficiale di VMware vSphere 6.7. I codici di licenza con contratti SnS (Support and Subscription) in corso di validità, la cui data di scadenza coincide o è successiva alla disponibilità sul mercato, danno diritto all'upgrade.

 

Preparazione dell'upgrade delle licenze

Per assicurare che l'upgrade delle licenze avvenga senza alcun problema, VMware chiede che venga verificata la correttezza dei dati di licenza e abbonamento. Si consiglia quindi di controllare che le informazioni dell'account siano corrette e di contattare l'assistenza nel caso in cui i dati non corrispondano a quelli previsti. Qualora fossero necessarie modifiche, è preferibile apportarle prima della distribuzione delle licenze di VMware vSphere 6.7.

Informazioni su licenze e prezzi

Leggi il white paper su licenze, prezzi e pacchetti di vSphere e vSphere with Operations Management

Inizia subito

1. Verificare i contratti di assistenza

Selezionare Support Contract History (Cronologia dei contratti di assistenza) sotto Account dopo aver effettuato l'accesso al portale My VMware e, utilizzando le stesse credenziali, verificare i contratti di assistenza. Verificare lo stato e le date di scadenza di tutti i contratti che contengono componenti di vSphere 5.x e vCenter 5.x. Se alcuni contratti sono scaduti o hanno una data di scadenza antecedente alla data di disponibilità sul mercato di vSphere 6.7, non sarà possibile effettuare l'upgrade delle licenze a VMware vSphere 6.7 per le quantità indicate nei contratti stessi. Per richiedere il rinnovo o la riattivazione dei contratti, utilizzare il pulsante Request Quote (Richiedi preventivo) nella pagina Support Contract Details (Dettagli dei contratti di assistenza).

 

Per altre domande relative alle licenze, contatta l'assistenza.

Screenshot del contratto di assistenza di vSphere

Screenshot del contratto di assistenza di vSphere

2. Verificare il proprio ruolo

Dopo avere effettuato l'accesso al portale My VMware, selezionare Account > User & Permissions (Utente e autorizzazioni) e verificare l'autorizzazione di cui si dispone per ogni cartella.

La possibilità di eseguire l'upgrade di un codice di licenza dipende dai seguenti fattori:

  • Autorizzazioni associate alla cartella in cui si trova il codice di licenza.
  • Idoneità del diritto di utilizzo della licenza all'upgrade dell'abbonamento (associato al codice di licenza).
  • Data di disponibilità sul mercato della nuova versione della soluzione.

Quando viene resa disponibile una nuova versione di una soluzione, l'utente riceve un avviso in cui viene informato che ha diritto a ricevere la nuova versione. Vedi Idoneità all'upgrade sopra. Il Super User dell'account ha la possibilità di concedere e revocare autorizzazioni per la cartella.

Screenshot della finestra Users & Permissions (Utenti e autorizzazioni)

Screenshot della finestra Users & Permissions (Utenti e autorizzazioni)

RISORSE