VMware Workstation è una linea di prodotti hypervisor desktop che consentono agli utenti di eseguire macchine virtuali, container e cluster Kubernetes.

La linea di prodotti VMware Workstation è costituita da due prodotti, Workstation Pro e Workstation Player. Collettivamente sono denominati "VMware Workstation"; in caso di differenze, queste vengono elencate.

I prodotti VMware Workstation utilizzano funzioni speciali in moderne CPU x86 a 64 bit per creare macchine virtuali sicure e completamente isolate che incapsulano un sistema operativo e le relative applicazioni. Il layer di virtualizzazione VMware mappa le risorse hardware fisiche alle risorse della macchina virtuale in modo che ciascuna macchina virtuale disponga di CPU, memoria, dischi e dispositivi I/O propri e sia completamente equivalente a una macchina x86 standard. VMware Workstation viene installato nel sistema operativo host e supporta un'ampia gamma di dispositivi hardware, ereditandoli dall'host.

No. VMware Workstation usa il file system del computer e crea file che vengono mappati alle unità disco di una macchina virtuale. Non è pertanto necessario creare una partizione per ogni sistema operativo. Se nel computer è già installato un altro sistema operativo con dual boot, è possibile utilizzare VMware Workstation per eseguire il secondo sistema operativo in una macchina virtuale nel sistema operativo host in uso. Anziché utilizzare il dual boot, è possibile eseguire contemporaneamente entrambi i sistemi operativi e passare senza problemi dall'uno all'altro con un clic del mouse.

I dischi virtuali rappresentano le partizioni del disco delle macchine virtuali e sono memorizzati come file nel file system del sistema operativo host. Una delle caratteristiche chiave di VMware Workstation Pro è l'incapsulamento, che prevede che gli ambienti completi siano contenuti in un set di file che possono essere copiati, spostati e consultati in modo semplice e rapido. Poiché l'intera partizione del disco viene salvata come file, è facile eseguire il backup, lo spostamento e la copia dei dischi virtuali. È possibile creare dischi virtuali SCSI, IDE e SATA con capacità fino a 8 TB.

Sì. Oltre alle macchine virtuali, sia Workstation Pro sia Workstation Player includono lo strumento CLI "vctl", che viene utilizzato per eseguire il push, il pull, la creazione e l'esecuzione dei container OCI. Inoltre, "vctl" consente agli utenti di eseguire cluster Kubernetes locali senza bisogno di Docker per Windows.

Fondamentalmente, Workstation Pro e Workstation Player condividono la stessa tecnologia di hypervisor, ma con interfacce utente univoche per diversi tipi di utilizzo.

Workstation Player è progettato per una singola operazione grafica della VM o per la riga di comando con "vmrun" o ideale per l'esecuzione di un sistema operativo diverso in una sandbox isolata e sicura su un PC consumer. Workstation Player è anche ampiamente utilizzato nel settore dell'istruzione per imparare di più sul mondo della tecnologia informatica e dei sistemi informatici.

Workstation Pro è progettato per i professionisti IT e gli sviluppatori e offre un'interfaccia più completa con funzionalità per l'esecuzione simultanea di più macchine virtuali. Workstation Pro è in grado di fornire e configurare networking virtuale, creare cloni, connettersi a vSphere, mostrare più VM contemporaneamente in un'interfaccia utente a schede e molto altro.

Per un confronto più dettagliato, visita la nostra Tabella di confronto. 

VMware offre diversi modelli di licenza con una varietà di differenze, ognuna definita nella nostra Guida al prodotto

Workstation Pro richiede una licenza d'uso a pagamento, acquistabile sul sito store.vmware.com oppure tramite i nostri partner di canale. Le licenze Workstation Pro sono disponibili per l'uso personale su un massimo di 3 dispositivi di cui si è proprietari o si ha il controllo. Workstation Pro può essere concesso in licenza per l'uso aziendale e richiede una licenza per dispositivo.

 

Qualsiasi applicazione eseguita su un PC standard funziona anche in una macchina virtuale con VMware Workstation. VMware Workstation è equivalente a un PC completo, con tutte le funzionalità di networking e tutti i dispositivi. Ogni macchina virtuale dispone di CPU, memoria, dischi, dispositivi I/O propri, ecc. Ciò consente di utilizzare tutte le applicazioni eseguibili sui sistemi operativi guest supportati, come Microsoft Office, Adobe Photoshop, Apache Web Server, Microsoft Visual Studio, debugger del kernel, firewall, software VPN e molte altre ancora.

Una volta installato VMware Workstation, viene eseguita la "configurazione" di una macchina virtuale assegnando a quest'ultima memoria, disco, porte e networking. La macchina virtuale viene quindi accesa con il CD di installazione o l'immagine ISO del sistema operativo. La macchina virtuale si avvia e la procedura di installazione del sistema operativo inizia normalmente.

Una macchina virtuale può utilizzare il collegamento con bridging e ottenere un proprio indirizzo IP (se disponibile da un server DHCP), oppure può utilizzare il NAT e condividere l'indirizzo IP dell'host. È anche possibile impostare una connessione di rete host-only per creare una rete virtuale isolata. Infine, è possibile disattivare completamente le connessioni di rete per mantenere totalmente isolata la macchina virtuale.

Il software e la documentazione di Workstation Pro sono disponibili in lingua inglese e giapponese (solo Windows).

VMware Workstation può essere eseguito su hardware x86 standard con processori Intel e AMD a 64 bit e su sistemi operativi host Linux o Windows a 64 bit. Per ulteriori dettagli, leggi la nostra

documentazione sui requisiti di sistema.

Requisiti di sistema

  • Una CPU x86/AMD64 compatibile a 64 bit lanciata nel 2011 o versioni successive*
  • Velocità core: 3GHz o superiore
  • Minimo 2 GB di RAM/consigliati almeno 4 GB di RAM

Requisiti generali del sistema operativo host

  • Windows 10
  • Windows Server 2019
  • Windows Server 2016
  • Windows Server 2012
  • Windows 8
  • Ubuntu
  • Red Hat Enterprise Linux
  • CentOS
  • Oracle Linux
  • openSUSE
  • SUSE Linux Enterprise Server

Gli host Windows 7 non sono più supportati, pertanto Workstation 16 non funzionerà su questi host.

Installazione di Workstation Pro

  • 2 GB di spazio disponibile su disco per l'applicazione
  • Ulteriore spazio su disco richiesto per ogni macchina virtuale
  • Fare riferimento allo spazio su disco consigliato dai vendor per sistemi operativi guest specifici

Sistemi operativi guest supportati

VMware Workstation 16 supporta centinaia di sistemi operativi guest a 32 e a 64 bit.

Ecco un elenco dei più comuni:

  • Windows 10
  • Windows 8
  • Windows 7
  • Windows XP
  • Ubuntu
  • Red Hat
  • SUSE
  • Oracle Linux
  • Debian
  • Fedora
  • openSUSE
  • Mint
  • CentOS
  • Solaris, FreeBSD e molte altre distribuzioni Linux

Consultare la guida alla compatibilità di VMware per un elenco completo dei sistemi operativi host e guest supportati.

Per gli host abilitati per Hyper-V:

Requisiti della CPU:

  • Intel Sandy Bridge o una CPU più recente
  • AMD Bulldozer o una CPU più recente

Sistemi operativi host:

  • Windows 10 2004

Per il supporto della grafica 3D con accelerazione hardware:
Requisiti hardware:

  • Per gli host Windows è necessaria una GPU che supporti DirectX 11.1.
  • Per gli host Linux sono richiesti i driver proprietari NVIDIA più recenti.
  • Per gli host Linux, i dispositivi AMD non sono supportati

Requisiti software:

  • Sistema operativo host a 64 bit:
    • Windows 8 o versione successiva
    • GNU/Linux con driver NVIDIA che supportano OpenGL 4.5 e versioni successive
  • Sistema operativo guest
    • Windows 7 o versione successiva
    • GNU/Linux con vmwgfx 

* A eccezione delle seguenti CPU non supportate:

  • Processori Intel Atom basati sulla microarchitettura "Bonnell" del 2011 (ad esempio, Atom Z670/Z650, Atom N570)
  • Sistemi dotati di processori Intel Atom basati sulla microarchitettura "Saltwell" del 2012 (ad esempio, Atom S1200, Atom D2700/D2500, Atom N2800/N2600).
  • Sistemi dotati di processori AMD basati sulle microarchitetture "Llano" e "Bobcat" (ad esempio, nomi in codice "Hondo", "Ontario", "Zacate", "Llano")

Sono inoltre supportate le seguenti CPU:

  • Processori Intel basati sulla microarchitettura "Westmere" 2010 (ad esempio, Xeon 5600, Xeon 3600, Core i7-970, Core i7-980, Core i7-990)

No. Quando si disinstalla la versione Technology Preview e si installa la release finale di VMware Workstation, le macchine virtuali create con la versione Technology Preview restano intatte. Si consiglia di aggiornare VMware Tools nel guest per rimanere in linea con la versione più recente di Workstation.

No. Workstation 16 richiede un sistema operativo a 64 bit sul PC host. Nella macchina virtuale con Workstation 15 è possibile continuare a eseguire sistemi operativi guest Windows e Linux a 32 bit.

Sì. Per Windows, è necessario disinstallare la versione Technology Preview utilizzando la funzione di rimozione di VMware Workstation inclusa nel menu "Modifica installazione" dall'utility "Aggiungi/Rimuovi Programmi" in Windows prima di eseguire l'upgrade alla release finale.

Technology Guarantee Program

I clienti che hanno acquistato VMware Workstation 15 Pro o Player a partire dal 15 agosto 2020 sono coperti dal Technology Guarantee Program per VMware Workstation e hanno diritto a un upgrade elettronico gratuito a VMware Workstation 16 Pro o Player a seconda della licenza di upgrade, quando saranno disponibili sul mercato.

  • I clienti che hanno acquistato VMware Workstation 15 Pro dal 15 agosto 2020 nel VMware Store online o presso un partner VMware autorizzato riceveranno automaticamente i nuovi codici di licenza per VMware Workstation 16 Pro tramite e-mail a partire dalla data di disponibilità sul mercato di Workstation 16 Pro. Per ottenere i nuovi codici di licenza, è possibile dover attendere fino a 48 ore dal momento in cui Workstation 16 Pro viene reso disponibile sul mercato. Non sono richieste ulteriori operazioni per ricevere l'upgrade.
  • I clienti che a partire dal 15 agosto 2020 hanno acquistato VMware Workstation 15 Player nel VMware Store online o presso un partner VMware autorizzato riceveranno automaticamente i nuovi codici di licenza per VMware Workstation 16 Player tramite e-mail a partire dalla data di disponibilità sul mercato di Workstation 16 Player. Per ottenere i nuovi codici di licenza è possibile dover attendere fino a 48 ore dal momento in cui Workstation 16 Player diventa disponibile sul mercato. Non sono richieste ulteriori operazioni per ricevere l'upgrade.

I clienti che hanno acquistato VMware Workstation 15 Pro o Player prima del 15 agosto 2020 senza un contratto SnS non sono idonei a ricevere un upgrade gratuito a VMware Workstation 16 e dovranno acquistare l'upgrade a Workstation 16 Pro o Player per usufruire appieno dei vantaggi della versione più recente del prodotto.

Upgrade

Fare riferimento alla tabella che segue per verificare l'idoneità all'acquisto di un upgrade nel VMware Store online.

Prodotto attualmente in licenza

Idoneità per l'upgrade a pagamento a Workstation 16 Pro

Idoneità per l'upgrade gratuito a Workstation 16 Pro

Idoneità per l'upgrade a pagamento a Workstation 16 Player (licenza commerciale)?

Idoneità per l'upgrade gratuito a Workstation 16 Player (licenza commerciale)?

Workstation 14 e 15 Pro senza contratto SnS attivo

       

Workstation 14 e 15 Pro con contratto SnS attivo

       

Workstation 14 o 15 Player senza contratto SnS attivo

       

Workstation 14 o 15 Player con contratto SnS attivo

       

 

 

 

Gli upgrade a VMware Workstation 16 possono essere acquistati nel VMware Store online o presso i rivenditori VMware.

IMPORTANTE: quando si installa una nuova versione di VMware Workstation Pro, la versione precedente viene disinstallata dal sistema. È pertanto consigliabile eseguire l'upgrade solo se si dispone di un nuovo codice di licenza.L'upgrade non influisce sulle macchine virtuali esistenti.

I clienti con versioni di VMware Workstation meno recenti (da 3.x a 12.x) dovranno acquistare una nuova licenza.

Sì, è possibile acquistare un upgrade accademico da VMware Academic Store. Per usufruire di questo sconto è necessario disporre di una licenza accademica di Workstation Pro ed essere uno studente, un genitore, un docente o un membro del personale di un'istituzione accademica idonea.

Sì. Il prezzo di VMware Workstation Pro include un servizio di aggiornamento che autorizza aggiornamenti e patch del prodotto, cioè nuove release di Workstation Pro nell'ambito di una determinata versione del prodotto (ad esempio, x.1, x.1.1 e così via). VMware Workstation Pro esegue automaticamente il download degli aggiornamenti; in alternativa è possibile scaricarli dalla pagina di download di Workstation Pro.

I clienti in possesso di un contratto Support and Subscription (SnS) attivo che scade alla data di disponibilità sul mercato del prodotto o successivamente hanno diritto a un upgrade gratuito. È possibile scaricare VMware Workstation 16 Pro dalla pagina di download di Workstation Pro e Workstation Player dalla pagina di download di Workstation Player.

Sì. VMware Workstation offre percorsi di upgrade per passare da una versione del sistema operativo host a un altro. Ad esempio, se si possiede una licenza di VMware Workstation 14 Pro o Player per Windows, è possibile eseguire l'upgrade a VMware Workstation 16 Pro o Player per Linux.

No, non è possibile eseguire l'upgrade di una licenza accademica di Workstation a una licenza commerciale di Workstation. Se non si fa più parte di un'istituzione accademica e si desidera continuare a utilizzare Workstation, è necessario acquistare una licenza commerciale completa.

 

NOTA: l'acquisto di Workstation Pro autorizza aggiornamenti gratuiti, ma non upgrade gratuiti. I release degli upgrade contengono miglioramenti funzionali o estensioni significative e devono essere acquistati separatamente, salvo nel caso in cui si disponga di un contratto SnS (Support and Subscription) attivo.

 

Licenze e registrazione

VMware Workstation offre diverse opzioni di licenza in base al caso d'uso.

Workstation Player è disponibile gratuitamente per uso personale e non commerciale, ma richiede una licenza per uso commerciale. Una licenza commerciale valida rimuoverà il banner "Solo per uso non commerciale" posizionato all'interno del prodotto.

VMware Workstation Pro richiede una licenza a pagamento per usi personali e commerciali, con termini diversi per ciascuno di essi, come definito dalla Guida ai prodotti VMware

Sì. È possibile alternare tra le versioni per Windows e Linux di VMware Workstation Pro utilizzando lo stesso codice di licenza. Se si decide di cambiare il sistema operativo host, è necessario disinstallare Workstation Pro dal sistema operativo host che non si intende più utilizzare. Se si intende eseguire VMware Workstation Pro sia su un host Linux sia su un host Windows, è necessario acquistare due licenze.

Sì. Studenti e docenti possono acquistare i prodotti VMware Workstation al prezzo standard per la versione accademica ordinandoli direttamente dal VMware Academic Store.

Il codice di licenza viene registrato automaticamente se il prodotto viene acquistato dal VMware Store online. Se la soluzione è stata acquistata da un rivenditore, occorre registrare manualmente il codice di licenza in My VMware. Leggere questo articolo della Knowledge Base per istruzioni dettagliate sulla registrazione del codice di licenza.

Anche se Workstation Pro e Player non vengono eseguiti su macOS, le licenze sono compatibili rispettivamente con VMware Fusion Pro e Fusion Player per Mac. VMware consente di utilizzare la licenza Workstation Pro o Player personale per eseguire macchine virtuali, container e cluster Kubernetes su un massimo di 3 dispositivi personali, inclusi i dispositivi Apple. A tale scopo, è possibile utilizzare una licenza di Workstation 16 Pro per concedere in licenza VMware Fusion 12 Pro e una licenza per Workstation 16 Player per concedere in licenza VMware Fusion 12 Player come 1 dei 3 dispositivi autorizzati.

Gli account aziendali devono acquistare 1 licenza commerciale per ciascun dispositivo univoco.

Sì. Workstation Pro e Player includono entrambi i codici di licenza per il funzionamento di prova. Workstation Pro include Workstation Player e offre 30 giorni di prova gratuita, trascorsi i quali una licenza deve essere acquistata per uso continuato di Workstation Pro o uso commerciale continuato di Workstation Player. Il prodotto dispone di funzionalità complete al 100% per la durata del periodo di prova, senza che siano applicate altre limitazioni, ma impedisce il lancio una volta scaduto il periodo di prova.

Al termine del periodo di prova verrà richiesta l'immissione di un codice di licenza. Dopo l'acquisto del prodotto, si riceverà un nuovo codice di licenza. Quando richiesto, immettere il codice di licenza acquistato per sbloccare la versione completa del software. Per poter usufruire dell'assistenza gratuita tramite e-mail per un massimo di 30 giorni, è necessario registrare il codice di licenza. Il codice di licenza viene registrato automaticamente se il prodotto viene acquistato dal VMware Store online. Se la soluzione è stata acquistata da un rivenditore, occorre registrare manualmente il codice di licenza in My VMware. Leggere questo articolo della Knowledge Base per istruzioni dettagliate sulla registrazione del codice di licenza.

VMware Workstation Pro comunica automaticamente la presenza di aggiornamenti. Per verificare manualmente la disponibilità di aggiornamenti, fare clic sul menu a discesa "VMware Workstation Pro" nel software e scegliere "Check for Updates" (Controlla aggiornamenti). In alternativa, ogni versione può essere scaricata dal portale My VMware.

 

Il software VMware Workstation Pro può essere scaricato dalla pagina di download della versione di prova di Workstation Pro e include Workstation Player.
Workstation Player "standalone" è disponibile nella pagina di download della versione di prova di Workstation Player.

No. È sufficiente aggiornare il codice di licenza in VMware Workstation Pro o Player. Per informazioni più dettagliate, fare riferimento alla nostra documentazione

Creazione di una richiesta di assistenza

Per creare una nuova richiesta di assistenza o controllare lo stato di una richiesta esistente, accedere al proprio account tramite il portale My VMware.

 

Offerte di assistenza

Oltre alle risorse complete di assistenza basata su web, come la Knowledge Base e le Community VMware, sono disponibili anche i seguenti servizi di assistenza:

 

Assistenza gratuita

Il servizio di assistenza tramite e-mail per l'installazione di VMware Workstation Pro è valido per 30 giorni dalla data di registrazione del prodotto. Le richieste di assistenza possono essere effettuate telefonicamente oppure online e saranno evase entro un giorno lavorativo.

Assistenza Per Incident

È possibile acquistare l'assistenza tecnica necessaria per VMware Workstation Pro o Player. I contratti di assistenza Per Incident sono disponibili in pratici pacchetti da 1, 3 o 5 interventi. Le richieste di assistenza possono essere effettuate telefonicamente oppure online e saranno evase entro un giorno lavorativo.

Basic Support

È possibile acquistare VMware Basic Support al momento dell'acquisto delle licenze Workstation, anche se si acquista una sola licenza di prodotto. Basic Support consente di accedere ai nostri centri di assistenza nel mondo, 12 ore al giorno, 5 giorni a settimana, e include richieste di assistenza illimitate e servizi in abbonamento per periodi di 1 o 3 anni.

Production Support

VMware Production Support può essere acquistato al momento dell'acquisto delle licenze Workstation, anche se si acquista una sola licenza di prodotto. VMware Production Support consente di accedere ai nostri centri di assistenza nel mondo, 24 ore al giorno, 7 giorni a settimana, per i problemi con livello di gravità 1 e include richieste di assistenza illimitate e servizi in abbonamento per periodi di 1 o 3 anni.

Domande frequenti sull'assistenza

L'assistenza gratuita decorre dal momento in cui la licenza di VMware Workstation viene registrata.  La registrazione è automatica quando il prodotto viene acquistato dal VMware Store online. Se la soluzione è stata acquistata da un rivenditore, è necessario registrare la licenza su My VMware. Leggere questo articolo della Knowledge Base per istruzioni dettagliate sulla registrazione del codice di licenza

Sì, è possibile acquistare interventi di assistenza e aprire una richiesta di assistenza per qualsiasi versione del prodotto ufficialmente supportata da VMware.

Gli utenti della versione di prova possono ottenere assistenza tramite le Community di Workstation Pro o di Workstation Player. Gli utenti con una versione di prova non sono idonei all'assistenza gratuita tramite e-mail.

 

L'assistenza gratuita per VMware Workstation è disponibile per 30 giorni dalla data di registrazione del prodotto.

VMware Workstation segue le policy per il ciclo di vita degli hypervisor desktop. Leggere le policy per il ciclo di vita per informazioni dettagliate e per conoscere le date di fine dell'assistenza tecnica.

VMware fornisce svariate risorse self-service e supportate dalla community, ad esempio:

Inizia subito