Introduzione

I deployment SharePoint sono multi-tier, si basano su più server e servizi e spesso crescono in misura esponenziale man mano che i gruppi di lavoro imparano a sfruttare le funzionalità di collaborazione, workflow, content management e pubblicazione. VMware vSphere facilita la crescita rapida e offre funzionalità integrate che garantiscono alta disponibilità e Disaster Recovery rapido.
Una ricerca di settore globale mostra quattro tendenze dell'hybrid cloud

Revlon virtualizza le applicazioni aziendali

Revlon effettua il passaggio al cloud con VMware affinché le proprie applicazioni Sharepoint, Exchange, SQL e Oracle siano pronte per rispondere rapidamente alle esigenze aziendali.

Guida alle best practice di Microsoft SharePoint 2010 su VMware

Questa guida fornisce le best practice per il deployment di SharePoint 2010 su vSphere.

 

Vantaggi offerti dall'esecuzione di Microsoft SharePoint 2010 su VMware vSphere

La virtualizzazione di SharePoint consente di utilizzare in modo efficiente la potenza di elaborazione disponibile nei server standard di grandi dimensioni.

 

Vantaggi della virtualizzazione di SharePoint con vSphere

Thin Provisioning

La funzionalità Thin Provisioning di vSphere migliora il TCO grazie all'efficienza dello storage. La ricerca e il database di contenuti di SharePoint consentono di eseguire il provisioning dello storage in base alle esigenze, evitando l'overcommit.

Bilanciamento del carico trasparente

VMware vMotion e VMware DRS bilanciano in modo trasparente il carico in un cluster ESX. Le macchine virtuali SharePoint posizionate in modo errato possono essere bilanciate automaticamente in una farm di SharePoint utilizzando DRS e vMotion, con o senza conferma da parte dell'amministratore.

Protezione estesa delle VM

VMware HA offre protezione estesa delle VM tramite il riavvio rapido dopo un guasto dell'hardware. Con HA, le macchine virtuali SharePoint in un ESX Server possono essere spostate automaticamente in un altro ESX Server in caso di guasti dell'hardware. La disponibilità rimane alta, mentre il costo e la complessità di un cluster vengono evitati.

Scalabilità

Il supporto di 32 vCPU e 1 TB di RAM offerto da VMware vSphere consente di ampliare il server di indicizzazione e SQL in base alle future esigenze di crescita.

Configurazione di switch virtuali

VMware vNetwork Distributed Switch centralizza la configurazione degli switch virtuali degli host SharePoint e impedisce gli errori manuali nella configurazione degli switch virtuali per host. Limita il traffico inviato o proveniente dalle macchine virtuali SharePoint utilizzando la funzionalità di traffic shaping. Trasferisci le attività di networking delle macchine virtuali SharePoint al team di rete utilizzando switch virtuali di terze parti come Cisco Nexus 1000V.

Prodotti correlati

VMware vSphere

Offri valore di business immediato con la virtualizzazione dedicata che garantisce i migliori livelli di prestazioni, disponibilità ed efficienza per infrastruttura e applicazioni.

VMware Site Recovery Manager

VMware Site Recovery Manager è la soluzione leader del settore per abilitare la disponibilità e la mobility delle applicazioni tra più siti in ambienti di private cloud.

VMware vCenter Server

VMware vCenter Server offre una piattaforma centralizzata per la gestione degli ambienti VMware vSphere, consentendo di automatizzare e distribuire un'infrastruttura virtuale in tutta sicurezza.

Perché virtualizzare SharePoint con vSphere?

SharePoint è sinonimo di gestione della crescita e di disponibilità

SharePoint Server può facilmente indurre a sopravvalutare il successo dell'IT: è facile essere considerati eroi quando si forniscono gli strumenti che consentono di aumentare la produttività e cambiare la modalità di collaborazione tra le persone, ma è molto difficile adattare le risorse IT per ottimizzarne i vantaggi. È persino più difficile mantenere una solida disponibilità e garantire la possibilità di ridurre eventi disastrosi di piccole o grandi dimensioni se l'aggiunta di capacità costituisce il problema principale.

SharePoint Server è un candidato perfetto per la virtualizzazione. Le implementazioni fisiche presentano limitazioni eccessive come lo spreco di tempo impiegato nell'attesa dell'arrivo dei server, l'attesa del caricamento del software e i test di complesse progettazioni di HA e DR. La virtualizzazione elimina la dipendenza del server SharePoint dall'hardware fisico. Ora è possibile aggiungere facilmente risorse di CPU e memoria in tempo reale, spostare carichi di lavoro su computer più potenti, gestire la manutenzione pianificata dell'hardware senza downtime delle applicazioni, riavviare immediatamente i carichi di lavoro dalle macchine guaste ed eseguire il ripristino in un sito di DR, senza dover gestire componenti hardware duplicati. SharePoint dovrebbe funzionare in questo modo. E con VMware vSphere lo fa!  

Vantaggi a tutti i livelli, anche per SQL Server

L'efficace scalabilità dei carichi di lavoro di SharePoint sulle macchine virtuali VMware è comprovata. Il consolidamento delle applicazioni su VMware vSphere consente ai clienti di ridurre notevolmente sia i costi di capitale (server, licenze software, costi di implementazione) che le spese operative (alimentazione, raffreddamento, rapporti server per amministratore). Sia i componenti di SharePoint sia i database SQL Server sfrutteranno questi vantaggi di base. Inoltre, tutti i componenti usufruiranno dei vantaggi offerti da un provisioning più flessibile per prestazioni migliori, mobility virtuale per una maggiore continuità operativa e indipendenza dai computer per un rapido ripristino del servizio.

Maggiori informazioni sulle prestazioni di SQL Server, sulla scalabilità e sui casi di successo dei clienti sono accessibili alla pagina di SQL Server.

L'applicazione ideale per un private cloud

Il successo nella fornitura di servizi IT prevedibili e ad alte prestazioni a un costo ragionevole dipende in larga misura dalla flessibilità dell'infrastruttura e del servizio a fronte sia dei cambiamenti a breve termine (carico giornaliero o stagionale, crescita interna) sia dei cambiamenti a lungo termine (cicli di budget, cicli di programma) che determinano i requisiti per un'organizzazione IT. È difficile prevedere il futuro di un'infrastruttura SharePoint e i costi della progettazione di un'architettura hardware che abbia buone probabilità di soddisfare le esigenze a lungo termine sono proibitivi.

Lo sviluppo di un servizio di elaborazione resiliente basato sull'aggregazione delle risorse fisiche rappresenta un percorso comprovato per ottenere tale livello di flessibilità operativa. Oltre a offrire vantaggi in termini di costo, disponibilità e prestazioni, l'implementazione di servizi SharePoint in un'infrastruttura virtuale amplierà notevolmente la capacità dell'organizzazione di utilizzare al meglio le funzionalità avanzate dell'infrastruttura. La virtualizzazione di SharePoint è un punto di partenza ideale verso un cloud di elaborazione interno.

Per iniziare