VMware Fusion 7.1.1 | 17 febbraio 2015

Ultimo aggiornamento: 25 febbraio 2015

Verificare la disponibilità di aggiunte e aggiornamenti a queste note di rilascio.

Le presenti note di rilascio riguardano gli argomenti elencati di seguito.

Novità

Questo rilascio di VMware Fusion comprende correzioni di bug. Consente anche all'utente di modificare le impostazioni di processori e memoria per una macchina virtuale ristretta senza immettere la password relativa alle restrizioni della macchina virtuale.

Problemi noti

In VMware Fusion 7.1.1 potrebbero essere riscontrati i seguenti problemi.

  • Quando eseguite in modalità Unity, alcune applicazioni Windows richiedono la verifica dell'utente ogni volta che vengono aperte.
    Su Mac con versione OS X 10.10.1 o successiva, alcune applicazioni Windows presentano il messaggio L'applicazione viene aperta per la prima voltaogni volta che viene aperta l'applicazione.
    Soluzione: Copiare la macchina virtuale in una nuova posizione.
  • Prestazioni grafiche lente nelle macchine virtuali create in Fusion 7
    Su alcuni Mac non recenti, le prestazioni grafiche possono essere più lente per le macchine virtuali create in Fusion 7 o per le macchine virtuali aggiornate alle più recenti caratteristiche hardware in Fusion 7.
    Soluzione: Eseguire il downgrade della versione hardware virtuale della macchina virtuale:
    1. arrestare la macchina virtuale.
    2. Selezionare Impostazioni > Compatibilità.
    3. Fare clic sul triangolo Opzioni avanzate.
    4. Selezionare 10 nella finestra pop up Usa versione hardware.
  • Il Mac non si avvia
    Occasionalmente, un Mac con Fusion in esecuzione può non riuscire ad avviarsi.
    Soluzione: Alcuni clienti riferiscono di aver risolto il problema accertandosi che il Mac sia collegato alla rete elettrica (non in funzione a batteria) o impostando il parametro Durata batteria nel pannello impostazioni Display sul valore Usa gPACTica ad alte prestazioni solo per applicazioni 3D. VMware sta ancora investigando questo problema.
  • La funzione Installazione semplificata non è supportata per alcuni sistemi operativi guest
    La funzione Installazione semplificata non è supportata per i seguenti sistemi operativi guest.
    • OpenSUSE 13.2
    • Fedora 21 Beta
    Soluzione: Installare il sistema operativo guest e VMware Tools manualmente.
  • Prestazioni carenti di audio e video in Skype
    Usando Skype dall'interno di una macchina virtuale, la qualità di audio e video può risultare scarsa.
    Soluzione: Usare Skype direttamente, al di fuori di Fusion.
  • Problemi di visualizzazione della macchina virtuale remota
    Quando vengono modificate le dimensioni di una finestra di macchina virtuale remota, la risoluzione del display non viene modificata. Vengono invece scalati i pixel per adattarli alla nuova dimensione della finestra. Analogamente, la risoluzione non viene modificata passando alla modalità a tutto schermo.
    Soluzione: Impostare manualmente la risoluzione con l'interfaccia utente nel sistema operativo della macchina virtuale.
  • Impossibile udire l'audio usando le cuffie con la macchina virtuale Windows 8
    In alcuni casi, il collegamento di cuffie USB a una macchina virtuale che esegue Windows 8 non riesce e l'audio non si sente.
    Soluzione: Non passare le cuffie alla macchina virtuale. Consentire invece al Mac di usare le cuffie. Se necessario, cambiare le impostazioni audio in Preferenze di sistema per inviare l'audio alle cuffie.
  • La macchina virtuale OS X non si avvia
    Una macchina virtuale OS X caricata su un server che funziona su hardware Mac non si avvia.
    Soluzione: Aggiungere smc.present = "TRUE"al file VMX della macchina virtuale dopo aver caricato la macchina virtuale sul server.
  • Prestazioni lente di Microsoft Office 2013
    Usando Microsoft Office 2013 con Fusion 7.1, l'aggiornamento dell'interfaccia utente può essere lento.
    Soluzione: Disattivare l'accelerazione grafica in ciascuna applicazione Microsoft Office.
  • Si verificano echi audio durante l'uso del software di conferenza audio
    Usando il software di conferenza audio all'interno di una macchina virtuale, si possono verificare notevoli echi.
    Soluzione: Usare le cuffie anziché il microfono integrato Mac.
  • Il rendering 3D non è disponibile in alcuni sistemi operativi guest se si utilizza hardware virtuale versione 11
    Aggiornando una macchina virtuale dall'hardware virtuale versione 10 alla 11, è possibile perdere la funzionalità 3D nella macchina virtuale.
    Soluzione: Per sistemi operativi guest Windows, aggiornare VMware Tools alla versione più recente, inclusa in Fusion 7.1. Per guest Linux, attualmente sono supportate solo le seguenti distribuzioni per hardware virtuale versione 11:
    • Ubuntu 14.04 LTS e superiori
    • Ubuntu 12.04.5 LTS e superiori
    • Fedora 20 con i più recenti aggiornamenti e superiori
    Per le altre distribuzioni e versioni Linux, se si prevede di usare la funzionalità 3D, eseguire il downgrade dell'hardware virtuale alla versione 10.
  • Fusion funziona molto lentamente su un iMac di metà 2011 che esegue OS X 10.10.0 o 10.10.1
    Fusion può funzionare molto lentamente su un iMac di metà 2011 che esegue OS X 10.10.0 o 10.10.1
    Soluzione: Apple ha gestito questo problema nell'aggiornamento OS X 10.10.2. Installare tale aggiornamento per risolvere il problema.
  • La finestra di dialogo Collega a server non è compilata se connectAtStartupURL contiene caratteri non ASCII
    Nella creazione di un pacchetto di distribuzione massiva di Fusion, se connectAtStartupURLcontiene caratteri non ASCII, non è possibile compilare la finestra di dialogo Collega a server.
    Soluzione: nessuna.

Inizio

Problemi risolti

In VMware Fusion 7.1.1 sono stati risolti i seguenti problemi.

  • Eseguendo l'applicazione finanziaria Bloomberg su una macchina virtuale, l'applicazione talvolta va in crash. Questo problema è stato risolto.
  • Outlook 2010 occasionalmente va in crash se eseguito in modalità Unity. Questo problema è stato risolto.
  • Trascinando un file in una cartella condivisa dal guest sopra lo stesso file nell'host, il file viene troncato alla lunghezza 0. Questo problema è stato risolto.
  • Creando una nuova macchina virtuale con SUSE Linux Enterprise (SLE) 12, il percorso Installazione semplificata non era disponibile. Questo problema è stato risolto.
  • Utilizzando una macchina virtuale collegata alla rete con Bridged Networking, il collegamento a un server con IPv6 non riesce. Questo problema è stato risolto.
  • La combinazione di tasti per acquisire input (Cmd + G) e l'input del mouse occasionalmente non riescono. Questo problema è stato risolto.
  • In alcune configurazioni a tre monitor, la modalità a tutto schermo non funziona su tutti i monitor. Questo problema è stato risolto.
  • Eseguendo MeshCAM6 in un guest Windows, l'applicazione poteva andare in crash. Questo problema è stato risolto.
  • Le macchine virtuali configurate con versione hardware 11 che eseguono Windows XP non riescono a visualizzare con risoluzioni superiori a 2560 x 1600 pixel. Questo problema si verificava nelle modalità a finestra singola, Unity e a tutto schermo. Questo problema è stato risolto.
  • Una macchina virtuale collegata alla rete con NAT e con molte richieste DNS concorrenti in esecuzione poteva causare un crash. Questo problema è stato risolto.
  • Le cartelle condivise non funzionavano con macchine virtuali che eseguivano Fedora 20. Questo problema è stato risolto.
  • Quando una macchina virtuale eseguiva Windows XP in modalità a tutto schermo con più monitor ed era attivata l'opzione Usa risoluzione piena per Retina display, la macchina virtuale presentava la stessa immagine su tutti i monitor. Questo problema è stato risolto.
  • In alcune configurazioni a tre monitor, la modalità Unity poteva non avviarsi. Questo problema è stato risolto.
  • In precedenza, poteva non essere possibile il NetBoot su un guest OS X da un server NetBoot di terzi (non Apple), come ad esempio Dell KACE K2000. Questo problema è stato risolto consentendo al client NetBoot di tollerare variazioni nel protocollo server.


Inizio