Che cos'è l'hybrid cloud?

 

Con hybrid cloud si intende l'utilizzo congiunto di piattaforme di private cloud e public cloud. Questa locuzione può indicare qualsiasi combinazione di soluzioni cloud utilizzate insieme on-premise e off-site per fornire servizi di cloud computing a un'azienda. Un ambiente di hybrid cloud consente alle organizzazioni di sfruttare entrambi i tipi di piattaforma cloud e di scegliere il cloud da utilizzare in base alle esigenze specifiche dei dati.

 

I cloud service provider possono fornire opzioni di public cloud e private cloud nell'ambito di un'offerta di hybrid cloud, con il private cloud in hosting on-premise oppure off-premise. Inoltre, un'organizzazione può ospitare il proprio private cloud on-site e, contemporaneamente, utilizzare servizi di public cloud off-site per requisiti dei dati differenti o durante i picchi della domanda. Sono disponibili diverse opzioni, ma la perfetta integrazione tra private cloud e public cloud è sempre un elemento essenziale per qualsiasi ambiente di hybrid cloud di successo.

 

Valore dell'hybrid cloud

Le aziende si avvalgono dell'hybrid cloud per ottimizzare le risorse esistenti in modo rapido ed economico. Con questa soluzione, possono proteggere i dati sensibili in un private cloud e aggiungere velocemente più risorse di elaborazione, larghezza di banda della rete o storage in un public cloud di terze parti per far fronte a picchi provvisori della domanda.

 

Con hybrid cloud si può anche intendere una singola soluzione che include più piattaforme cloud. In questo caso, un unico sistema di gestione consente di accedere a tutti gli elementi del cloud computing e di amministrarli. Con l'espressione hybrid cloud si intende l'uso dei servizi di public cloud insieme a un private cloud on-premise, mentre il termine multi-cloud indica l'uso di più service provider di public cloud. Per funzionare, un ambiente di hybrid cloud utilizza sia i private cloud che i public cloud. Un ambiente multi-cloud comprende due o più vendor di public cloud che forniscono servizi basati su cloud a un'azienda che può disporre o meno di un private cloud. Un ambiente di hybrid cloud può essere anche un ambiente multi-cloud.

 

Che cos'è l'infrastruttura di hybrid cloud?

L'infrastruttura che supporta l'hybrid cloud solitamente include una rete, dei server e un software di virtualizzazione. I server ospitano i dati e li visualizzano in remoto tramite la rete. Il software di virtualizzazione consente la visualizzazione in remoto delle risorse virtuali (ad esempio, i desktop). L'hybrid cloud implica una combinazione di risorse sia interne che di terze parti. Questi componenti di back-end risiedono in due posizioni: on-premise nel data center aziendale e presso il service provider di public cloud di terze parti. Poiché i cloud service provider supportano più tenant con varie esigenze, per l'hosting dei propri servizi di cloud computing utilizzano sistemi avanzati ad alta densità. Il software di virtualizzazione consente ai cloud service provider di ospitare più sistemi operativi su un unico server, ottimizzandone le risorse.

 

Vantaggi dell'hybrid cloud

  • Flessibilità: le aziende che registrano periodicamente picchi di domanda possono implementare una soluzione hybrid cloud, in modo da poter usare il private cloud per eseguire la maggior parte dei carichi di lavoro e accedere al public cloud solo per i picchi di utilizzo.
  • Struttura e separazione: l'hybrid cloud offre un'alternativa per l'archiviazione dei dati sensibili. Le aziende possono quindi distribuire i servizi tramite il public cloud, tenendo però le informazioni sensibili al sicuro nel private cloud.

Il private cloud è meno costoso rispetto al public cloud (dopo l'investimento iniziale nell'infrastruttura), ma non è facilmente scalabile. In caso di espansione dell'infrastruttura, è necessario acquistare altre apparecchiature. Se l'uso del private cloud diminuisce, queste costose apparecchiature restano inutilizzate.

 

Che cos'è l'architettura di storage basata su hybrid cloud?

L'architettura di storage basata su hybrid cloud consente ai responsabili IT di scegliere svariate posizioni per lo storage di diversi tipi di dati con requisiti di accesso differenti. Le organizzazioni possono utilizzare uno storage più economico con prestazioni inferiori per i dati che non devono essere immediatamente disponibili e riservare il costoso storage ad alte prestazioni ai dati delle applicazioni che gli utenti utilizzano frequentemente.

 

L'hybrid cloud supporta facilmente queste architetture di storage a più livelli. In un'architettura di storage basata su hybrid cloud, il sistema di storage principale, che ospita i file e i dati per le applicazioni a cui gli utenti accedono più frequentemente, risiede nel private cloud, ovvero il punto più vicino agli utenti, dove le prestazioni possono essere ottimali. È questo il livello con cui interagisce quotidianamente la maggior parte degli utenti.

 

Un secondo livello di storage con prestazioni inferiori risiede nel public cloud: solitamente, questo layer funge da backup per il livello principale. Inoltre, può essere utilizzato per lo storage dei dati non archiviati a cui si accede di rado.

 

Anche il terzo livello di storage (quello con la latenza maggiore) risiede nel public cloud, scegliendo preferibilmente il piano di abbonamento di storage più economico. Le organizzazioni possono utilizzare il terzo livello come backup aggiuntivo per i dati di livello uno oppure per lo storage a lungo termine dei dati archiviati a cui gli utenti accedono raramente.

 

Quali sono le sfide più complesse per l'adozione dell'hybrid cloud?

L'adozione di una soluzione di hybrid cloud offre vantaggi comprovati, ma l'implementazione di un hybrid cloud comporta diverse sfide. Una soluzione di hybrid cloud funziona in modo ottimale solo quando i carichi di lavoro possono spostarsi senza problemi tra il private cloud e il public cloud. Questo coordinamento è essenziale, ma non sempre semplice da realizzare e gestire, soprattutto quando si collabora con service provider di cloud pubblico di terze parti.

 

Poiché sui server nel public cloud vengono condivisi i dati di più aziende, la sicurezza è una delle principali priorità quando si utilizzano servizi di public cloud computing. La crittografia dei dati è uno strumento valido per garantire una maggiore protezione, ma non tutte le piattaforme di crittografia supportano sia i public cloud che i private cloud. La scelta di un vendor che offra servizi di public cloud computing compatibili con la propria implementazione di private cloud e le proprie misure di sicurezza richiede un'attenta considerazione.

 

I vendor di public cloud si differenziano tra loro non solo per l'offerta di servizi diversi, ma anche per la struttura di prezzi che può variare notevolmente. Un'attenta pianificazione può contribuire al contenimento dei costi mensili dei servizi cloud. Tuttavia, è difficile per le organizzazioni con un utilizzo del public cloud non prevedibile evitare spese ingenti per i servizi di public cloud quando si verificano picchi improvvisi della domanda.

 

Infine, poiché l'uso dell'hybrid cloud è più complesso rispetto a quello del semplice public cloud o private cloud, le organizzazioni devono pianificare attentamente in che modo l'hybrid cloud scalerà in caso di aumento o diminuzione della richiesta di risorse.

 

Risorse, soluzioni e prodotti VMware per l'hybrid cloud

VMware Cloud Foundation

Con VMware Cloud Foundation è più semplice distribuire e gestire un hybrid cloud. VMware Cloud Foundation fornisce un'infrastruttura cloud integrata (elaborazione, storage, networking e security) e Cloud Management...

Novità: VMware Unified Hybrid Cloud

La soluzione VMware Unified Hybrid Cloud è basata su una piattaforma Software-Defined che si estende alle risorse on-premise e off-premise.

Piattaforma di Cloud Management per l'hybrid cloud

vRealize Suite è una piattaforma di Cloud Management per l'hybrid cloud che aiuta gli sviluppatori IT a creare rapidamente applicazioni in qualsiasi cloud con operation sicure e coerenti.

Automazione del cloud per le VM e le applicazioni basate su container

vRealize Automation è uno strumento di automazione del cloud che accelera la distribuzione dei servizi IT attraverso automazione e policy predefinite, offrendo agli sviluppatori un livello elevato di agilità e flessibilità.

Hybrid Cloud Assessment

Completa la valutazione VMware Hybrid Cloud Assessment (HCA) per prendere decisioni consapevoli sui costi per la migrazione dei carichi di lavoro nei private cloud e public cloud.

Gestione delle operation IT completamente automatizzata

vRealize Operations offre una gestione completamente automatizzata delle operation IT, dalle app all'infrastruttura, per ottimizzare, pianificare e scalare i deployment di hybrid cloud e HCI, unificando al contempo il monitoraggio degli ambienti multi-cloud.