Che cos'è l'analisi delle minacce?

L'analisi delle minacce è una strategia di sicurezza informatica che mira a valutare i protocolli, i processi e le procedure di sicurezza di un'organizzazione per identificare minacce e vulnerabilità, nonché a raccogliere informazioni su un potenziale attacco prima che si verifichi.

Studiando nel dettaglio le varie minacce messe in atto contro l'organizzazione, i team di sicurezza possono capire meglio il grado di sofisticazione di tali minacce, le strategie di sfruttamento e le aree di maggiore vulnerabilità a livello di sicurezza nell'organizzazione.

Nell'ambito della sicurezza informatica, l'analisi delle minacce è classificata come una strategia reattiva, poiché l'organizzazione valuta le minacce in tempo reale man mano che raggiungono il perimetro di sicurezza. Anche se questa strategia si basa su attacchi che sono già in atto contro l'organizzazione, se eseguita in modo corretto può ridurre notevolmente la portata dei danni subiti in un attacco informatico imprevisto.

Tipi di minacce rilevate in un'analisi delle minacce

Una strategia di analisi delle minacce efficace può individuare diversi tipi di minacce all'interno di un'organizzazione. Alcune categorie di minacce sono le seguenti:

  1. Minacce accidentali
    Che sia la configurazione errata di un processo di sicurezza o un incidente che lascia esposta l'organizzazione, purtroppo una delle principali cause degli attacchi informatici di oggi è l'errore umano. Eseguendo un'analisi delle minacce, le organizzazioni possono identificare e correggere gli errori accidentali prima che gli hacker abbiano la possibilità di sfruttarli.
  2. Minacce intenzionali
    La minaccia che preoccupa ogni organizzazione è quella intenzionale. Le minacce intenzionali vengono perpetrate da entità malevole per accedere ai dati sensibili di un'organizzazione e sfruttarli a scopo di lucro.
  3. Minacce interne
    Una delle minacce più preoccupanti è quella insospettabile. Spesso le organizzazioni si preoccupano delle minacce esterne e creano architetture di sicurezza sofisticate per tenere lontani i malintenzionati, ma in realtà il problema risiede all'interno del perimetro di sicurezza dell'organizzazione. Gli effetti possono essere catastrofici quando un dipendente decide di agire in modo malevolo, in quanto potrebbe avere più facilità di accesso a informazioni sensibili.

Le minacce malware per gli ambienti multi-cloud basati su Linux

Report globale sulle minacce e la risposta agli incidenti

Quali sono i vantaggi dell'analisi delle minacce?

Nell'attuale panorama di minacce informatiche in continua evoluzione, è fondamentale stare un passo avanti rispetto alle entità malevole. Uno dei modi migliori per giocare di anticipo sugli hacker è capire nel dettaglio i loro exploit. Vediamo tre dei maggiori vantaggi offerti dall'integrazione di una strategia di analisi delle minacce.

  1. Aggiornamenti continui della modellazione delle minacce
    Uno degli aspetti più importanti di una valida strategia di sicurezza informatica è la creazione di modelli di minacce aggiornati ed efficaci. I modelli di minaccia hanno lo scopo di fornire una visione completa dello stato attuale delle minacce informatiche. Naturalmente, poiché l'odierno panorama delle minacce informatiche muta con grande rapidità, i modelli di minaccia devono fare altrettanto. Detto questo, occorre sempre considerare che l'introduzione di una nuova tecnologia o di un nuovo servizio sul mercato comporta un potenziale rischio per la sicurezza o crea una nuova superficie di attacco che i criminali informatici cercano di sfruttare.
  2. Riduzione della superficie di attacco
    Quando le organizzazioni investono in una solida strategia di analisi delle minacce, traggono vantaggio da una notevole riduzione della superficie di attacco. Il motivo va ricercato nel fatto che le organizzazioni di analisi delle minacce aggiornano continuamente l'elenco delle minacce identificate. Ciò, a sua volta, consente ai team della sicurezza di rafforzare il rispettivo perimetro di sicurezza, riducendo così la superficie di attacco.

    Inoltre, i membri del team DevOps possono utilizzare queste informazioni per mitigare notevolmente le minacce e ridurre il profilo di rischio complessivo.
  3. Profilo di rischio aggiornato
    La valutazione continua delle minacce e la loro classificazione tramite un repository interno o un sistema di gestione dei rischi si tradurrà a sua volta in un profilo di rischio aggiornato, un attributo di sicurezza che migliora notevolmente il livello di sicurezza di un'organizzazione.

    Un profilo di rischio aggiornato può essere utilizzato per eseguire audit interni che valutano le policy e le procedure di sicurezza e contribuire a migliorare continuamente la strategia di mitigazione dei rischi di un'organizzazione. Tutto ciò rappresenta un valore straordinario per le organizzazioni che desiderano migliorare il proprio livello di sicurezza.

Quando e perché viene eseguita l'analisi delle minacce?

Spesso un'analisi delle minacce viene eseguita su base trimestrale, ma la frequenza viene spesso determinata in base alle iniziative di sicurezza informatica specifiche di un'organizzazione.

Se un'organizzazione opera in un settore ad alto rischio come quello della pubblica amministrazione, della finanza o della sanità, viene spesso incoraggiata a eseguire un'analisi delle minacce con maggiore frequenza. Con l'aumento della frequenza di questi protocolli di sicurezza, può essere utile avvalersi di un servizio di terze parti, responsabile dell'esecuzione di queste operation, in modo da non vincolare le risorse interne che potrebbero essere dirottate verso altre iniziative di sicurezza informatica.

Come si esegue un'analisi delle minacce?

L'esecuzione di un'analisi delle minacce può assumere molte forme a seconda dei requisiti di sicurezza specifici delineati dall'organizzazione; tuttavia, esistono quattro passaggi comuni a quasi tutte le analisi delle minacce.

Quattro passaggi comuni nella maggior parte delle strategie di analisi delle minacce:

  1. Definizione dell'ambito della valutazione delle minacce
    Una valutazione efficace delle minacce inizia dalla definizione dell'ambito. Definire l'ambito della valutazione delle minacce pone le basi per il successo delineando gli obiettivi, gli aspetti da trattare nella valutazione delle minacce e gli elementi necessari per eseguire una valutazione delle minacce di successo. Questa fase della pianificazione preliminare dovrebbe fornire una roadmap chiara per un'analisi delle minacce di successo e per gli elementi di ogni fase.
  2. Creazione dei processi e delle procedure necessari per eseguire la valutazione delle minacce
    Se l'ambito è stato adeguatamente delineato, definendo gli obiettivi, cosa trattare e cosa serve per soddisfare questi obiettivi di analisi, i processi e le procedure dovrebbero essere facilmente realizzabili. Poiché l'ambito delinea una roadmap, i processi e le procedure rafforzano l'approccio con strumenti, processi e procedure tangibili per eseguire l'analisi delle minacce.
  3. Definizione di un sistema di classificazione delle minacce
    La definizione di un sistema di classificazione delle minacce identificate in un'analisi può aiutare a comunicare la gravità delle minacce, i rischi e le vulnerabilità a tutte le principali parti interessate in un formato accessibile e di facile comprensione. Inoltre, se un sistema di classificazione viene concordato in tutta l'organizzazione e segue parametri di classificazione rigorosi, l'organizzazione ha la possibilità di classificare, segnalare e monitorare le minacce anche molto tempo dopo l'esecuzione dell'analisi.
  4. Esecuzione dell'analisi delle minacce
    Infine, una volta definiti l'ambito, i processi, le procedure e il sistema di classificazione, è il momento di eseguire l'analisi delle minacce. In questo caso, le organizzazioni possono sfruttare le competenze del personale o dei team di sicurezza interni per eseguire l'analisi delle minacce oppure avvalersi di una terza parte per facilitare l'analisi.

Differenza tra analisi delle minacce e analisi dei rischi

Sia l'analisi delle minacce che l'analisi dei rischi sono parte integrante di una solida strategia di sicurezza informatica. Come l'analisi delle minacce, l'analisi dei rischi mira a scoprire i rischi e i problemi di sicurezza che un'organizzazione deve affrontare. La differenza è che l'analisi dei rischi scava più a fondo nei processi e nei sistemi di base per individuare ogni potenziale falla di sicurezza, mentre l'analisi delle minacce identifica le minacce in tempo reale appena si verificano problemi di sicurezza.

La valutazione del rischio, a sua volta, copre un insieme più completo di servizi, applicazioni, policy e procedure interne che influenzano la vulnerabilità di un'organizzazione. Ad esempio, l'analisi dei rischi può indagare sul funzionamento degli strumenti di sicurezza, adottando un approccio più proattivo rispetto all'analisi delle minacce, anziché attendere di valutare un attacco perpetrato contro lo strumento di sicurezza.

In che modo VMware può aiutare nell'analisi delle minacce?

VMware si impegna ad aiutare le organizzazioni a colmare le lacune nelle loro iniziative di analisi delle minacce offrendo una suite di servizi personalizzati concepiti per proteggere l'organizzazione. VMware Threat Analysis Unit protegge i clienti attraverso l'innovazione e una ricerca di altissimo livello, aiutando le organizzazioni a rimanere un passo avanti rispetto alle minacce informatiche. Scopri di più sulla VMware Threat Analysis Unit.

Soluzioni e prodotti correlati

Threat Analysis Unit

Protezione dei clienti attraverso l'innovazione e una ricerca di altissimo livello.

Ricerca delle minacce

Formazione del mercato più ampio con una ricerca delle minacce di altissimo livello.

Gli Howler

Fai chiarezza sulle tue complesse sfide per la sicurezza con gli Howler VMware come consulenti di fiducia.